Utente 173XXX
E' da un po di tempo che mi salgono spessissimo dei rutti.
Come altro sintomo sento una sorta di pesantezza al centro del petto; ho sempre temuto che possa trattarsi del cuore e ho fatto un ECG che però è risultato negativo, è emerso solo il mio stato di agitazione e ansia.
Ho però notato che oltre a questi rutti continui si presentano spesso anche delle extrasistole.
Di cosa si potrebbe trattare?

[#1] dopo  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Si chiamano eruttazioni, e se sono troppo frequenti possono essere sintomo di piccoli disturbi funzionali dell'attivita' gastrica: una visita da un buon Gastroenterologo probabilmente dara' al Collega la possibilita' di fornirle qualche consiglio in merito alle accortezza da adottare per minimizzare il fenomeno.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#2] dopo  
Utente 173XXX

grazie per la risposta dottore.
il problema principale è che sento un senso di peso proprio sul petto e ho lo stimolo di fare lunghi sospiri con la bocca.
quasi come mi mancasse l'aria...
infatti non riesco a mettere maglie con colli troppo stretti.
secondo lei può essere una cosa correlata?

[#3] dopo  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
In certi casi si'. Per questo le ho consigliato una visita dal Gastroenterologo.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#4] dopo  
Utente 173XXX

secondo lei, oltre ovviamente alla visita, è sempre necessario eseguire una gastroscopia?

inoltre ho notato un'altra cosa: quando bevo un sorso d'acqua ci sento per un istante come rinfrescato.

che ne pensa?

[#5] dopo  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
No, non necessariamente una visita gastroenterologica deve prevedere una gastroscopia, o quanto meno non in un primo momento: lei e il Collega deciderete insieme come converra' procedere. Per il resto e' chiaro che l'acqua puo' avere un momentaneo effetto benefico sulla mucosa esofagea e gastrica.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#6] dopo  
Utente 173XXX

lei è gentilissimo dottore.
a dire il vero io personalmente mi fiderei di più della gastroscopia per il fatto che almeno si possono escludere cose più gravi... infatti penso tra me e me: e se fosse una cosa più grave che invece somiglia ad una meno grave?

però dall'altro lato non credo che riuscirei a fare una gastroscopia.

[#7] dopo  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Ma lei non si puo' fidare di un esame, casomai si deve fidare (o meno) del Professionista che gliela fa! Si sottoponga a visita intanto, il resto si vedra'.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#8] dopo  
Utente 173XXX

si ma io preferirei farla (anche se non so se ci riuscirei) per escludere eventuali cose più gravi.
a proposito... in base a questi sintomi qual'è la cosa più grave che può essere?

(riepilogo sintomi: peso sul petto, eruttazioni frequenti, a volte dolore petto, stimolo di dover prendere aria dalla bocca, senso di peso sul petto accentuato se cammino e faccio fatica, sento spesso brontolare lo stomaco).

il mio medico curante mi ha dato il gaviscon advance, però ancora non sono in grado di dire se ha avuto effetti positivi perchè lo sto prendendo da troppo poco tempo.

[#9] dopo  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
La cosa piu' grave? Beh, in assoluto potrebbe essere di tutto, e anche limitandoci al solo nel campo della Gastroenterologia in teoria potrebbe trattarsi di un tumore, di un'ernia iatale, di un ulcera e chi piu' ne ha piu' ne metta. Ma e' solo teoria, nella pratica e' senz'altro piu' probabile che lei non abbia nulla di tutto cio'... Non capisco che senso abbia fare una classifica delle cose peggiori quando invece cio' che interessa a lei sono soltanto i disturbi che la riguardano!
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#10] dopo  
Utente 173XXX

ha ragione dottore, ma essendo in un periodo di grande stress, basta un nulla a sembrare chissà che cosa.
e poi io, sbagliando, ogni volta che ho qualcosa penso sempre alla più grave.
io avverto anche sempre stanchezza... ma penso che ciò sia dovuto all'ansia che deriva da tutte queste cose.
pensi che ho fatto anche un ecocardio pensando si trattasse di qualche problema cardiaco ed è tutto ok, ma nonostante ciò ho ancora qualche dubbio riguardo al cuore.
l'ernia iatale è possibile che se si fa uno sforzo, accentua il peso sul petto e il senso di soffocamento?

[#11] dopo  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Aver eseguito un elettrocardiogramma non e' stato affatto un accertamento superfluo, anzi e' sempre la prima cosa da fare in questi casi. Sui sintomi dell'ernia iatale le consiglio di leggere questo articolo https://www.medicitalia.it/minforma/chirurgia-generale/112-ernia-iatale-reflusso-gastro-esofageo.html
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#12] dopo  
Utente 173XXX

si avevo già letto il suo articolo molto completo.
ma è proprio leggendo queste cose che mi salgono ancora più dubbi, in quanto non mi pare affatto il mio caso.
io sono straconvinto che si tratti del cuore. ma dopo aver fatto un ECG e un ecocardio che non confermano la mia ipotesi non so più che pensare.
io i sintomi li ho!!
sento anche dei dolori puntori e pizzichi nella zona del petto che si trova subito sotto la gola.
tra l'altro alcune volte quando prendo aria con la bocca sento come un fischio dentro il petto (o base della gola).
ma ho fatto un RX torace ed è ok.
anche l'eco tiroide è ok.

