Utente 185XXX
Buonasera staff di medicitalia, è da qualche giorno che accuso un continuo senso di vuoto allo stomaco, come se fosse fame, alternato talvolta a un senso di gonfiore. A stomaco vuoto sembro star meglio, nonostante sia presente il continuo senso di fame, mentre dopo i pasti, sento come una sensazione di gonfiore, e si sentono parecchi rumori provenienti proprio dallo stomaco. Sono presenti inoltre molte eruttazioni, le feci sembrano regolari, alcune volte sono lente, ma credo sia dovuto soprattutto alla mia indole ansiosa. Ho notato inoltre, che la sera stessa che ho cominciato ad accusare il disturbo (dalla mattina dello stesso giorno), dopo aver bevuto della birra ad alta gradazione alcolica non dando alcun peso ai sintomi sopra descritti perchè pensavo fossero transitori, ogni sintomo è sparito per poi ripresentarsi il giorno dopo. Dopo circa 3 giorni di pasti semplici, senza fumare ne bere bevande gassate ed alcolici la situazione era migliorata fino ad oggi, quando dopo aver mangiato del prosciutto crudo ho cominciato a riaccusare i sintomi con lo stesso vigore. In farmacia mi hanno suggerito si possa trattare di un virus e mi hanno consigliato il Peridon, che ho assunto stasera. Spero di essere stato chiaro, mi potreste indirizzare per questi altri 2 giorni fino alla visita dal medico di base? Grazie in anticipo per l' eventuale risposta.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Gentilissimo,

da come descrive potrebbe trattarsi di un disturbo correlato all'acidità e/o al rallentato svuotamento gastrico ed, in attesa della visita con il suo medico, può assumere il domperidone ed eventualmente qualche antiacido. Ovviamente un'occhio alla corretta alimentazione come viene riportato nell'articolo al link allegato:

https://www.medicitalia.it/minforma/scienza-dell-alimentazione/787-il-reflusso-gastro-esofageo-a-tavola.html

Legga anche l'articolo sul "Peso sullo stomaco"

https://www.medicitalia.it/minforma/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/990-il-peso-sullo-stomaco-ossia-la-cattiva-digestione.html

Cordialmente


Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente 185XXX

Grazie per la celere risposta, credo proprio che il mio problema risieda davvero nell'alimentazione, alla quale non ho mai badato più di tanto pur conoscendone l'importanza. Cercherò di mangiare meglio. Grazie ancora.

[#3] dopo  
Utente 185XXX

Salve di nuovo, sono stato dal medico curante che mi ha detto che probabilmente si tratta di una lieve gastrite, e che il problema più che altro è l'intestino, perennemente gonfio di aria. Mi ha consigliato di andare avanti con Maalox e Peridon, soprattutto quest ultimo fino a scomparsa dei sintomi. Ora che ci penso però la mia ragazza presenta a periodi candidosi. Potrebbero questi sintomi essere collegati a ciò? Grazie per l eventuale risposta

[#4]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Tranquillo. Non c'entra la candidosi.....
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#5] dopo  
Utente 185XXX

Buonasera Dottore, dopo 6 giorni di trattamento ho notato un leggero miglioramento dei sintomi. In particolare la mattina la situazione è quasi perfetta, senza alcun sintomo. Circa un'ora dopo pranzo e l'assunzione di domperidone noto un notevole fastidio alla bocca dello stomaco dato da un senso di dover eruttare continuamente, e dopo aver eruttato non succede nulla, tutto rimane così. Questo sintomo alcuni giorni dopo un po scompare e alcuni dura fino alla cena, tanto da non farmi aver per nulla fame. La sera dopo cena invece il tutto pare scomparire, dopo una tazza di abituale tè verde. Prima di coricarmi invece, accuso una terribile fame. La cosa che mi sembra alquanto strana è la periodicità dei sintomi, che si ripetono a ore costanti diciamo. Che ne pensa?