Utente 123XXX
salve sono una ragazza di 23anni e come detto nel mio profilo sono celiaca e piastronopeica,da l anno scorso mi hanno detto inoltre che sono affetta da neoplasia quindi ho iniziato una cura steroida con deltacortene che ha avuto buoni risultati ma poi togliendola qualche mese fa i miei valori dell emocromo sono calati sopratutto le piastrine, la mia dott mi ha prescritto oltre al solito emocromo con formula anche alanina aminotrasferasi,aspartato aminotrasferasi creatichinasi,ldh,bilurubina totale aptoglobina,reticolociti e di ritornare a prendere deltacortene per un mese da 25mg.. a cosa servono questo esami?inoltre la dott mi ha detto che nel caso mi fara fare terapia piu efficace e meno tossica mi puo spiegar nel caso a cosa vado incontro? le indico il mio ultimo emocromo fatto il 28 luglio se ha bisgono di altro mi faccia sapere.. vorrei sapere davvero a cosa vado incontro

ESAME EMACROMOCITOMETRICO
LEUCOCITI 3.48
ERITROCITI 2.89
EMOGLOBINA 10.9
EMATOCRITO 32.0
VOLUME CELL MEDIO 110.7
EMOGLOBINA CELL MEDIO 37.7
CONC HB MEDIA 34.1
DISTR VOL ERIT RDW-SD 61.3 MENTRE RDW-CV 15.9
PIASTRINE 24
FORMULA LEUCOCITARIA
NEUTROFILI 61.3
LINFOCITI 26.7
MONOCITI 10.9
EOSINOFILI 1.1
BASOFILI0.0
NEUTROFILI 2.13
LINFOCITI 0.93
MONOCITI 0.38
EOSINOFILI 0.04
BASOFILI 0.00

Aspetto con ansia sua cordiale risposta la ringrazio Alessandra

[#1]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Scusi lei parla genericamente di neoplasia. Quale tipo di neoplasia ?
Un saluto

A. Baraldi

[#2] dopo  
Utente 123XXX

mi scusi lei io parlo di neoplasia midollare,in piu sono piastrinopeica e ho anche la celiachia.
spero di aver presto notizie vorrei sapere a cosa vado incontro.
grazie mille nuovamente

[#3]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Neoplasia midollare è un termine generico che comprende tanti tipi di tumore. Si tratta di una leucemia, mieloma, linfoma ecc. ? Bisogna conoscere la diagnosi precisa che riguarda il midollo.
Un saluto

A. Baraldi

[#4] dopo  
Utente 123XXX

ha ragione dottore mi scusi veramente tanto..
aplasia midollare con piastrinopenia severa

[#5] dopo  
Utente 123XXX

mi puo dire gentilmente quale terapia si potrebbe pensare x la situazione?? sono un po preoccupata

[#6]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Le aplasie midollari acquisite sono caratterizzate da una riduzione della cellularità midollare severa con aumento della componente adiposa e da variabile riduzione del tessuto midollare, senza infiltrazione leucemica o neoplastica.Le cause possono essere primitive (idiopatiche) o secondarie: ad insulto tossico (sostanze chimiche, farmaci), a infezioni virali, a patologie endocrine o autoimmuni. Di più soltanto con i pochi elementi che ci dà non posso dire. La terapia steroidea è indicata ma bisognerebbe sapere qualcosa di più sull'esame del midollo

Un saluto

A. Baraldi

[#7] dopo  
Utente 123XXX

ah quindi sempre pastiglie e cose di questo genere?? l'anno scorso ad aprile mi avevano fatto gli esami al midollo,ma cosa vorrebbe sapere in merito? potrei cercare sulle carte che ho per darle maggiori info. mi faccia sapere. nel frattempo la ringrazio ancora e aspetto le sue risposte.

[#8]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Vorrei capire meglio cosa c'è alla base di questa aplasia midollare sapendo cosa è stato scritto sul referto dell'esame del midollo.

