x

x

Fastidi vari, malessere generalizzato

Soffri di stitichezza o diarrea? 👉Scopri i benefici dei fermenti lattici

Vi ho scritto tempo fà per delle spiegazione su alcune analisi, adesso sono di nuovo qui per chiedere un'aiuto per capire cos'ho. Vi faccio un repilogo dettagliato del tutto. Premetto che prima di questo non ho mai avuto problemi di alcun genere.
Circa un anno fà dopo aver giocato a calcetto per alcuni giorni ho avuto un 'peso' al fianco destro. Da li a 2 giorni ho effettuato un'ecografia completa toracica. Da li l'operatore mi ha riscontrato una lieve infiammazione dell'appendicite e mi ha consigliato di recarmi in ospedale, Mi hanno fatto analisi del sangue e visita chilurgica e mi hanno rimandato a casa, per loro non c'era niente. Da li vuoi per una fissazione vuoi per paura ho continuato a fare esami non fidandomi del pronto soccorso, una nuova ecografia con esito identico, tutto ok tranne lieve appendicopatia e visita chilurgica dal primario di zona (anche x lui era tutto nella norma) 
Sono stato da un'osteopata e in seguito gastroenterologo che mi ha visitato e prescritto analisi: proteina c reattiva, mucoproteine sieriche, fibrinogeno e calprotectina fecale VES  tutto nella norma, in più ho effettuato periodicamente analisi del sangue con valori leggermente sballati mch mchc di pochissimo e ho notato i leucociti che variano da anali a analisi da 9,62x10 e3/ul a 8.5 sono un po alti o nella norma? 
Ho fatto fare tutte le analisi del sangue e sono tutte ok bilirubina-diretta/indiretta ferro calcio colesterolo fattore reumatoide ecc. 
Ho effettuato esame feci per il sangue occulto negativo e parassiti, negativo 
Esame urine unico valore sballato emoglobina 0.03 pero mi è stato trovato escherichia coli che ho curato con ciclo antibiotico (dovrei rifare le analisi per vedere se cè ancora)
Passati alcuni mesi i fastidi si ripresentavano e ho effettuato nuova eco e colonscopia virtuale dove mi sono stati trovati cisti 6 e 5mm epatici e linfonodi pericentimetrici.
Da allora sono passati altri 2 mesi e una sera ho riscontrato sangue nella saliva da li altre analisi, pulizia dentale(avevo gengivite), rx torace negativo e visita otorinolaringoiatra che mi ha riscontrato laringite da reflusso.
Queste in "breve" le analisi fatte in quest'anno.
Ora visto che non ne riesco a venire a capo volevo chiedere voi cosa ne pensavate, se vi era mai capitato un caso simile  e se mi potevate dare suggerimenti, i fastidi continuano sia al fianco destro, che al petto, raramente anche dietro la schiena.
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68,9k 2,2k 88
Potrebbe gentilmente concentrare i suoi sintomi ? In pratica cos'è che la preoccupa con tutti gli accertamenti negativi ?

Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Salve dottore,
Il fatto di avere questi fastidi che vanno dal petto al ventre, per capirci meglio dal petto altezza cuore sia lato destro che sinistro fino giù altezza appendicite/fegato.
All'inizio ho cominciato a pensare che era tutta una questione di "testa" ma i fastidi comunque continuano.
Diciamo che le varie analisi fatte mi sono state date per Escusione di varie patologie
[#3]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68,9k 2,2k 88
Quello che posso dirle è che non esistono patologie che si estendono dal petto all'addome a meno che non parli di intestino irritabil, sindrome funzionale,e che può interessare " dall'esofago al retto". Quindi, tutto il tratto intestinale.

Ci può stare ?

[#4]
dopo
Utente
Utente
In effetti avevo pensato a qualcosa di intestinale che mi dava di questi problemi non localizati in un postonpreciso, avevo pensato di fare una gastroscopia, possibilmente trasnasale, mi stavo informando sul dove poterlo fare.
Il gastroenterologo mi ha fatto fare quelle analisi forse aveva ipotizzato morbo di crohn ma erano tutti valori nella norma e mi aveva assicurato che non c'era bisogno di esami invasivi come la gastroscopia.
Parere mio è stato un po superficiale il mio gastro a liquidarmi cosi dicendomi é tutto apposto.
Tralasciando questo, visto che il malessere continua un pò di preoccupazione mi è venuta, anche perchè non ho mai avuto in 28 anni niente max un'influenza.
Un'altra cosa, o meglio un dubbio, se vi fossero stati problemi a carico del fegato o remi, che sia neoplasie o malfunzionamenti tramite ecografia, esame del sangue(bilirubina ecc) ed esami delle urina si sarebbe visto giusto? È attendibile l'ecografia su questo piano?
La ringrazio per il tempo dedicatomi
[#5]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68,9k 2,2k 88
Ribadisco. Con gli accertamenti fatti e risultati negativi non vedo motivi di preoccupazione.

Saluti

[#6]
dopo
Utente
Utente
Ho capito, non per essere insistente, ma la preoccupazione cè perchè il malessere persiste.
Mi consiglia di effettuare gastroscopia almano per un controllo?
Riguardo l'ecografia prima citata é giusta l'osservazione fatta, ossia che se ci fossero stati problemi a carico di frgato o reni, di qualsiasi tipo si sarebbero visti? Ho questo dubbio ricorrente perchè il mio medico di base mi ha smentito il tutto dicendo che l'ecografia non può dare questi risultati, mentre l'operatore mi ha confermato il contrario ossia che se ci fossero stati problemi so sarebbe visto
[#7]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68,9k 2,2k 88
L'ecografia è in grado di mettere in evidenza delle alterazioni strutturali di fegato, reni, milza. La gastroscopia non ha indicazioni per i suoi disturbi.

Cordialmente

[#8]
dopo
Utente
Utente
Ok ,quindi si se c'era qualcosa si sarebbe visto con l'ecografia.
Visto che ho questo sangue di mattina in bocca e che l'otorino mi ha riscontrato laringite da reflusso, avrei pensato di fare gastro, sia per completare gli esami fatto sia per una diagnosi piu sicura.
[#9]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68,9k 2,2k 88
Il sanguinamento lo avrà causato la rottura di qualche capillare e la gastroscopia non vedrà niente.

Saluti



Soffri di allergia? Partecipa al nostro sondaggio