Utente 577XXX
Salve, mio padre a 67 anni a luglio di questo anno a avuto il cosidetto ( Sfogo di Sant'Antonio ) la parte interessata era il braccio sinistro, qualche piccolo sfogo e forte dolore, curato con farmaco antivirale, lo sfogo se nè andato ma il dolore e restato.
Tramite consiglio medico, si sono provate varii farmaci a partire dal Voltaren, Co-Efferelgan, Contramal ( unico farmaco che gli da qualche beneficio ), Gabentin ( sospeso per controindicazioni ), Lyrica ( sospeso per controindicazioni ).
Visto che il dolore nn migliorava il nostro medico a fatto eseguire delle analisi a settembre, risultando solo una leggere anemia, per il resto era tutto OK. Ciò nonostante ancora oggi mio padre sente dolore, continuando a prendere le solite pasticche di Contramal, ma in più si e aggiunto un calo di peso da agosto ad oggi mio padre a perso 7 kg ( Passando da 77kg a 70 kg, essendo alto 1.74 ), la scorsa settimana il medico fa ripetere le analisi,questo e il risultato:
Leucociti 3,83 - eritrociti 4,15 - Emoglobina 13,60 - Ematocrito 38,5
Formula leucocitaria risulta alterato solo un valore:
Easinofili 7,2
Ves 2 - Proteina C reattiva 0,05 - PSA totale < 0,01

Essendoci questo continuo dolore che oltre al braccio si e diffuso al resto del corpo, questo continuo calo di peso che fino ad oggi e continuato a scendere, nn avendo cambiato abbitudini di vita, cosa significano queste analisi?
Noi siamo a Spoleto, un centro più vicino dove curino questo dolore o quanto meno, riescano a bloccare questo calo di peso?
Spero di essere stata più chiara possibile, nel attesa di una vostra cordiale risposta vi porgo i più sinceri ringraziamenti (anche da parte di mio padre ).

[#1]  
Dr. Giuseppe Curciarello

24% attività
0% attualità
0% socialità
FIRENZE (FI)
BAGNO A RIPOLI (FI)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2005
Una infezione da Herpes Zoster (fuoco di S. Antonio) può essere un segno di una immunodepressione momentanea (tipica insorgenza dopo un grave episodio infettivo come una polmonite) ovvero essere spia di altre patologie che vanno cercate visto il dimagrimento.
Ritengo importante l'esecuzione di una Rx torace e una ecografia dell'addome. Per quanto concerne il dolore urente, è un segno purtroppo della neurite herpetica che persiste e che può essere importante tanto da richiedere terapia con neurotrofici e analgesici. E' stata fatta una terpia con antivirale nel periodo dell'Herpes Zoster?Si riferisca al suo medico di famiglia o a un internista sia per le indagini sia per la terapia della neurite.
Saluti e Auguri
dott. Giuseppe Curciarello

[#2] dopo  
Utente 577XXX

E stata fatta una terapia antivirale nn subito alla comparsa del dolore e dei primi sfoghi, ma circa una settimana dopo! Prima dell'infezione da Herpes nn avuto, nulla di infettivo e iniziato, con il fuoco il tutto.
Il fuoco di s.Antonio si e presentato solo al braccio sinistro, con pochi sfoghi distribuiti sulle varie parti del braccio.
Dopo l'antivirale il nostro medico, a continuato a dare come antidolorifico il Co-Efferelgan con aggiunta del Aulin se il dolore era forte, questo per circa un mese da metà luglio e metà agosto ( i dolori continuavano cmq ). A quel punto o fatto prendere appuntamento con un medico che pratica la terapia del dolore, che a fatto sospendere tutta la terapia praticata dal medico di famiglia, e a fatto prendere il Contramal , con un pò di beneficio. Alla fine di agosto, dalle analisi del sangue risultava solo ula leggera anemia, tutte le altre analisi erano nella norma. Ancora oggi, mio padre assume il Contramal, nn ci sono danni al nervo del braccio, ma i dolori ci sono sempre ed in più da settembre c'è questo calo di peso che in queste ultime sett. e maggiore, le ultime analisi fatte sono quelle che o scritto sotto.
Mio padre a provato pure a prendere farmaci ( Gabapentin e Lyrica ) ma su di lui hanno troppi effetti indesiderati, e con il dolore nn vuole prenderli.
Da quando e iniziato Herpes e più accentuato in questo ultimo periodo, oltre ad essere molto più nervoso a anche un colore al viso ( giallo e a volte bianco latte )che potrebbe significare?
Sappiamo bene che il dolore può continuare, ma nn ci sono altre terapie?
Mi hanno detto che il Contramal può avere come effetto indesiderato il calo del peso, e vero?
Che altre analisi devo fare, per stare tranquilli?

Grazie di tutto

[#3]  
Dr. Massimo Scorretti

28% attività
8% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2006
Caro Signore il realizzarsi di un episodio di Herpes zoster può evidenziare un momento di immunodepressione dell'organismo. Occorrerebbe estendere i controlli oltre ai comuni esami ad altri esami come l'elettroforesi proteica, lo studio delle immunoglobuline sieriche oltre ad esami di funzionalità epatica e controllare se vi è sangue nelle feci. Occorre verificare inoltre con una RX torace ed un eco addominale la situazione degli organi interni. Questi sono i controlli di base da fare, oltre a trattare i sintomi dello zoster con analgesici e quant'altro. fatto ciò risentiamoci.
Un saluto

dott. Massimo Scorretti
CORDIALI SALUTI
dott. Massimo Scorretti
Cardiologo Ematologo

[#4]  
Dr. Giuseppe Curciarello

24% attività
0% attualità
0% socialità
FIRENZE (FI)
BAGNO A RIPOLI (FI)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2005
ESEGUIRE COME GIA' DETTO: Rx TORACE E ECOGRAFIA ADDOME COMPLETO.
Riferirsi al medico di famiglia per la ricerca di patologia.
Saluti
dott. Giuseppe Curciarello

[#5] dopo  
Utente 577XXX

Oggi abbiano ricevuto le risposte degli esami effetuati, la scorsa sett. ( ECO ADDOME, RX TORACE, NUOVE ANALISI ).
Eco addome, tutto nei limiti.
Rx torace, tutto nei limiti.
Le nuove analisi quasi tutte nella norma meno le seguenti:
Eritrociti 4,16
Leuciciti 4,42
Easinofili 7,0
Ves 5
Sono state eseguite anche analisi come proteina c reattiva, potassio, sodio, calcio, markers tumorali....ma sono risultate tutte nella norma e negative.
E stata eseguita una nuova visita Algologica ( terapia del dolore ), ma nn e stato riscontrato nessun danno al nervo, ma secondo lui il calo di peso e dovuto ad un fatto di stato depressivo portato dal dolore del herpes.
E secondo lui Herpes e venuto per un antibiotico preso e un forte stress avuto nei periodi precedenti. La terapia che gli a dato e continuare il Contramal almeno fino ad inizio primavera e poi rivedere di nuovo tutto.
Vorrei sapere sono normali avere eritrociti e leucociti bassi, in una persona che nn a mai avuto problemi? E oppurtuno assumere qualche farmaco per farli aumentare?

Nel ringraziarvi vi porgo i più cordiali saluti