Sarò un periodo in vacanza, quindi magari riscriva, se le fà piacere, tra una decina di giorni.
Un saluto

A. Baraldi

[#9] dopo  
Utente 123XXX

gentilissimo dottore riguardo all esito del midollo non ce l ho ho solo i valori dell emocromo da capillari fatti prima ma ho un foglio scritto che e una patologia autoimmune.

[#10] dopo  
Utente 123XXX

gentilissimo dottore le scrivo i risultati degli esami che la mia ematologa mi ha prescritto prima di riniziare con deltacortene.

LEUCOCITI 2.93
ERITROCITI 2.75
EMOGLOBINA 10.3
EMATOCRITO 30.3
VOLUME CELL MEDIO 110.2
EMOGLOBINA CELL MEDIA 37.5
CONC HB CELL MEDIA 34.0
DISTR.VOL ERIT (RDW-SD) 61.6
DISTR VOL ERIT (RDW-CV) 15.8
PIASTRINE 23

FORMULA LEUCOCITARIA
NEUTROFILI 54.2
LINFOCITI 31.1
MONOCITI 13.0
EOSINOFILI 1.4
BASOFILI 0.3
NEUTROFILI 1.59
LINFOCITI 0.91
MONOCITI 0.38
EOSINOFILI 0.04
BASOFILI 0.01

RETICOLOCITI 15
BILIRUBINA TOTALE 1.9
ASPARTATO AMINOTRASFERASI 41
ALANINA AMINOSTRASFERASI 34
CREATINA CHINASI 43
LATTATO DEIDROGENASI 574
APTOGLOBINA 0.1 (Valore ai limiti inferiori della sensibilità analitica del metodo)

che mi dice?? aspetto con ansia una sua cortese risposta perche comincio ad essere ansiosa.

[#11] dopo  
Utente 123XXX

dottore?? mi puo dire qualcosa al riguardo? attendo cn ansia in attesa la ringrazio nuovamente

[#12]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Signora, lei parla di patologia autoimmune , ma di che tipo ?, e , comunque, una patologia autoiimune non è una neoplasia. E' poi fondamentale avere il referto dell'esame midollare. Di più soltanto con questi elementi non posso dire. Si faccia dare dall'ematologa maggiori elementi e poi ci riscriva.
Un saluto

A. Baraldi

[#13] dopo  
Utente 123XXX

cosa vuol sapere d specifico dottore? la ringrazio

[#14]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Signora, le ho spiegato chiaramente quello che voglio sapere. 1) di patologie autoimmuni ne esistono centinaia, quale patologia autoimmune ha ?

2) Lei prima parla in termini generici di neoplasia ( anche qui ve ne sono migliaia che interessano vari organi ) e poi parla di patologia autoimmune, non è la stessa cosa.

3) Il referto dell'esame del midollo è fondamentale e dovrebbe farcelo conoscere.

4) E' impossibile esprimere un qualsivoglia parere in base ai pochissimi elememti che ci ha fornito.

Un saluto

A. Baraldi

[#15] dopo  
Utente 123XXX

mi scusi.. non volevo farla innervosire volevo semplicemente un parere appena ho queste nozioni gliele fornisco... saluti

[#16] dopo  
Utente 123XXX

salve oggi ho avuto la visita ematologica,ovviamente i valori si sono alzati usando il cortisone..
comunque ho sbagliato io io ho un aplasia midollare non severa infatti oggi la mia dottoressa mi ha detto che non posso fare ne trattamente per trapianto midollo ne trattamento con sistema linfocitario (se e sbagliato mi perdoni) e che deve consultare una sua collega di genova per vedere bene che terapia intraprendere dato che non posso usare a vita il cortisone. attualmente mi ha riconfermato deltacortene da 25mg e sucralfin. lei cosa mi dice in merito? so che ho pochi elementi,e le chiedo scusa

[#17] dopo  
Utente 123XXX

non risponde??

