Utente 532XXX
Non so se voi potete aiutarmi ma da solo non so proprio come fare.Non ci crederete ma io penso di essere" allergico al computer".Mi spiego meglio:Per 4 anni sono stato ammmalato di Morbo di Basedow e guarda caso tutto cio' ha coiciso con l'acquisto del mio pc.Si potrebbe pensare ad un caso,ma perchè la mia guarigione è avvenuta solo quando ho abbandonato l'uso del mio pc e non dopo 4 anni di farmaci?Ma c'è dell'altro: ANCHE DOPO CHE SONO GUARITO quelle rarissime volte che accendo il pc il giorno dopo SEMPRE riavverto tutti i sintomi della mia odiata malattia(Insonnia,Nervosismo molto accentuato,accelerazione delle pulsazioni cardiache,tremore alle mani,,stanchezza etc).
Io sono convinto che la causa del mio morbo di basedow sia il pc e penso che qualcun'altro possa avere il mio stesso tipo di problema(non tutti i malati di basedown ovviamente).Non avete voglia di andare più a fondo in questa cosa?Ci sono metodi per misurare le radiazioni che emettono i video dei pc?Le case produttrici sanno che possono far male a qualcuno?Possiamo aiutare altri ad uscire da questa malattia?Avete voglia di darmi una mano a rispondere a queste domande? Vi ringrazio comunque.
P.S. I sintomi compaiono solamente quando uso lo schermo di tipo vecchio(non quelli sottili)infatti quando uso lo schermo lcd(quelli sottili)sto benissimo.
Vi prego di credermi

[#1] dopo  
Dr. Pietro Salacone

24% attività
8% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
LATINA (LT)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
caro utente di Brescia certo che lacredo ed indubbiamente la sua "storia" è particolare ed affascinante. Da quello che Lei racconta non si può certo dubitare che tra Lei e il PC non vi è un buon rapporto, ma da questo a dire che sia lui responsabile del suo M. di Basedow ci andrei cauto. Mi piacerebbe sapere su che cosa è stata fatta la diagnosi di Basedow, che terapia ha fatto, per quanto tempo, a che dosaggi, se prende altri farmaci, se ha altre patologie, come sono ora che i suoi ormoni tiroidei (senza Terapia) ecc. Per rispondere alle sue ultime domande Le dico che certamente si misurano le radiazioni dei computer, ma al momento non sembrano danneggiare la tiroide e non vorrei che quei disturbi che lei avverte non siano dovuti alla riacutizzazione del Basedow ma a qualche altro problema di irritabilità dovuta al PC

Cordiali saluti
Dr. Pietro Salacone
Dr. Pietro Salacone
Specialista in Endocrinologia-Andrologia
Dottore di Ricerca in Scienze Endocrinologiche
Fisiopatologo della Riproduzione

[#2] dopo  
Utente 532XXX

La ringrazio molto di essersi interessato al mio problema.Cerco di rispondere a ciò che mi veniva chiesto nella sua mail.La diagnosi della mia malattia è stata fatta a Maggio del 2001 dal mio medico di base che ha subito sospettato la disfunzione della tiroide anche perché avevo degli evidenti segni ben visibili:occhi sporgenti,dimagrimento fisico,aumento delle pulsazioni cardiache(i primi mesi mi hanno prescritto l’inderal),tremore alle mani ed io che non sapevo ancora di cosa si trattasse gli dicevo che stavo sempre male come se avessi sempre un’influenza che mi tagliava le gambe.Dopo l’avvenuta conferma a mezzo analisi sanguigne(le prime fatte avevano questi valori così sballati:ft4 27.2-ft3 6.9-tsh 0.08)ho cominciato a prendere 6 compresse di tapazzole,poi calando la dose a piccoli passi(quando si calava la dose troppo velocemente avevo delle ricadute più marcate)sono arrivato a mezza pastiglia,questo in un lasso di tempo di circa 3 anni.Con la mezza pastiglia avevo valori normali nelle analisi sanguigne ma come provavano a togliermela ricominciava tutto.Ci hanno provato due o tre volte a togliermi la mezza pastiglia durante il quarto anno della mia malattia ma sempre senza i risultati sperati.Si cominciava ormai a prepararmi all’intervento per l’asportazione della tiroide ed io sempre più preoccupato ho cominciato a provarle tutte per evitare la sala operatoria(ho sempre avuto l’impressione che la causa di questa cosa fosse dovuta a qualche mio comportamento sbagliato).Ho cominciato ad eliminare le cose più ovvie il fumo,l’alcol,poi sono arrivato anche a delle cose quasi da far sorridere,ho eliminato il cellulare ed addirittura il mio sapone ma nulla accadeva fino a quando non ho limitato l’uso del pc ho cominciato a sentirmi bene ancor prima di avere conferma dalle successive analisi.Poi l’ho eliminato del tutto e le analisi sono sempre andate bene.Le ultime datate Novembre 2004 senza prendere tapazzole da 6 mesi hanno questi valori: ft4 11.30 ft3 2.45 tsh1.75 sono perfette.Mi piacerebbe risottopormi agli esami dopo che ho usato il mio vecchio schermo profondo e vedere i risultati, però seguito da qualcuno perché ho paura che ricominci tutto.Prima anche quando lo accendevo anche solo per leggere qualche mail stavo male.Ora con il nuovo schermo lcd non sento niente.Per finire di rispondere alle sue domande io non prendevo e non prendo altri farmaci e non sono affetto da altre patologie.Tengo a precisare che non sono affetto da disturbi legati all’esposizione di luci tipo videogiochi o altro.La ringrazio per la sua attenzione.La saluto con un’ulteriore domanda:non le sembra che dall’avvento dell’informatica di massa (L’ultimo decennio)siano decisamente aumentati i casi di Basedow?

