x

x

Lattosio

Buongiorno.
Sono intollerante al lattosio. Per un lungo periodo sono stata attentissima a non mangiare niente che lo contenesse, ora sto bene e vorrei ricominciare ad introdurre, gradualmente, anche alimenti che finora non mangiavo. Ho provato con il latte alta digeribilità ma mi fa malissimo. Tollero abbastanza bene il parmigiano a patto di mangiarne poco e non tutti i giorni. Ovviamente volevo iniziare da altri alimenti che contengono poco lattosio, per poi testare man mano il mio grado di tolleranza. Su alcuni siti internet ho letto che il mascarpone ne contiene poco e quindi di solito è ben tollerato. Volevo sapere se è vero (erano siti di cucina e non siti medici) e se ci sono altri alimenti dai quali mi consigliate di iniziare.
Grazie in anticipo
[#1]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28.8k 519 63
Ha eseguito il Breath Test?
Ha una intolleranza severa?

Tenga conto che l'intolleranza al lattosio non è reversibile.

Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno.
Ho scritto che sono intollerante al lattosio per cercare di essere breve, ma sicuramente ho sbagliato a farlo in quanto NON ho eseguito il breath test perché non ho i sintomi tipici dell'intolleranza, non ho nessun problema intestinale. Avevo "solo" un fortissimo mal di stomaco, tanto che ero costretta ad assumere continuamente Ranitidina per alleviare i sintomi, per anni mi hanno detto che era gastrite, poi andando per esclusione ho scoperto che a provocarmi questo forte dolore erano il latte e i suoi derivati. Da quando ho smesso di bere latte (anche quello ad alta digeribilità mi faceva malissimo) e mangiare latticini il mal di stomaco è completametne scomparso, tanto che adesso riesco a mangiare tranquillamente tutti i giorni cose che chi ha la gastrite deve evitare (cibi piccanti o acidi, cioccolata, caffè, ecc) e ovviamente non ho più dovuto prendere nemmeno una pastiglia per il mal di stomaco. Ora vorrei provare a ricominciare a mangiare normalmente, ma dopo essere stata tanto tempo senza latticini vorrei iniziare da quelli che contengono meno lattosio (perché nel frattempo penso di aver perso l'enzima della lattasi e voglio dare il tempo al mio organismo di abituarsi un po' alla volta) e man mano testare il mio grado di tolleranza.
Grazie in anticipo delle risposte e scusate per l'imprecisione del mio primo quesito.
[#3]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28.8k 519 63
Purtroppo sarebbe stato corretto conoscere SE e QUANTO è intollerante,
poichè se avesse una intolleranza severa sarebbe sconsigliabile la reintroduzione di lattosio.
Può, sotto controllo di un gastroenterologo, valutare cosa fare ed eventualmente
assumere integratori che contengono lattasi.
[#4]
dopo
Utente
Utente
Grazie, è stato molto gentile. Quindi se non ho capito male sarebbe meglio che facessi il breath test (rivolgendomi prima ovviamente ad un gastroenterologo) perché potrei essere intollerante al lattosio anche se non presento i classici disturbi intestinali ma "solo" un forte mal di stomaco? Ho capito bene? In ogni caso se dovessi essere intollerante non penso sia una cosa grave perché assumo farmaci (per altri motivi) contenenti lattosio senza problemi. Un'altra informazione: è possibile che alcuni cibi (come nel mio caso latte e derivati) possano provocare problemi pur in assenza di un'intolleranza?
Grazie
[#5]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28.8k 519 63
1. Ha ben compreso

2. Sì è possibile, come nel caso dei cibi flatogeni (incentivano il meteorismo).

L'allergia alimentare è una reazione eccessiva e immediata scatenata dal sistema immunitario verso un alimento: come si manifestano e quali sono i cibi responsabili.

Leggi tutto