x

x

Pesantezza di stomaco

👉Quando prendere i fermenti lattici e perché

Buongiorno gentili Dottori e grazie in anticipo per la Vostra attenzione.
Sono una ragazza di 22 anni. La domenica di Pasqua ho avuto nausea, vomito, diarrea e crampi addominali per un solo giorno, difatti ho imputato tutti i dolori ad un colpo di freddo preso la sera precedente (faceva freddo ma nonostante questo avevo il giubbotto aperto); ho passato domenica completamente a digiuno e,già il giorno successivo stavo meglio. Passati i dolori di pancia, nei giorni successivi, non costantemente, ho avvertito come un fastidio al petto, non un vero e proprio dolore, un semplice fastidio che, se non ci facevo caso, neanche sentivo più; inoltre, pochi giorni dopo la domenica di pasqua, delle volte sentivo delle fitte a livello dello stomaco o dell'addome inferiore, quest'ultime le ho, da ignorante, attribuite al fatto che ho ripreso a mangiare di tutto (compresa la cioccolata delle uova di Pasqua) appena passati i dolori della domenica pasquale. Ultimamente ho anche fatto caso che la mattina, appena fatta colazione, ho la diarrea indipendentemente da ciò che mangio perché alterno: delle volte prendo uno yogurt, altre volte una fetta di ciambellone fatto in casa con tè o succo d'arancia, questo "disturbo" l'ho solo la mattina appena mangiato, durante il giorno infatti nulla.
Da due giorni inoltre avverto un senso di spossatezza, di pesantezza alla bocca dello stomaco dopo aver mangiato, con episodi di eruttazioni spontanee ed, inoltre, delle volte anche un nodo alla gola.
Non fumo, né bevo, ma devo dire che nell'ultimo anno mi sono data un po' agli eccessi col cibo, non ho mai mangiato frutta e verdura, ma nell'ultimo anno ho abbondato di grassi, fritti, bevande gassate.
Non sono una persona molto sportiva, anzi sono molto sedentaria, sebbene da domani ho in programma di riprendere a fare attività fisica.
Riconosco di essere una persona molto ansiosa e che quindi questo fastidi potrebbe benissimo essere una condizione psicologica.
Spero di ricevere una risposta che mi tranquillizzi.
Grazie di nuovo.
[#1]
dopo
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68,9k 2,2k 88
Tanti fattori, ansia, stress, alimentazione non adeguata, probabile fattore virale, intestino irritabile, ecc.

Controlli l'alimentazione in attesa di un'accurata visita gastroenterologica


https://www.medicitalia.it/minforma/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/1858-pancia-gonfia-colon-irritabile-la-dieta-fodmap-puo-essere-una-soluzione.html

Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie mille per la celere risposta Dottore.

Ho già iniziato a seguire un'alimentazione più sana ed adeguata, con frutta e verdura.

Un piccolo appunto circa i "sintomi" che in questi giorni ho: oltre a dispepsia, eruttazioni continue e senso di pesantezza allo stomaco, a quest'ultimo è legato anche il fatto che non ho granché appetito. Si può sempre trattare di intestino irritabile, alimentazione sbagliata, ansia e stress?

Cordiali saluti e grazie di nuovo.
[#3]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68,9k 2,2k 88
Ne sono convinto....


[#4]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio davvero Dottore e le auguro buon lavoro.

Cordiali saluti.
[#5]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno Dottore,
mi scuso nuovamente per il disturbo.
Da circa una settimana ho eliminato i fritti, le bevande gassate e i dolci, diciamo che ho eliminato qualsiasi cosa di confezionato. Ho abbondato di carne bianca, frutta e verdura, pesce, legumi e devo dire che la pesantezza di stomaco è passata.
Tuttavia ho notato che spesso, appena mangiato, vado di corpo, delle volte è diarrea, altre volte è "normale"; stamattina inoltre, appena dopo la colazione (una fetta di ciambellone fatto in casa e una spremuta d'arancia) ho avvertito una fitta al basso ventre sinistro, inoltre oggi sono al mio ultimo giorno di ciclo, non so le cose possono esser collegate.
Spero di ricevere una risposta che mi tranquillizzi.
Grazie di nuovo.
[#6]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68,9k 2,2k 88
Aspetterei il termine del ciclo per valutare...

Soffri di allergia? Partecipa al nostro sondaggio