Utente 371XXX
Salve,

vi scrivo perché è un po' di tempo che accuso problemi gastrici (circa 4 anni)(dolore/bruciore alla bocca dello stomaco fino all'ombelico).Ho fatto mille esami del sangue varie visite e sono stato anche ricoverato. Nonostante le cure per diversi mesi a base di IPP non ho risolto i miei problemi. Ho eseguito anche delle gastroscopie presso ospedali e privatamente, ma la diagnosi più recente sembra essere Gastrite cronica atrofica. Di recente sono seguito da un gastroenterologo che mi ha tolto gli inibitori e mi sta curando con farmaci a base di fermenti e melatonina (DEFLUX) con qualche lieve miglioramento.Il mio medico curante mi ha fatto fare di recente degli esami del sangue che riguardano anche la tiroide.
sono state evidenziate alcuni valori con indici altissimi rispetto al range.

Volevo capire se un malfunzionamento della tiroide può provocare anche problemi gastrici oppure alcuni farmaci come la melatonina possa in qualche modo alterare i risultati. Gli esame del sangue dell'emocromo completo sono regolari e nella norma, mentre gli esami sulla tiroide i valori sono i seguenti:
T3 LIBERO 3,04 Range 2,2 - 4,2
T4 LIBERO 1,23 Range 0,8 - 1,7
TSH 9,112 Range 0,3 - 3,6
TPO 1170 Range 0 - 60
ATATg 1950 Range 0 - 100

altri sintomi per me secondari e non sempre presenti sono tremore al pollice della mano sinistra, senso di ansia, testa pesante, irrequietezza, ho sempre attribuito quest'ultimi sintomi a stress lavorativo,
quest'ultimi sintomi possono essere legate ad un malfunzionamento della tiroide?

Il medico mi ha invitato a fare una ecografia alla tiroide prima di procedere con qualsiasi cura.

mi devo preoccupare con alcuni valori così alti? ci sono altri esami che posso fare?

sicuro di una vostra risposta porgo distinti saluti e Buon Natale.

[#1] dopo  
Dr. Sergio Di Martino

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
12% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
TORRE DEL GRECO (NA)
MERCATO SAN SEVERINO (SA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2004
I parametri tiroidei, orienterebbero per una tiroidite autoimmune, in fase di ipotiroidismo subclinico. Tale condizione, puo' associarsi ad altre patologie autoimmuni. Possibile anche l'associazione con la gastrite atrofica.
Opportuno un esame ecografico e il consulto da un endocrinologo, per valutare l'eventuale inizio della terapia sostitutiva.
Dr. Sergio Di Martino
Specialista in Endocrinologia
http://www.medicitalia.it/s.dimartino

[#2] dopo  
Utente 371XXX

Salve

a distanza di diversi mesi ho eseguiti ulteriori indagini sulla tiroide altri 2 esami del sangue, una ecografia e una scintigrafia.

di seguito i risultati degli esami in ordine di data:

Esame tiroide del 15/12/2015
T3 LIBERO 3,04 pg/ml 2.2 - 4.2
T4 LIBERO 1,23 ng/dl 0.8 - 1.7
TSH 9.112 ?UI/ml 0.3 - 3.6
TPO 1170,0 UI/mL 0 - 60
ATATg 1950,0 Ul/mL 0 - 100

ECOGRAFIA TIROIDE-PARATIROIDI del 28/01/2016
Tiroide aumentata di volume con diametro a-p di 2 cm con presenza, in entrambi i lobi, di multipli noduli ipoecogeni, il maggiore di 1 cm.
Presenza di linfonodi laterocervicali di 1 cm.

Esame tiroide del 16/02/2016
T3 LIBERO 2,78 pg/ml 2.2 - 4.2
T4 LIBERO 1,12 ng/dl 0.8 - 1.7
TSH 6,406 ?UI/ml 0.3 - 3.6

Esame tiroide del 13/05/2016
T3 LIBERO 3,06 pg/ml 2.2 - 4.2
T4 LIBERO 1,03 ng/dl 0.8 - 1.7
TSH 8,206 ?UI/ml 0.3 - 3.6

SCINTIORAFIATIROIDEA del 16/05/2016
L'esame scintigrafico eseguito proezione anteriore con iperdistensione del collo mostra:
Tiroide in sede normale per forma e dimensioni.
La distribuzione del radiopertenetato è buona ed omogenea in tutto l'ambito parenchimale in assenza di aree di ipo/ipercaptazione relativa

come evienziato dall'esame del sangue il TSH risulta sempre alto anche a distanza di mesi, quindi è evidente che la tiroide comincia ad avere qualche problema.

Invece sono confuso sul risultato della ecografia con la scintigrafia, chi è più affidabile?

ecografia evidenzia noduli e sembra essere di dimensioni più grande del normale mentre la scintigrafia sembra non confermare la diagnosi della ecografia.

la mia domanda è la seguente con questo quadro clinico quali sono le terapie da intraprendere? e sopratutto questo TSH alto è dovuto ad una tiroidite "autoimmune" o ad un malfunzionamento della tiroide?

giusto per la cronaca i miei problemi gastrici sono sempre presenti anzi ultimamente a mio parere sono anche peggiorati.

Distinti Saluti