[#13] dopo  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Pero' se lei continua ad ignorare il consiglio di effettuare una visita dal Gastroenterologo le sue ansie rimarranno sempre tali...
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#14] dopo  
Utente 173XXX

no che non lo ignoro il consiglio.
il mio medico mi ha consigliato gaviscon ed una gastroscopia.
penso che in settimana la farò.
però il mio problema è anche che non sento che sia un fatto gastrico, anche perchè è da oltre 7 mesi che non mangio cibi grassi, cioccolata, fritto, caffè, ecc. per via di una prostatite che mi è stata diagnosticata a marzo.
è chiaro che non sono un medico, anzi, chiedo un po di consigli qua e la. è solo una mia sensazione.
come può ad esempio lo stomaco farmi sentire come se ci fossero vetri nella parte alta del petto?

di sicuro comunque mi sarà molto utile questa chiacchierata con lei.

se vuole può leggere il mio nuovo post
https://www.medicitalia.it/consulti/Cardiologia/184878/Esito-ecocardiogramma
per comprendere meglio il problema.

grazie ancora.

[#15] dopo  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Vedra' che dopo la visita dal Gastroenterologo tutto le sara' piu' chiaro...
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#16] dopo  
Utente 173XXX

quindi secondo lei (anche leggendo i sintomi esposti nell'altro post) potrebbe trattarsi di qualche semplice problema gastrico?

[#17] dopo  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Se sia un problema semplice o meno questo davvero non saprei dirlo, ma penso che la prima parte del tubo digerente possa essere causa di gran parte della sintomatologia da lei descritta.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#18] dopo  
Utente 173XXX

salve dottore,
nei prossimi giorni farò una gastroscopia per dirimere ogni dubbio.
sa cosa ho notato... come le dicevo a volte sento il bisogno di fare dei respiri profondi con la bocca come per sbloccare il peso che avverto sul petto (purtroppo senza risultati). alcune volte quando faccio questi sospiri, mentre prendo l'aria sento come un fischio nella gola (o nel petto).
è più o meno lo stesso suono che emettono quelli che soffrono d'asma.
dura pochissimo e non è molto forte.
sarà per caso questo il problema?? io non ho mai sofferto d'asma però.
inoltre, nel caso ci fosse realmente l'asma a nostra insaputa, potrei comunque eseguire la gastroscopia o potrebbero esserci complicazioni?

[#19] dopo  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Nessun problema per la gastroscopia; anche se ovviamente sara' l'endoscopista a decidere in ultima analisi se dovra' farla o meno e anche a illustrarle i rischi specifici.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#20] dopo  
Utente 173XXX

ma i rischi ci sono indipendentemente da una eventuale asma?
qual'è il rischio peggiore? (ragiono sempre sulla cosa peggiore...)
secondo lei in base ai sintomi è possibile questa mia ipotesi di asma (pur non avendone mai sofferto)?

[#21] dopo  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Tutto e' possibile! Nessuno puo' escluderlo finche' non fa degli accertamenti specifici. In ogni caso le gastroscopie si fanno anche agli asmatici: basta adottare gli opportuni accorgimenti.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#22] dopo  
Utente 173XXX

ok. per adesso procediamo su questa via della gastroscopia, vediamo che ne esce e poi si decide il da farsi.
ho notato anche che questa sensazione di costrizione tra petto e gola che mi richiede di prendere aria con la bocca a volte mi viene anche in base ai movimenti che faccio. mah..
grazie ancora dottore.

[#23] dopo  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Ci faccia sapere quello che le dira' il Gastroenterologo.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#24] dopo  
Utente 173XXX

Certamente.
Saluti!!

Vorrei porle un'ultima domanda:
ho notato negli ultimi tempi alcune stranezze anche nelle feci. a volte sono di colore più chiaro del solito e ci sono come dei puntini scuri (sembrano alimenti non digeriti bene).
premetto che ho delle piccole emorroidi. alcuni giorni andando in bagno (soprattutto all'inizio) mi fa un male terribile. si sente pungere e bruciare all'interno dell'ano in maniera molto forte, tanto da rendermi difficoltosa la defecazione.
quando accade questo noto che le feci sono nella parte iniziale un po più scure ed è come se da quella parte fossero più dure e secche.

tutto questo potrebbe centrare qualcosa con eventuali problemi gastrici?

Grazie ancora!!!

