Dolori addominali persistenti !

Partecipa al sondaggio
Buongiorno sono un ragazzo di 17 anni (18 in Aprile 2011)alto circa 1.93 e dal peso attuale di 88 KG da tempo soffro di dolori addominali sopratutto lateralmente sia a destra che a sinistra .
Parto dall'inizio : Tutto è cominciato a Luglio di quest'anno quando dopo un mese piuttosto pesante psicologicamente (causa esami scolastici)ho sofferto per una settimana circa di dolori e gonfiori addominali che si sono autononomamente attenuati (durante questa settimana causa la scarsa allimentazione costituita da minestrine ho perso 4 KG)senza però sparire lasciandomi un lieve dolore nella zona destra dell'addome.
A seguito di questo evento il medico che mi ha visitato ha notato la presenza di 3-4 piccoli noduli o linfonodi (chiedo scuso per l'inprecisione)nel lato destro dell'addome ; mi è stata indicata un ecografia completa all'addome che non ha mostrato nulla di anormale tranne un leggero gonfiore del fegato che mi è stato detto essere un problema relativo al mio sovrappeso.
Nei seguenti mesi non ho riscontrato problemi fino a metà ottobre quando tutto ad un tratto terminate le lezioni ero in giro per la città mi ha preso un dolore lancinante in tutta la fascia addominale che è durato per circa due ore.
Anche questa volta sono stato dal mio medico di famiglia che dopo avermi tastato la zona addominale non avendo riscontrato nulla di anormale mi ha assegnato due medicinali omeopatici per la riabilitazione della flora batterica da assumere uno la mattina e uno la sera.
Ho seguito la cura per due settimane in cui non ho riscontrato cambiamenti.
A seguito delle fitte avute quel giorno ho iniziato a provare leggeri dolori addominali sia a destra che a sinistra che avvengono a seguito di alcuni movimenti, ogni mattina mi sveglio prestissimo verso le 4 con nausea e leggeri dolori addominali che mi impediscono di riaddormentarmi ; la nausea termina quando mi alzo e inizio le mie normali attività quotidiane.
Tutto questo è continuato tristemente e regolarmente fino a quando non sono partito per 2 settimane di vaggio studio in Germania in cui i primi giorni causa probabilmente l'ansia e le preoccupazioni ho avuto uno sfogo generale che mi ha portato a rimanere 3 giorni a letto con nausea,dolori forti allo stomaco che mi hanno portato a un insonnia forzata causa la gradazione del male.
Sono riuscito a completare il soggiorno grazie a buscopan (per alleviare i dolori addominali) e vomex (medicinale anti-nausea comprato sul posto) ; ho assunto anche enterogermina che mi ero previdentemente portato ma non mi ha fatto nessun effetto.Oggi tornato dal viaggio mi sono pesato e risulto 88 kg da 92 KG pre-Germania , 95 KG del malessere di Luglio e dei 105 Kg che pesavo standard prima che iniziassero i problemi.
Chiedo una diagnosi da voi specialisti in quanto questa situazione và avanti da troppo tempo ed è penalizzante in attività fisiche e attività sociali.
Ringrazio per la cortese attenzione
[#1]
Dr.ssa Flavia Massaro Psicologo 12.5k 233 114
Caro ragazzo,

i tuoi fastidi sono comparsi in seguito ad un periodo di stress e questa potrebbe essere diventata la modalità con la quale il tuo corpo reagisce quando vivi delle tensioni.

Se ho capito bene gli accertamenti eseguiti non hanno evidenziato nessuna causa dal punto di vista medico, quindi puoi iniziare a domandarti se stanno persistendo situazioni di tensione (familiare, scolastica, relazionale, ...) che ti causano malessere.
Per prima cosa potresti cercare di eliminare le fonti di stress sulle quali hai la possibilità di incidere, per vedere se ti senti meglio.
E' importante anche che tu cerchi di effettuare anche un'attività fisica e di seguire un regime alimentare corretto, sul quale devi farti consigliare dal tuo medico.

Se questi accorgimenti non fossero sufficienti a migliorare la situazione puoi consultare uno psicologo in zona, magari cercandone uno che utilizzi il Training Autogeno o altre tecniche di rilassamento.

Ti faccio tanti auguri,

Dr.ssa Flavia Massaro, psicologa a Milano e Mariano C.se
www.serviziodipsicologia.it

Insonnia

L'insonnia è un disturbo del sonno che comporta difficoltà ad addormentarsi o rimanere addormentati: tipologie, cause, conseguenze, cure e rimedi naturali.

Leggi tutto