Utente
Buongiorno,

circa un anno fà soffrivo di bruciori di stomaco molto intensi, il medico all'epoca mi disse che il fumo poteva essere la causa del sintomo. Da 6 mesi ho smesso di fumare e i bruciori di stomaco si sono notevolmente calmati. Da 3 mesi circa ho male all'appendice e sono gonfia, per intenderci sembro una donna incinta al 5/6 mese. Escludendo la gravidanza e fatte una serie di analisi quali del sangue, intolleranze risultate perfette non capisco da cosa proviene questo gonfiore. Ho un'alimentazione regolare (non ho mai bevuto) e mi posso ritenere una persona non stressata. Lo smettere di fumare potrebbe avermi causato questo gonfiore?
Grazie mille

[#1]  
Dr. Alessandro Scuotto

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
COMO (CO)
SARONNO (VA)
MILANO (MI)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile signora,
la causa più frequente di meteorismo (pancia gonfia) è l'ingestione involontaria di aria. Questa condizione può presentarsi nel caso di ritmo alimentare particolarmente frettoloso e/o di masticazione inadeguata.
Abbastanza frequentemente tali circostanze si manifestano nell'ex-fumatore.
E' necessaria una correzione comportamentale per ripristinare l'equilibrio; nel frattempo occasionalmente può assumere un tensioattivo ai pasti (simeticone, carbone vegetale).
Cordiali saluti.
Alessandro Scuotto, MD, PhD.

[#2] dopo  
Utente
Grazie Dr. Scuotto per avermi risposto cosi' celeramente.
Ho sempre mangiato e masticato lentamente, il mio tenore di vita e' molto regolare senza nessun eccesso. Non ho mai assunto alcolici, mangio in modo sano, l'unico "vizio" era il fumo che e' stato eliminato. Ho gia' assunto carbone, milicongas e antepsin. Senza calcolare le tisane al finocchio etc... Il mio medico dice che "devo sgonfiarmi" ma fino ad ora le cure e le analisi sono servite a poco. Il reale problema è che più i mesi passano più io mi gonfio. Il mio peso e' sempre stato 57 kl per 1.70h da quando ho smesso di fumare ho preso 11 kl pur mangiando le stesse identiche cose di prima. A parte l'inestetismo, che attualmnte passa in secondo piano, questo gonfiore mi causa infiammazione all'appendice. Quali soluzioni posso ancora trovare? Grazie mille in anticipo per il consiglio.

[#3]  
Dr. Alessandro Scuotto

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
COMO (CO)
SARONNO (VA)
MILANO (MI)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2007
Gentile signora,
il dolore riferito alla zona dell'appendice è più probabilmente determinato dalla distensione del cieco che non da una infiammazione dell'appendice.
Se i consigli comportamentali sono già adottati e la terapia sintomatica risulta inefficace è necessaria una valutazione clinica con una visita specialistica gastroenterologica.
Cordiali saluti.
Alessandro Scuotto, MD, PhD.