[#25] dopo  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Il sintomo che descrive e' piuttosto vago, e di per se' potrebbe voler dire tutto e nulla: la cosa piu' probabile e' che dipenda da patologie anorettali benigne, come ragadi ed emorroidi, ma certamente soltanto con questo dato non possiamo escludere nemmeno altre condizioni morbose piu' serie, in teoria anche a carico dello stomaco.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#26] dopo  
Utente 173XXX

salve dottore,
ho eseguito la gastroscopia.
bisogna dire che non è certo una passeggiata di salute, nonostante il valium.
il gastroenterologo ha detto che c'è un po di ernia iatale, ma nulla di grave.
mi ha dato i seguenti farmaci, da assumere x 30 gg.
- Krovaneg 30 mg da assumere la mattina;
- Motilex 0,5 mg da assumere una ventina di minuti prima di pranzo e cena.

Ovviamente mi ha vietato tutti i soliti cibi: caffè, menta, cibi grassi, bibite gassate, ecc.

Se vuole più tardi le posto il referto completo della EGDS.

Che ne pensa?
Secondo lei tutti i sintomi che ho esposto in questo post possono dipendere solo da questo?

Grazie per la disponibilità!!

[#27] dopo  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Direi di si'. Ovviamente rimangono a se' stanti i sintomi riportati nella sua replica di martedi' scorso, nei quali lei faceva riferimento anche ad una patologia emorroidaria...
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#28] dopo  
Utente 173XXX

per completezza le riporto il referto completo:
"Lieve iperemia esofago distale, cardias beante con risalita della linea zeta.
Stomaco regolare ed esente da alterazioni a livello del corpo e dell'antro.
Piloro regolare.
Bulbo duodenale regolare ed esente da alterazioni.
Non alterazioni della II porzione esplorata.
Eseguito CP-Test per HP: Negativo.
Conclusioni: Malattia da reflusso gastro-esofageo."

[#29] dopo  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Confermo quanto le avevo gia' scritto: la malattia da reflusso puo' spiegare gran parte dei disturbi riferiti, con esclusione ovviamente di quelli di pertinenza del tratto digestivo inferiore.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#30] dopo  
Utente 173XXX

per sintomi del tratto inferiore intende il fatto che a volte noto cibo non digerito bene nelle feci?

[#31] dopo  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Intendo quello che ha scritto lei, e cioe':

"ho notato negli ultimi tempi alcune stranezze anche nelle feci. a volte sono di colore più chiaro del solito e ci sono come dei puntini scuri (sembrano alimenti non digeriti bene).
premetto che ho delle piccole emorroidi. alcuni giorni andando in bagno (soprattutto all'inizio) mi fa un male terribile. si sente pungere e bruciare all'interno dell'ano in maniera molto forte, tanto da rendermi difficoltosa la defecazione.
quando accade questo noto che le feci sono nella parte iniziale un po più scure ed è come se da quella parte fossero più dure e secche."

Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#32] dopo  
Utente 173XXX

si si... intendevo quello.
comunque grazie di tutto.
se dovessi avere ulteriori dubbi approfitterò della sua gentilezza per cercare di chiarirli.

saluti.

[#33] dopo  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Tranquillo! Siamo qui per questo...
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#34] dopo  
Utente 173XXX

salve dottore,
mi scusi... ma la mia patologia può portare come sintomo quello che magari se parlo sembra che non ho fiato a sufficienza?

[#35] dopo  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
No, questo puo' dipendere dall'ansia.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#36] dopo  
Utente 173XXX

Infatti può essere... anche perchè è una sensazione quasi continua in tutto l'arco della giornata.

Cambiando argomento: secondo lei lo yogurt va bene o no per i miei problemini gastrici?

Altra domanda: il gastroenterologo mi ha detto di stare tranquillo che avevo solo un po di ernia iatale. Ma perchè sul referto l'ernia iatale non è citata proprio?

[#37] dopo  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Il cardias beante e la risalita della linea "Z" caratterizzano di fatto l'ernia iatale. Per quanto riguarda lo yogurth si tratta di un alimento ricco di ottime proprieta', quindi le fara' bene di sicuro.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#38] dopo  
Utente 173XXX

ottimo. e pensare che io credevo che lo yogurt essendo acido non andava bene.
quindi anche i succhi di frutta non dovrebbero andare contro?

le volevo chiedere inoltre se questo mio problema può provocare a volte delle extrasistole.

[#39] dopo  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Non credo, ma questa e' una domanda da fare ai cardiologi.
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

[#40] dopo  
Utente 173XXX

i cardiologi dicono che è una cosa possibile. cioè che l'ernia iatale e reflusso possano causare extrasistole.
se poi ci aggiungiamo anche che sono una persona emotiva, ecco che si spiegano da sole le extrasistole.
fatto sta che ogni volta che ne avverto una ho tanta paura.

[#41] dopo  
Dr. Stefano Spina

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2008
Se glielo hanno detto i Cardiologi perche' dubitarne?
Cordiali saluti
dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com