[#18]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Non è che non voglio rispondere , Signora, è che ho pochissimi elementi , come precedentemente detto. Qual'è il referto dellla biopsia midollare ? Perchè la sua dottoressa ritiene che non possa fare trattamenti ? Capisce che così non si può esprimere un'opinione. Mi scusi se non ho risposto prima ma la ragione è questa. Ho bisogno di un quadro completo.
Un saluto

A. Baraldi

[#19] dopo  
Utente 123XXX

salve dott,oggi ho fatto un ulteriore visita dove mi consigliano d effettuare una visita all ospedale di genova per un ulteriore colloquio e successivo trapianto di midollo le riporto qui la lettera e i dati che ora ho in mano. volevo sapere un suo parere e mi scusi per la domanda che magari puo sembrare sciocca se magari con rigetto puo esserci la morte.la ringrazio nuovamente.

nel 2001 riscontro occasionale di piastrinopenia (PLT 50.000) x cui e stato eseguito aspirato midollare che mostrava quadro di ipoplasia midollare senza segni di dispasia. nel maggio 2002 diagnosi di celiachia,nel luglio 2003 e stata eseguita biopsia ossea cellularita 30-40% senza segni di displasia. la pz ha presentato un progressivo deterioramento della crasi ematica hb 9,4 mcv 111 plt 13000 gb 3000 per cui i pediatri hanno ripetuto biopsia ossea cellularita 5% rappresentata da elementi eritroidi e rari mieloidi segmentati rari megacaruiciociti. e stato fatto un tentativo di trattamento cn prendsinone 1mg/kg al di per due mesi ottenendo un miglioramento,hb 12 plt 60000 gb 6330. la terapia steroidea e stata lentamente scalata sino a sospensione nell'arco di sei mesi durante i quali le piastrine sono scese a 40000. dopo la sospensione si e avuta un ulteriore flessione delle piastrine e lieve calo dell emoglobina.
riprendendo da 25mg di prendisinone (agosto 2009) si e avuto un nuovo recupero. si segnala incremento hb fetale(3,5%. ) non disponibile donatore famigliare,figlia unica.
la mia dottoressa ha discusso con i colleghi di genova veniva posta come indicazione visto quadro di ipoplasia midollare a trapianto allogenico mud.
dati di laboratorio
citogenetica 46xx
clone pnh negativo
monosomia del cromosoma7 e anomalie del cromosoma 8 ricercate in fish neg
emocromo prima della terapia steroidea hb 9.9,gr 2520, reticolociti 1.31,neutrofili 1200,piastrine 13000,ferritina 41,b12 512,folati3.3, linfociti 725 di cui 7% cd19pos,20/%cd3/cd8 pos
hla-dqb1 0201
hla-dqb1 0502 alleli associati a celiachia
asma apcaneg
ab anticardiolipina neg lac neg
ab anti piastrine neg
ana ena pos
ab anti ssa pos debole
aspirato midollare risultato nuc ish 7cen(d7z1x2) 98% RICERCa monosomia cromosoma 7 nessuna evidenza di aneuploiidia del cromosoma 7 per la zona bersaglio della sonda
risultato nuc ish 8 cen (d8z1 x2) nessuna evidenza di enuploidie del cromosoma 8 per la zona bersaglio della sonda.
aspirato midollare metafasi analizzate 20
metafasi cariotipizzate 2 cariotipo 4,6 xx
conclusioni nelle 20 metafasi analizzate non sono state osservate anomalie cromosomiche.
biopsia osteomidollare
diagnosi: cellulararita rispetto alla componente adiposa pari al 30-40% sono riconoscibili gli elementi delle tre serie maturative con megacariocitti in numero ridotto anche di piccoli dimensioni. evidente la serie eritroide con alcune forme immature e di dimensioni aumentate. serie mieloide ben rappresentata.scarso infiltrato interstiziale linfoplasmacellulare.
aspirato midollare c2 m1 d0
aumento della quota plasmacellulare e mastociti apparente ipoplasia midollare, non si vedono megacariociti prevalenza di elementi maturi non segni di displasia. midollo piuttosto povero in cellule tutte le serie emopoietiche sono scarsamente rappresentate lievi note di disgranulopoiesi si osserva un discreto numero di mastociti assenza di elementi atipici.

aspetto con ansia una sua gentile risposta e in attesa le porgo cordiali saluti.
ho un po timore ad effettuare queso trattamento..