[#3] dopo  
Dr. Pietro Salacone

24% attività
8% attualità
12% socialità
ROMA (RM)
LATINA (LT)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
Egregio utente di Brescia da quanto da lei esposto sicuramente ha avuto un ipertiroidismo in passato (la scintigrafia tiroidea non è stata eseguita?). Come da Lei stesso suggerito sarebbe interessante vedere ora cosa succede (sia da un punto di vista clinico che ORMONALE)riutilizzare per un certo periodo di tempo uno schermo profondo (possibilmente non il suo ma di un altro PC) e vedere cosa succede. Per quanto riguarda la sua ultima domande Le devo dire che sulla base della mia casistitca ambulatoriale non ho notato negli ultimi anni un aumento del morbo di Basedow, ma alla luce della sua esperienza sicuramente in questi pazienti approfondirò il discorso "uso del computer".

Cordiali saluti
Dr. Pietro Salacone
Dr. Pietro Salacone
Specialista in Endocrinologia-Andrologia
Dottore di Ricerca in Scienze Endocrinologiche
Fisiopatologo della Riproduzione

[#4] dopo  
Dr. Roberto Pagliara

16% attività
0% attualità
0% socialità
PADOVA (PD)

Rank MI+ 16
Iscritto dal 2005
Gentile utente ,
può stare tranquillo poiché è da escludersi in modo assoluto la presenza di radiazioni ionizzanti emesse dal P.C. che possano aver causato e/o aggravato la sua patologia tiroidea. Tuttavia secondo i dati della letteratura all’utilizzo del P.C. sono correlabili disturbi psicosomatici quali cefalea, dispepsia, insonnia, etc che , nel suo caso, possono aggravare i sintomi tipici del M. di Basedow. Tali problemi sono , comunque, agevolmente ovviabili con una corretta gestione delle attrezzature munite di videoterminale ( postura, rispetto delle pause, illuminazione ambientale, etc. Al proposito esistono , in commercio, ottimi manuali che insegnano come stare correttamente davanti al P.C. Se altrimenti lei adopera il P.C. per ragioni professionali le ricordo che il DLgs 626/94 impone obbligatoriamente la Sorveglianza Sanitaria per tale categoria di lavoratori.
Distinti saluti.

[#5] dopo  
Giuseppe Ielo
Medico Chirurgo
Specialista in Ecografia
Specialista in Endocrinologia
Specialista in Medicina Nucleare
Studio: via Roma, 10/f - 20064 Gorgonzola (MI)
Studio: via Ariosto, 9 - 24047 Treviglio (BG)
Tel. 0363-41183
Mobile 333-3164013

Gentile Utente 5328,
come già detto dagli altri colleghi, non vi può essere rapporto (proprio per elementari questioni fisiche) tra radiazioni emesse dai monitor e la Sua patologia:
1-perché trattasi di "quanti" di energia e non di enrgia "corpuscolata", e comunque con energia assolutamente insufficiente per produrre alterazioni della struttura atomica e/o subatomica di qualsiasi tessuto;
2-l'eventuale irradiazione dei tessuti con energia tale da alterare la fisiologica funzione organica (Le ripeto non è il caso dei monitor, qualunque essi siano) porterebbe l'organo ad uno stato di IPOfunzione e non di iperfunzione quale è il Suo caso;
3-la tiroide è certamente uno degli organi bersaglio, per ciò che concerne eccessi di variazione del nostro stato psico-fisico (per esempio un altro è lo stomaco con gastriti, ulcere etc.): allora è possibile che un distiroidismo insorga per condizioni psico-somatiche non adeguate (stress) o che ne venga acuito lo status preesistente.
Gradisca i miei saluti.
Dottor Giuseppe Ielo

[#6] dopo  
Utente 532XXX

Lieto del vostro interessamento e della vostra competenza,sono tranquillizzato dal fatto che non sono le radiazioni dello schermo ad accentuare il mio malessere,ma comunque nella mia ignoranza in materia mi sento in dovere di segnalare questa cosa a voi e magari a qualche altro utente in modo da approfondire la relazione che c’è fra morbo di basedow e un approccio sbagliato nell’uso del pc.Sono sicuro che anche a qualche altra persona il consiglio di usare meglio o limitare l’uso del computer può essere utile.Io comunque ribadisco che normalmente non sono in uno stato di stress elevato ma quando faccio uso del pc anche solo per una mezz’ora il giorno seguente stò veramente male.
Ringrazio ancora tutti i Medici che si sono disturbati a seguire la mia problematica.
Cordiali saluti.
Lascio la mia mail per eventuali contatti da altri utenti interessati
lebosky@libero.it