Utente 151XXX
Gentili dottori,
vi scrivo per chiedervi un parere sulla situazione del mio fidanzato. Sono ormai 2 mesi che combattiamo. Tutto è iniziato il 20 luglio con dei problemi intestinali e dolori al basso ventre. Il medico di famiglia prescrive Normix per 3 giorni. La situazione tuttavia non è andata migliorando e anzi sono sopraggiunti altri sintomi come dolore testicolare. A quel punto il mio fidanzato si è recato da un andrologo che ha ipotizzato una infiammazione alla prostata (anche se questa non risultava ingrossata o modificata) e gli ha prescritto 3 cicli di zitromax associati a omeoprazolo e fermenti lattici. Dopo 15 giorni i sintomi si sono attenuati ma non sono rientrati, anzi i problemi gastrointestinali sono peggiorati: feci molli e collose, difficoltà a digerire, aerofagia, nausea dopo i pasti, sensazione di gonfiore, sudorazione in corrispondenza dei pasti e un aumento dei battiti cardiaci.
Ha eseguito una ecografia dell'addome e il medico ha riscontrato un forte meteorismo intestinale oltre a delle piccole formazioni probabili calcoletti renali.
La situazione non è migliorata e il gastrenterologo ha prescritto altri esami delle feci: ricerca di parassiti, batteri(salmonella e brucellosi), sangue occulto nelle feci. Tutti con esito negativo. A questo punto il mio fidanzato ha continuato a star male e il medico gli ha prescritto gli esami tiroidei che sono usciti completamente sballati.
TSH 0,019 valori da 0,2 a 4,2
FT3 4,13 valori da 2 a 4,8
FT4 1,8 valori da 0,6 a 1,8
Anticorpi anti tireoglobulina 535,2 valori da 0,1 a 40
Anticorpi anti perossidasi 155,3 valori da 0,1 a 40
Visto questo siamo corsi dall'endocrinologo. Eseguita una ecografia ha evidenziato una tiroide non ingrossata,nessun nodulo e delle zone anecogene. L'endocrinologo non ha dato grande importanza alla cosa dicendo che magari si era trattato di un virus e che sarebbe sparito da solo. Non fidandoci del tutto, ci siamo recati da un altro endocrinologo che ha confermato la precedente ecografia e ha ipotizzato che il problema tiroideo potesse essere causato dal problema intestinale tuttora apparentemente irrisolvibile, aggiungendo di ripetere gli esami tiroidei con l'aggiunta della CROMOGRANINA.
Abbiamo ripetuto le analisi a 15 giorni dalle precedenti e il risultato mi è parso molto preoccupante:
TSH 1,8 valori da 0,2 a 4,2
FT3 2,32 valori da 2 a 4,8
FT4 0,92 valori da 0,6 a 1,8
Anticorpi anti tireoglobulina 550,9 valori da 0,1 a 40
Anticorpi anti perossidasi 187,4 valori da 0,1 a 40
Ma soprattutto questa Cromogranina a 102 su valori che dovrebbero andare da 0,1 a 85... l'endocrinologo ci ha fatto spaventare dicendoci che potrebbe essere qualcosa di brutto e di "molto molto raro”, testuali parole. Tutte le altre analisi tuttavia sono nella norma: transaminasi, trigliceridi, ferritina, sideremia, glicemia ecc ecc...
Come dobbiamo comportarci?
Ho bisogno di un Vostro parere e di un suggerimento su come muoverci

Vi ringrazio e mi scuso per la lunghezza

[#1] dopo  
Dr. Giandomenico Mascheroni

24% attività
20% attualità
0% socialità
CARNAGO (VA)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2018
Prenota una visita specialistica
Buon giorno. In effetti la cromogranina è lievemente aumentata. dato che da solo non è sufficiente per porre diagnosi ma induce la necessità di ulteriori accertamenti. Io rifarei la cromogranina aggiungendo glucagone e enolasi neurono specifica. Valutarei anche esami di immagine (eco addome\tac addome rx tprace\tac torace con mdc in primis) e endoscopici (gastroscopia). Esami di secondo livello se persiste realmente sospetto di lesioni (pet ad esempio )
Dr. Giandomenico Mascheroni, MMG ed Endocrinologo
- Carnago prov . VARESE -
agenda:
https://www.clickdoc.it/prenota-visita/38687/giandomenico

[#2] dopo  
Utente 151XXX

Gentile dottore, la ringrazio per la sua risposta.
In questi giorni abbiamo eseguito la gastroscopia con esito di Gastroduodenite da sospetto Helycobacter. Sono state riscontrate anche alcune erosioni.
Il referto dice:

Esofago: lume regolare, pareti elastiche, in sede epicardiale presenza di erosione di 4 mm.
Stomaco: lume regolare, pareti elastiche. Mucosa antrale con alcune erosioni puntiformi. Piloro in asse, pervio.
Duodeno: camera bulbare ampia con erosioni puntiformi. Seconda porzione indenne.

La diagnosi è stata di esofagite da refusso e gastroduodenite erosiva.
Per quanto riguarda la cromogranina ho letto che può alterarsi anche a causa di alcuni medicinali come protettori gastrici, che il mio fidanzato aveva preso fino a 15 giorni prima del prelievo di sangue e che ora sta riprendendo come da terapia datagli dal gastrenterologo.
Immagino quindi che non possa ripetere adesso l'analisi?

[#3] dopo  
Dr. Giandomenico Mascheroni

24% attività
20% attualità
0% socialità
CARNAGO (VA)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2018
giustissimo gli inibitori di pompa protionica possono alterare il risultatato della cromogranina
Dr. Giandomenico Mascheroni, MMG ed Endocrinologo
- Carnago prov . VARESE -
agenda:
https://www.clickdoc.it/prenota-visita/38687/giandomenico

[#4] dopo  
Utente 151XXX

Quindi secondo lei adesso potremmo eseguire eco addome\tac addome rx tprace\tac torace?
Il medico ha segnato solo eco addome completo.
Io mi sto sinceramente preoccupando, mi pare che non se ne riesca a venire fuori...