[#20]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Si tratta di un midollo povero come cellule progenitrici del sangue con una cellularità bassa ( 30-40 % ). Il trattamento è appunto con cortisone; credo che la visita presso il centro medico di Genova serva a valutare l'ipotesi trapianto da un donatore non familiare HLA-identico, che in inglese si definisce MUD ( matched unrelated donor ).

Si tratta di una somministrazione via endovena di cellule staminali ematopoietiche di un donatore in un paziente precedentemente sottoposto a ciclo di radio/chemioterapia a scopo immunodepressivo.

Ci faccia sapere quanto le diranno i colleghi di Genova
Un saluto

A. Baraldi

[#21] dopo  
Utente 123XXX

la ringrazio nuovamente,ma nel caso di rigetto cosa succede?? ke rischi ci sono? la morte?? mi scusi per le domande magari sciocche ma ho un sacco di timori..
la ringrazio nuovamente e appena effettuero la visita le scrivero immediatamente

[#22]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Nel caso di rigetto c'è la recidiva della malattia ; il rischio morte è molto basso e , cmq, lei è molto giovane ed in questo, se si dovrà effettuare un trapianto, è un soggetto indicato per la sua età. Comunque è prematuro arrivare a delle concluusioni in tal senso; vediamo cosa le diranno a Genova
Un saluto

A. Baraldi

[#23] dopo  
Utente 123XXX

la ringrazio nuovamente per tutto appena so qualcosa le scrivero immediatamento.intanto m sto preparando delle domande da effettuare ai colleghi di genova. nuovamente grazie

[#24] dopo  
Utente 123XXX

gentilissimo dottore eccomi qui con la diagnosi del primario di genova dove ha scritto un ulteriore lettera alla dottoressa che mi ha in cura qui a milano.le riporto tutto.
APP nel 2001 piastrinopenia (50.000) nel 2002 diagnosticata celiachia progressiva citopenia con anemizzazione e piastrinopenia. Mai trasfusa. ipoplasia midollare con citogenia 46XX cellularita midollare 5% gruppo b positivo ANA pos omogeneo 1:80 pos 2.4
ULTIMO EMOCROMO HB 12 MCV 106 GB 4.4 N 2.2 PT 41
COMMENTO: patologia autoimmune complessa (celiachia ANA positiva). senza sintomatologia artitrica. citopenia responsiva allo steroide.
non vedo l indicazione ad un trapianto allogenico ad oggi, anche perche la paziente mi sembra immunomediata e con riserva midollare.
propongo un associazione di ciclosporina 100 piu 100 al di piu prednisone 5mg al di per 3 mesi poi vediamo...

lei cosa mi dice in merito?

[#25]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Sì, concordo sostanzialmente con quanto le è stato detto e con la terapia, abbia fiducia
Un saluto

A. Baraldi

[#26] dopo  
Utente 123XXX

la ringrazio nuovamente

[#27] dopo  
Utente 123XXX

salve volevo sapere delle informazioni ma dopo quanto tempo si possono vedere dei risultati con questa terapia? ed e vero che si puo usare la ciclosporina x tutta la vita? la ringrazio

[#28]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Deve fare, come detto dal suo medico , questa terapia per tre mesi, dopo si dovrà valutare la risposta a questa terapia . Nò, non ritengo si possa fare per sempre
Un saluto

A. Baraldi

[#29] dopo  
Utente 123XXX

salve carissimo dottore,la scrivo in quanto vorrei sapere perche dopo 3 mesi che uso ciclosporina e deltacortene per la 1 volta dopo vari mesi le mie piastrine sono a 29 quando l emocromo scorso erano a 39 a cosa puo essere dovuto? gli altri valori sono stabili

[#30]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Variazioni ce ne possono essere; ormai sono passati tre mesi ; è opportuna una valutazione del suo medico
Un saluto

A. Baraldi

[#31] dopo  
Utente 123XXX

salve dottore ieri ho parlato con la mia ematologa che mi ha detto che questo calo delle piastrine potrebbe significare che la terapia non e efficace ma che che e ancora presto per dirlo... anche lei la pensa cosi?

