Utente
Gent.mo dottore ho i referti degli esami di laboratorio ai quali mi sono sottoposto tra cui anche il test per la celiachia.
Le sottopongo quellli che sono stati contrassegnati da asterico,in quanto gli altri sono nella norma:

HCT - Ematocrito 50.2 40.0 - 50.0
BILIRUBINA TOTALE 3.63 0.00 - 1.00
BILIRUBINA DIRETTA 0.42 0.00 - 0.20
PROTEINE TOTALI 8.7 6.40 - 8.20
TRIGLICERIDEMIA 222 30 - 200

Cosa possono significare tali valori?

Per la celiachia questi i test prescritti:
ANTICORPI ANTIGLIADINA
tipo lgg 1.3 fino a 15
tipo lga 3.5 fino a 15

ANTICORPI TRANSGLUTAMINASI-lga 0.8 fino a 15
" " lgg 1.6 fino a 15

ANTICORPI ANTIENDOMISIO lga negativo/a v.bordeline 1:5
v.significativi > 1:5
A quali ulteriori esami dovrei sottopormi per avere la certezza di non essere celiaco?
Le scrivo questo in quanto io continuo ad avere i disturbi sopra descritti...

La ringrazio sin d'ora

[#1]  
Dr. Roberto Rossi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
16% attualità
16% socialità
RACCONIGI (CN)
TORINO (TO)
CHIERI (TO)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Dovrebbe eseguire una gastroscopia con prelievo dei villi duodenali per valutare se esistono lesioni di essi causati dalla intolleranza al glutine. Però è necessari capire se è affetto da iperbilirubinemia da Gilbert. Deve parlarne col curante.
Dr. Roberto Rossi

[#2] dopo  
Utente
Secondo lei potrei essere comunque celiaco o intollerante al glutine?
I risultati dell'antigliadina,antitransglutaminasi e antiendomisio non sono totalmente negativi?
Ho letto che alcuni effettuano anche lgm abbinato ai tre esami.E' corretto?
Rast test,igg ed iga totali e hla dq2 e dq8 andrebbero eseguiti?
I valorii della bilirubina sono sempre alti da anni...

[#3]  
Dr. Roberto Rossi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
16% attualità
16% socialità
RACCONIGI (CN)
TORINO (TO)
CHIERI (TO)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
Lo studio dell'assetto genetico è una degli accertamenti da eseguire insieme agli altri. Dagli esami che indica se sono stati eseguiti in regime dietetico senza restrizioni non sembra affetto da celiachia. Ciò però non esclude la Gluten Sensitivity ovvero la sensibilità al glutine. Dati i valori così alti di bilirubinemia potrebbe essere utile un consulto con un epatologo.
Dr. Roberto Rossi

[#4] dopo  
Utente
In data 28/03/2011 avevo effettuato altri esami di laboratorio in altra struttura ed i valori Bilirubina erano i seguenti:

Bilirubina totale 2,76 (0,00 -1,20)
Bilirubina diretta 0,29 (0,00 - 0,25)

Inoltre in quella data avevo effettuato anche
AST 27 ( 0 - 40)
ALT 29 (0 - 40)
Gamma Glutamiltranspeptidasi 39 (0 - 50)
Fosfatasi alcalina 176 (60- 300)
Cosa mi dice?

[#5]  
Dr. Roberto Rossi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
16% attualità
16% socialità
RACCONIGI (CN)
TORINO (TO)
CHIERI (TO)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
La bilirubina alta dipende probabilmente da una sindrome di Gilbert.
Dr. Roberto Rossi

[#6] dopo  
Utente
Il punto e' che pur avendo effettuato un test per la celiachia con risultato negativo ,continuo a fine pasto ad avere sempre una pancia molto gonfia e dura e un dolore sotto la costola destra.
QUALI ESAMI MI CONSIGLIA DI FARE?

[#7]  
Dr. Roberto Rossi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
16% attualità
16% socialità
RACCONIGI (CN)
TORINO (TO)
CHIERI (TO)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
L'ipotesi più verosimile è che lei soffre di una IBS ovvero una sindrome del colon irritabile. Deve pertanto affidarsi ad un gastroenterologo perché la terapia di questa patologia non è certamente facile e nemmeno gestibile on line.
Dr. Roberto Rossi

[#8] dopo  
Utente
Gent.mo dottore,
continuo ad avere problemi...
Le mie feci sempre marrone chiaro e molli e per niente definite.
Non e' dissenteria ma non riesco piu' ad avere feci ben formate e consistenti...
Quale alimento mi consiglia per ripristinare la flora batterica?
Ci sarebbe un primo esame delle feci che mi consiglia?
Ho visto che ce ne sono ben tre...
Grazie sin d'ora

[#9]  
Dr. Roberto Rossi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
16% attualità
16% socialità
RACCONIGI (CN)
TORINO (TO)
CHIERI (TO)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2011
Come le ho già detto deve affidarsi ad uno specialista gastroenterologo perchè non è possibile esprimere un corretto giudizio ne prescrivere esami e terapie senza una visita.
Dr. Roberto Rossi