Antispastici a lungo termine

Buongiorno,
prendo degli antispastici tipo valpinax o buscopan per i dolori da colon irritabile.

Sento dire che questi medicinali vanno presi solo al bisogno, ma scusi se io ho dolore ogni giorno e li prendessi ogni giorno magari due volte, cosa comporta a lungo termine prendere sempre antispastici?
Grazie mille
[#1]
Dr. Romeo Lisciani Farmacologo 23 8
Il Valpinax è un'associazione di due principi attivi, una benzodiazepina, ossia uno psicofarmaco, e l'atropina, che allevia gli spasmi della muscolatura liscia. Entrambi sono dei sintomatici, cioè curano i sintomi ma non la malattia. In altre parole, servono solo quando è proprio necessario. Va aggiunto che le benzodiazepine, prese per periodi prolungati, danno dipendenza fisica e possono causare danni irreversibili al sistema nervoso centrale, tra cui perdita della memoria. L'atropina, anch'essa un sintomatico, rallenta la motilità intestinale e, se presa a lungo, paralisi dell'ileo. Tenendo presente questi limiti, i farmaci che lei ha citato vanno usati con giudizio, ossia quando è strettamente necessario e intervallandoli a periodi di sospensione. A questo proposito va tenuto presente che la sospensione va fatta gradualmente.

Dr. Romeo Lisciani

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa