Utente 202XXX
Salve sono affetto da diplegia spastica, enmiparesi sx, ipertensione e glomerulo-nefrite in cura con ramipril da 10mg.

La specialista nefrologa, dopo averle esposto il fatto che io soffra molto il freddo anche in ambienti assolutamente caldi, di notte fatichi molto a scaldarmi e a scaldare il letto e che spesso senta una specie di vento freddo sulle mani, mi ha prescritto un'esame ematico, il TSA REFLEX, mettendo quale quesito diagnostico "sospetto ipo-tiroidsimo"

Vorrei sapere: 1) che differenza intercorre tra il TSA e il TSA refelx? (all'inizio ha scritto il primo
poi ha corretto)

2) con l'aspetto nefrologico che attinenza ha il risultato di questo esame?

3) dovesse il tsa reflex dare un esito positivo, ovvero presenza di ipo..., come proseguirebe l'iter diagnostico? cosa dovrei modificare, sopratutto vista la delicata situazione renale?

grazie

[#1] dopo  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
il TSH Reflex è un protocollo analitico che consente di non sperperare i soldi.
Si parte dal TSH e se questo è normale ci si ferma lì: diversamente si procede a gradini con la valutazione di altri parametri tiroidei.
E' il test di scelta per i soggetti che effettuano un primo screening tiroideo.
Se Ella risulterà ipotiroideo sarà instaurata una terapia ormonale sostitutiva appropriata.
Non vi sono rischi per la sua funzione renale.
Buon Anno,
Dr. Caldarola.

[#2] dopo  
Utente 202XXX

grazie mille per la sua chiarezza.

La saluto augurandole buon 2016