[#32]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Secondo me è presto per poterlo dire, non è infrequente che vi possano essere cali delle piastrine
Un saluto

A. Baraldi

[#33] dopo  
Utente 123XXX

salve gentilissimo dottore,a luglio ho rifatto la visita con il primario di genova dove mi ha ridotto sia ciclosporina e deltacortene. a breve devo tornarci ma volevo sapere un suo parere a riguardo quindi le riporto le ultime analisi :

analisi del 1 luglio 2010
HB 11.3
MCV 106
GB 4.5
NEUTR 2.7
PT 36

analisi ad oggi
hb 10.60
mcv 101
gb 4.39
pt 27 ( le piastrine come i valori sono sempre ballerini )

su questo ultimo emocromo ho trovato un commento dal laboratorio che dice: confermato al microscopio,anisocitosi delle emazie

cosa significa? mi puo dare un suo parere? la ringrazio molto

[#34]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Anisocitosi significa soltanto globuli rossi di dimensioni differenti, nulla di grave; per il resto mi sembra che l'emocromo sia abbastanza stabile
Un saluto

A. Baraldi

[#35] dopo  
Utente 123XXX

lei continuerebbe questa terapia?? volevo inoltre sapere la terapia con immonoglubine di cosa si tratta?? con quali valori te la possono far fare??

[#36]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
La terapia la può decidere soltanto il suo ematologo che la conosce direttamente, non noi a distanza; detto questo la terpia con cortisonici è una delle preferite . Le immunoglobuline danno risultati di più breve durata
Un saluto

A. Baraldi

[#37] dopo  
Utente 123XXX

sono un po tesa per la visita di domani...

[#38] dopo  
Utente 123XXX

carissimo dottore ho fatto la visita con il primario di genova e non e andata come speravo il suo responso e stato : situazione ematologica in progressivo lento peggioramento nonostante cura con ciclosporina.Ha fatto un ciclo di ciclosporina 100 al di piu prednisone 5mg lunedi mercoledi venerdi da luglio 2010,che proseguirei fino a risultati midollari
Fatto controllo midollare per citologia citogenetica fish citofluorimetria

cosa significa?? cosa mi devo aspettare secondo lei??

[#39]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Aspettiamo i risultati degli esami richiesti; posso dirle che non mi sembra che ci sia una grande differenza tra gli esami di luglio e quelli attuali , comunque, vediamo cosa diranno i prossimi.
Un saluto

A. Baraldi

[#40] dopo  
Utente 123XXX

rieccomi gentilissimo dottore sono arrivati i risulati.
midollo del 11 gennaio 2011 elevata cellularita con displasia bilineare (mega+eritro) non blasti,citogenetica fish negativa
quindi: citopenia in soggetto con patologia autoimmune(celiachia+ANA) si segnalano segni midollari di displasia da rivalutare fra 6 mesi. proseguire con sole picole dosi di steroide.controlli livelli ferritinemia.

SANGUE MIDOLLARE: cellularita elevata linea eitroide espansa>35% diseritropoiesi,linea mieloide normale 35-65%, linea megacariocitoblastica normale 1-2/campo a 10X dismegacariopoiesi
percentuale blasti <5% percentuale linfociti <20% percentuale plasmacellule3-5& si segnala la presenza di mastociti.NON VALIDATO.

REFERTO CITOFLUORIMETRIA ANALISI CITOMETRICA ED INTERPRETAZIONE DEI DATI: elementi mieloidi pari al 73% con assenza di blocco maturativo.elementi mieloidi immaturi CD45low HLA-DR+CD34+CD117+CD33+Aaòòp 0.15% degli elementi nucleati. quota piastrinica cd45-cd41+ paroi al 9%della cellularita totrale.NB prelievo coagulato.

sospetto diagnostico: piastrinopenia autoimmune
materiale sangue midollare non stimolato coltura a 24ore cariotipo46,XX conclusioni: le metafasi osservate pesentano cariotipo femminile apparentemente normale.

