Colonscopia timore sedazione

ho in programma una colonscopia di Screening. dove ho prenotato l'esame
eseguono la sedazione profonda con propofol da loro ritenuta indispensabile
poichè l'esame è sempre doloroso .io invece vorrei farla senza sedazione,non ho nessun timore per l'esame stesso,ma confesso un forte ansia per qualunque forma di sedazione/anestesia. le chiedo se è veramente impossibile eseguire questo esame
senza l'ausilio di farmaci sedativi. grazie
[#1]
Dr. Lucio Pennetti Chirurgo generale, Chirurgo vascolare 1.2k 27
Gentile utente,la sedazione non è un'anestesia generale con intubazione o altro che potrebbe giustificare una certa apprensione.E' invece indispensabile per non provocare eccessivo disconfort al paziente durante l'esecuzione dell'esame e consentire all'operatore di procedere con tranquillità.
Saluti

Dr. Lucio Pennetti
Specialista chirurgia generale
Specialista chirurgia vascolare
Chirurgia videolaparoscopica

[#2]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 71.4k 2.3k 74

>> io invece vorrei farla senza sedazione,non ho nessun timore per l'esame stesso,ma confesso un forte ansia per qualunque forma di sedazione/anestesia <<

Gentile utente, come le ha detto il dott. Pennetti la colonscopia in sedazione profonda consente al paziente di non accusare alcun disturbo ed all'operatore di lavorare in piena tranquillità. E' in pratica la sedazione che tutti vorrebbero fare ! Oltre alla sedazione "profonda" (con cui dorme profondamente) esiste la sedazione "cosciente" (o sedo/analgesia) con la quale è parzialmente vigile.

Ad ogni modo è lei che deve decidere la modalità di esecuzione dell'esame e con quale tipo di sedazione. Anche perchè la sedazione, seppure in un limitato numero di casi, può avere dei rischi (e in effetti le verrà fatto firmare un apposito consenso informato sulla procedura e sui rischi della sedazione).

Può comunque chiedere di iniziare l'esame senza sedazione alcuna e richiederla, in caso di necessità, nel corso dell'esame.

E' difficile dire in anticipo quale possa essere la reazione del paziente nella colonscopia senza sedazione. Questa dipende da vari fattori: precedenti interventi di chirurgia addominale, conformazione del colon, grado di "percezione" del dolore da parte del paziente, abilità e "pazienza" del medico operatore.


Cordialmente




Dr Felice Cosentino Gastroenterologo Endoscopista - Milano (Clinica la Madonnina), Monza (Wellness Clinic Zucchi)- Reggio C (Villa Sant'Anna)

[#3]
Attivo dal 2012 al 2012
Ex utente
ringrazio per le risposte molto chiare e precise.
non so se corrisponde a verità ma la percentuale di colonscopie effettuate senza sedazione è abbastanza elevata,mi viene il sospetto che vi sia una tendenza a consigliare la sedazione per ridurre i tempi degli esami.....
grazie
[#4]
Dr. Lucio Pennetti Chirurgo generale, Chirurgo vascolare 1.2k 27
Direi non tanto per ridurre i tempi degli esami,ma per renderli più accurati grazie alla tranquillità del paziente e dell'esaminatore.
Saluti
[#5]
Dr. Andrea Favara Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Colonproctologo, Chirurgo generale 26.7k 663 233
Posso chiederle dove ha letto l' informazione secondo la quale la percentuale di colonscopie eseguite senza sedazione e' abbastanza elevata? A me risulta esattamente l' opposto da dati sied.Non commento la sua successiva considerazione.

Dottor Andrea Favara

http://www.andreafavara.it

[#6]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 71.4k 2.3k 74
Gentilissimo, non è proprio cosi.


Con la sedazione la gestione globale del paziente è più lunga (accettazione, gestione durante l'esame, tempo di risveglio in sale di recupero ecc.). Ovviamente il tempo della colonscopia può essere più breve, ma l'esame è più accurato e più accettato dal paziente. Le linee guida nazionali ed internazionali suggeriscono la colonscopia in sedazione in quanto, come è stato dimostrato, con tale modalità la percentuale di raggiungimento del cieco ( e quindi di una colonscopia di qualità) è maggiore rispetto all'esame non in sedazione.

Purtroppo i centri che non si attengono a tale indicazione probabilmente hanno solitamente dei problemi organizzativi.


Cordialmente