Utente 115XXX
Ho effettuato una gastroscopia il 31 agosto con risultanti insoddisfacenti perchè ho respinto il tubo, creandomi non pochi fastidi alla gola, devo purtroppo ripetere l'esame perchè è da maggio che ho problemi alla gola e si presume un eflusso gastroesofageo, così ripeterò l'esame in sedazione.
Malgrado tutto ho ancora molta paura di potermi rendere conto di essere sotto questo macchinario. Come funziona la sedazione, ci si accorge e non si hanno le forze per reagire o si dorme e non si avverte nulla. Sono molto tesa per questo e non so se riuscirò a superare quest'esame.
Qualcuno me lo può descrivere?
Grazie

[#1]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MARIANO COMENSE (CO)
CANTU' (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
L' esame eseguito con sedazione è un poco fastidioso ma non doloroso, se desidera nella sezione minforma un articolo tratta nei dettagli l' argomento.Auguri!
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2]  
Dr. Ettore Vallarino

28% attività
8% attualità
12% socialità
BUSALLA (GE)
GENOVA (GE)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2006
Ci sono almeno due tipi di sedazione, quella "cosciente", in cui il Paziente è, appunto cosciente ma molto sedato, e quella "profonda" in cui la coscienza è annullata dal farmaco. Nella prima il Paziente ha, fondamentalmente, una amnesia retrograda dell'accaduto, per cui "non ricorderà", dopo, la procedura. In quella profonda invece il Paziente non ha consapevolezza della procedura a cui viene sottoposto. Nella seconda è necessaria l'assistenza anestesiologica, e, virtualmente l'esame è sempre possibile. Nella prima, in rari casi, l'esame continua ad essere impossibile per le reazioni del Paziente. In relazione alla stretta necessità di eseguire l'esame, o meno, il Suo gastroenterologo Le proporrà una di queste due modalità. Cordiali saluti
https://www.medicitalia.it/ettorevallarino

[#3] dopo  
Utente 115XXX

Ho effettuato due volte la gastro non riuscendoci, la prima volta ho strappato il tubo la seconda mi sono irrigidita talmente tanto che il valium mi ha fatto avere una reazione di tremore e nient'altro, devo eseguire quest'esame perchè è da 5 mesi che ho disperati problemi alla gola.
Dove posso rivolgermi per effettuare una sedazione profonda e fare qust'esame?
Potrebbe trattarsi anche di possibile helicobacter pylori che mi creano questi fastidi fra gola e stomaco.
Non ho mai avuto febbre, non ho noduli, solo enormi fastidi alla gola e certe volte alla bocca dello stomaco, ho avuto pochi episodi di reflusso, cosa per cui per un mese e mezzo sono stata curata, ma pur sotto cura la gola mi ha sempre dato tremendo fastidio, ci sono giorni che non la sopporto ed altri meno.
Quali esami posso effettuare per riuscire a guarire una volta per tutte? Questo fastidio mi sta rendendo estremamente nervosa.
Grazie per le risposte precedenti e per quelle che verranno.

[#4]  
Dr. Ettore Vallarino

28% attività
8% attualità
12% socialità
BUSALLA (GE)
GENOVA (GE)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2006
Gentile Signora,
potrebbe rivolgersi ad un Centro in cui l'esame venga eseguito con accesso transnasale. Non conosco personalmente i Centri della Sua regione e quindi non so darLe indicazioni. Cordiali saluti
https://www.medicitalia.it/ettorevallarino

[#5] dopo  
Utente 115XXX

La ringrazio molto per aver risposto ma ho le vie nasali ostruite e nn sono riuscita a farla neanche così, quindi devono pasare dalla bocca

[#6]  
Dr. Ettore Vallarino

28% attività
8% attualità
12% socialità
BUSALLA (GE)
GENOVA (GE)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2006
A genova si dice ....belin! A questo punto non Le resta che una sedazione cosciente o profonda. Cordiali saluti
https://www.medicitalia.it/ettorevallarino