materiale sangue mìdollare non stimolato.coltura a 24ore.analisi di 200nuclei in interfae di 10metafasi
risultati:i nuclei e le metafasi osservate presentano due segnali verdi (braccia corte del cromosoma 5) e due segnali rossi (braccia lunghe del cromosoma 5)
conclusioni : la fish eclude la presenza della delazione (5q) dei nuclei osservati con le sonde utilizzate

materiale:sangue midollare non stimolato coltura a 24ore. analisi di 200nuclei in interfase e d 5 metafasi.
risultati: i nuclei e le metafasi osservate presentano due segnali verdi (centromero 7) e due segnali rossi (7q)
conclusioni: la fish esclude la presenza di monosomia o delezione del cromosoma 7 nei nuclei e nelle metafasi osservate

materiale:sangue midollare non stimolato coltura a 24ore.analisi di 200nuclei in interfase e di 4 metafasi.
risultati:i nuclei e le metafasi osservate presentano due segnali di ibridazione.
conclusioni:la fish esclude la presenza di trisomia del cromosoma 8 nei nuclei e nelle metafasi osservate.

qual e il suo parere?? m puo spiegare cosa vuol dire?? la ringrazio d cuore.
aspetto sua risposta

[#41]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Sono indagini genetiche per vedere se presenti anomalie cromosomiche o mutazioni e , a questo livello, non c'è nulla; c'è patologia autoimmune che supporta un sospetto di piastrinopenia su base autoimmune; perfettamente d'accordo con le conclusioni dei colleghi che parlano di ricontrollo a sei mesi e terapia
Un saluto

A. Baraldi

[#42] dopo  
Utente 123XXX

quindi nulla d grave?? m puo spiegare cosa significa displasia bilineare'?
la ringrazio nuovamente molto gentile

[#43]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Significa alterazione nella grandezza e nella forma di due linee cellulari
Un saluto

A. Baraldi

[#44] dopo  
Utente 123XXX

gentilissimo dottore le riporto le ultime analisi del sangue fatte il 24 marzo
leucociti 4.10
eritrociti 3.42
emoglobina 11.50
ematocrito 34,30
volume cell medio 100.30
piastrine 25 (a dicembre erano 27)
neutrofili 2.46
reticolociti 26 ( volevo sapere cosa significa dato che sono fuori dai valori )
creatinina 0.48

[#45]  
Dr. Arduino Baraldi

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
I valori mi sembrano rimasti più o meno quelli delle altre volte; riguardo i reticolociti ci dovrebbe trascrivere tutti i valori
Un saluto

A. Baraldi

[#46] dopo  
Utente 123XXX


gentilissimo dottore oggi ho fatto l ecografia all addome ( ne avevo gia fatta un altra anni fa e se ne ha bisogno riporto pure quella) e volevo sapere una sua opinione a riguardo quindi le riporto l esito

ECOGRAFIA ADDOME COMPLETO
indagine fortemente ostacolata dalla presenza di meteorismo in tutti i quadranti addominali.il fegato ha volume nei limiti margini regolari ed ecostruttura riflettente come da interessamento stetosico,per quanto valutabile, non si osservano lesioni focali. l'albero vascolare portale e regolare per calibro e decorso.colecisti alitiasica
le vie biliari intra ed extra-epatiche non sono dilatate,
pancreas e retroperitoneo non esplorabili per sovrapposizione di anse coliche. la milza ha volume aumentato con diametro bipolare d 171 mm ed ecostruttura conservata,
non ectasie ai tratti esplorabili dell'aorta addominale.
entrambi i reni sono in sede con margini regolari e volume medio. lo spessore della cornice corticale bilateralmente e conservato con regolare ecostruttura,
le cavita escretrici non sono dilatate,
la vescica e distesa,con pareti regolari: nel suo lume non si notano formazioni patologiche.
limitatamente la metodica sovrapubica non si osservano alterazioni morfostrutturali degli organi pelvici, non versamenti liberi nel douglas

[#47] dopo  
Utente 123XXX

non ce piu nessuno??