x

x

Credo sia connesso all'ernia iatale

Gonfiore addominale, difficoltà a digerire, reflusso gastrico? 👉Scopri i benefici dei fermenti lattici

Buongiorno, ho un problema che credo sia connesso all'ernia iatale, quando leggo altri scritti di persone che hanno l'ernia iatale non trovo nessun sintomo simile al mio. Subito dopo mangiato in fase digestiva, non riesco più a inspirare perchè mi entra l'aria nello stomaco quindi passo tutto il tempo della digestione due, tre ore a buttare fuori l'aria perchè altrimenti vomiterei. Oltre ad essere un problema fastidioso che non mi fa vivere per quelle ore, il problema è anche sociale perchè se sono in mezzo a delle persone fra amici o per lavoro non posso più parlare mi devo isolare. Il problema è molto più frequente in inverno perchè bevo di meno e l'aria fredda e umida mi uccide, in estate bevo di più e so che questo fa bene all'organismo e l'aria calda non mi da lo stesso fastidio. Comunque in questi giorni ho notato che anche al chiuso il problema si presenta. Spesso sto attento a non appesantirmi troppo quando mangio ma vedo che anche in questi casi può apparire il problema, a volte anche bere molto non mi evita il presentarsi del problema, a volte anche a stomaco vuoto sento che ho la nausea perchè mi entra l'aria nello stomaco. Mi sono rivolto a uno specialista che anni fa mi diede il Lucen, recentemente l'ho preso da 20 cl e non mi ha fatto niente, il dottore generico mi parla sempre di reflusso e mi da farmaci per quel problema ma il mio non è un reflusso mi sembra piuttosto il contrario l'aria entra nello stomaco, non esce. Torno a respirare e quindi a vivere solo dopo che ho digerito pienamente.....Spero di essere stato abbastanza chiaro di ricevere dei buoni consigli perchè sta diventando una cosa insopportabile. Grazie in anticipo! M.
[#1]
Dr. Stefano Spina Chirurgo generale, Colonproctologo 12,5k 250 8
Non si puo' escludere che i suoi disturbi possano dipendere da questa patologia, ma mi domando come sia stata posta la diagnosi di ernia iatale e di reflusso gastro-esofageo: ha eseguito una gastroscopia? Se si', quanto tempo fa? D'altro canto le riconosco non poche ragioni quando dice che la sua sintomatologia e' piuttosto atipica: sembra piu' un fenomeno di ingestione di aria, sempre che io sia riuscito a capire bene quanto ci ha scritto. In sintesi credo che il suo caso sia un po' da rivalutare, ovviamente con l'aiuto uno Specialista e se del caso di idonee indagini diagnostiche.
Cordiali saluti

dott. Stefano Spina
www.stefanospina.com

Conosci l' endometriosi? Scoprilo con il nostro test