Utente
Salve, ieri sera a cena mentre mangiavo del pollo ho sentito grattare un pò in gola...e effettivamente ho pensato di aver ighiottito un piccolo ossicino di pollo....dopo mangiato ho sentito come un peso sotto lo sterno e respiravo un pò più pensante ma non sentivo ne bucare ne avevo difficoltà a bere ne a mangiare, deglutivo normalemente...Così ho pensato di andare su internet a vedere...e ho visto e lettto le peggio cose...gente che è morta, gente che ha avuto emorragia non accorgendosene ecc...a questo punto preso dal panico ho cercato di tranquillizzarmi e sono andato a letto dopo aver bevuto dell'acqua per verificare che andasse giù....la mattina cioè oggi sono stato bene...non ci ho nemmeno pensato e neanche quella senzazione s'è ripresentata, ho pranzato tranquillamente e non ho sentito il minimo disturbo.
Adesso però mi è tornato in mente il fatto di iere sera e mi è tornata quella sensazione allo sterno....mi stò preoccupando....come faccio a capire se posso stare tranquillo e a sapere se non ho niente incastrato?

[#1]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Gentile utente,
il suo racconto, il fatto che abbia poi "pranzato tranquillamente e non ho sentito il minimo disturbo." autorizza ad essere più sereni.

Cordialità
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio per la veloce risposta! Quindi posso stare tranquillo ? il fatto del disturbo dello sterno crede possa essere attribuito a un eventuale cosa psicologica visto che è comparso appena ho riniziato a pensarci? oppure anche a un graffio, non saprei comunque mi ha rassicurato. Grazie a voi per il servizio che offrite

[#3]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Le auguro serenità
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#4] dopo  
Utente
La ringrazio per la veloce risposta! Quindi posso stare tranquillo ? il fatto del disturbo dello sterno crede possa essere attribuito a un eventuale cosa psicologica visto che è comparso appena ho riniziato a pensarci? oppure anche a un graffio, non saprei comunque mi ha rassicurato. Grazie a voi per il servizio che offrite

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Gentilissimo,

il dott. Quatraro l'ha già esaurientemente tranquillizato.

Le aggiungo il mio contributo in quanto presso il nostro centro giungono con frequenza pazienti per ingestione di corpi estranei. L'eventuale presenza di un osso di pollo in esofago sviluppa una sintomatologia importante ed ingravescente (forte dolore al torace, importante salivazione, impossibilità ad alimentarsi, ecc.) da costringere il paziente a rivolgersi al Pronto Soccorso. Si tratta, quindi di una sintomatologia acuta.

Nel suo caso al massimo ci sarà stato un piccolo graffio (che si risolve spontaneamente), ma è più probabile che si tratti di un fattore "psicologico".

Le invio il link di un mio articolo, presente sul sito, sui corpi estranei, dove potrà rendersi conto del vero problema dell'ingestione dei corpo estranei.

https://www.medicitalia.it/minforma/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/769-corpi-estranei-nel-tratto-gastrointestinale-come-intervenire.html


Si tranquillizzie non ci pensi.


Cordialmente




Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it