Utente 507XXX
Salve esimi Dottori,
Sono una ragazza di 23 anni, alta 1,68 con peso di circa 66 kg. Mi sono apprestata a fare qualche giorno fa una visita ginecologica a causa di un ciclo sempre meno abbondante con annessi episodi di spotting e, dal momento che nel mese di luglio ho fatto accertamenti vari a causa di un'estrema astenia accompagnata da capogiri, pesantezza muscolare e pressione a circa 60 con 100, ho mostrato gli esame alla dottoressa. Riporto i risultati che l'hanno allarmata:
Tsh 4.550
Ft3 3.20
Ft4 14.10
Abtg 21.20
Abtpo < 9.0

Mi ha invitata caldamente ad andare da un endocrinologo poiché alla mia età i livelli di Tsh dovrebbero aggirarsi intorno a 2,5. Ho inviato le analisi ad un medico internista che mi segue per problematiche relative al colon il quale invece sostiene che non vi sia nulla di rilevante da attenzionare. A questo punto non so bene in che direzione muovermi.
A luglio ho effettuato un'ecografia alla tiroide durante la giornata di prevenzione e hanno riscontrato un piccolo nodulo per il quale mi hanno consigliato di effettuare controlli annuali, ma nulla di più.

Credo che, a causa di problematiche varie, quando sarò intenzionata a ricercare una gravidanza dovrò effettuare una blanda stimolazione ormonale per permettere un eventuale impianto embrionale e non vorrei compromettere questa situazione.

Tra le altre cose da almeno 2 anni ho percepito un netto calo delle mie capacità mnemoniche a cui non è stato dato particolare importanza, mi sembra però che questo sia uno dei sintomi di ipotiroidismo.
Da due mesi a questa parte soffro inoltre di orticaria, specialmente serale. Inizialmente la localizzazione era perlopiù a livello delle braccia e sporadica, adesso le manifestazioni si presentano più volte durante la giornata, specialmente la sera su pancia e schiena e qualche volta sulle gambe, sto effettuando indagini parassitologiche ma mi è stato riferito che potrebbe essere ricollegato a problemi tiroidei. É corretto?
Quest'ultimo mese ho poi riscontrato una perdita di capelli superiore alla norma.

Vorrei inoltre aggiungere che mia madre, 2 mie zie e una cugina soffrono di tiroidite di hashimoto.

Non so se possa essere utile ad avere un quadro generale maggiormente completo ma i miei livelli attuali di ferritina sono a 9 ng/ml anche se i livelli di emoglobina ancora rientrano nella norma.
Ultimamente sto assumendo integratori a base di vitamina b 12.

Alla luce di quello appena riportato mi consigliate di andare da uno specialista? Magari dovrei effettuare prima altre indagini come il dosaggio di altri ormoni?

Grazie per la Vostra attenzione e disponibilità

[#1] dopo  
Dr. Giandomenico Mascheroni

24% attività
20% attualità
0% socialità
CARNAGO (VA)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2018
Prenota una visita specialistica
Un esame cui non si pensa spesso è la ioduria nelle 24 ore per vaòutare se siamo di fronte ad una carenza di iodio. fermo restando la necessità di valutare meglio il "nodulo" tiroideo, in vista di eventuale gravidanza si potrebbe deicidere di A) proporre integratoru (selenio ad esempio) 2) iniziare mini dosi di levotiroxina per abbassare il tsh
Dr. Giandomenico Mascheroni, MMG ed Endocrinologo
- Carnago prov . VARESE -
agenda:
https://www.clickdoc.it/prenota-visita/38687/giandomenico