Utente 270XXX
donna 32 anni operata con asportazione completa tiroide per carcinoma papillare varietà microcarcinoma infiltrante nel 2001, seguita da due cicli di radioiodio.Prendo da sempre terapia sostitutiva eutirox 150mg.sono un pò preoccupata in quanto gli ultimi esami del sangue risultano differenti rispetto a quelli delle volte passate.
ft3 4,16 (2,50-5,80)
ft4 20,4 (11,50-23,00)
tsh 0,66 (0,60-4,60)
hTG 0,22 (0,00-46,00)
anticorpi antiTG 6,47 (<30 negativo)
questi livelli sono tutti nei limiti di riferimento, ma essendo tiroidectomizzata non so come interpretari, nei precedenti esiti risultava sempre molto inferiore ai valori di riferimento il TSH, cosa che lo specialista ospedaliero diceva andare bene, ed anche gli anticorpi anti tireoglobulina erano sempre a livello 0,00. chiedo preoccupata se queste modifiche possono indicare una recidiva della malattia o una terapia ormai troppo alta/troppo bassa o qualcos'altro? sono marcatori per individuare la presenza di carcinomi? ringrazio sentitamente

[#1] dopo  
Dr. Sergio Di Martino

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
TORRE DEL GRECO (NA)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2004
La cosa piu' importante, e' la sostanziale negativita' sia della Tireoglobulina che degli anticorpi anti tireoglobulina, quest'ultimi decisamente al di sotto dei parametri di riferimento.
Circa il valore del TSH, e' verosimilmente in relazione alla posologia della tiroxina che sta assumendo.
Da valutare col Suo endocrinologo, se alla luce della storia clinica sia il caso o meno no di apportare modifiche al dosaggio.
Dr. Sergio Di Martino
Specialista in Endocrinologia
http://www.medicitalia.it/s.dimartino

[#2] dopo  
Utente 270XXX

grazie per la tempestività e la cortesia della risposta