Fatta ecografia, fatta egds..e ora?

Salve Dottore,
+ di una volta lavorando di notte ( e solo di notte mi è successo), ho accusato bruciori di stomaco, successivamente dolore alla “ bocca dello stomaco”, fino a rigurgitare.....
Per prima cosa sentendo i commenti non da persone specializzate, ma da chi ha vissuto qualcosa + o - simile, mi sono fatto fare una eco-grafia per escludere calcoli alla colecisti e successivamente la EGDS.

Vi riporto l’esisto della ecografia addome completo:
Fegato normale per dimensioni e contorni ad ecostruttura iperecogena da steatosi di grado moderato-severo, senza evidenti lesioni focali a significato patologico. Regolari l’asse splenoportale e le vene sovra-epatiche.
COLECISTI a pareti di spessore regolare, senza evidenti immagini patologiche endoluminali. Non dilatate le vie biliari intra- ed extra-epatiche.
PANCREAS non visualizzabile per l’interposizione di abbondante meteorismo intestinale. MILZA di regolare aspetto etg.
RENI in sede, normali per dimensioni e spessore cortico-midollare, senza segni di idronefrosi ne calcoli in evidenza. AORTA addominale di calibro regolare.VESCISA a pareti di spessore regolare, senza evidenti immagini patologiche endoluminali.PROSTATA di dimensioni regolari, ad ecostruttura omogenea.
Subito dopo ho fatto la gastroscopia:
Esame condotto fino al duodeno inferiore.Esofago con reflussi gastrici al terzo inferiore e stria iperemica di circa 1 cm. a livello della linea z. Cardias ipotonico .Stomaco con abbondante presenza dii secreti chiari e mucosa antrale iperemica. Piloro e duodeno nella norma. Come reperto aggiunto si segnala papilla di Vater rilevata e con orifizio sfrangiato. Hp test negativo in sede antrale.

Ora cosa devo fare ? a chi mi posso rivolgere, ma soprattutto devo aver paura di qualcosa?La ringrazio anticipatamente qualora mi voglia concedere un po' del suo prezioso tempo. Grazie Raffaele
[#1]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28,8k 516 63
Deve rivolgersi dal gastroenterologo per il suo problema di lieve gastrite con ipotonia cardiale (=> reflusso, come dai sintomi che lei riporta).
Situazione ampiamente gestibile e curabile.

Saluti

Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio dottore per il suo parere. distinti saluti
[#3]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28,8k 516 63
Si figuri.

Auguroni

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio