Utente
Buongiorno , nel 2009 per problemi allo stomaco feci una gastroscopia.. RELAZIONE: esofago normale. Linea Z a 38 cm dalla AD. Cardias incontinente.. Pareti gastriche distensibili, rivestite da mucosa con diffuso eritema. Lago e peristalsi normali. Piloro regolare e pervio. Nulla al bulbo e alla seconda porzione duodenale. Gastrite eritematosa di grado lieve. HP negativo. In questi cinque anni in certi periodi ho avuto dei dolori allo stomaco risolti o con una cura di pantoprazolo o a volte andava via anche da solo.. Quest'anno invece da circa tre mesi sto avendo dei grossi problemi, ho bruciore associato a dolore dopo i pasti, a volte sento che già quando scende il cibo inizia a bruciare, ho difficoltà nel digerire arrivando di sera che sto ancora digerendo quello che ho mangiato a pranzo.. Volevo dire che non fumo mangio poco e in questi mesi non ho toccato cioccolato.. Ho da tanto tempo prurito alle orecchie e da qualche giorni sto avendo problemi anche nel deglutite, soprattutto la carne e gli spaghetti, tendono a restarmi in gola edevo tirarli fuori.. Ho iniziato assumendo per un mese pantoprazolo 40 mattina e sera e riopan ma senza risultato ccosì sono andata dal gastroenterologo che mi ha dato motilex e esoxx one ma niente, poi mi ha detto di provare le bustine di biochetasi ma anche queste senza nessun miglioramento.. Intanto mi ha prenotato una gastroscopia... Vorrei chiedere come mai non rispondo a queste cure se in passato il pantoprazolo funzionava...grazie

[#1]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Probabilmente vi è anche una esofagite sovrapposta ed i tempi potrebbero essere più lunghi.

Occorre rispettare correttamente tutte le norme antireflusso che certamente le sono state fornite dal suo specialista.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2] dopo  
Utente
Buongiorno dr Quatraro grazie per la veloce risposta.. Volevo chiederle se la lieve gastrite che mi è stata diagnosticata nel 2009 poteva aver avuto un peggioramento visto che al bruciore a volte si associa il dolore... E poi mi chiedevo è mai possibile che le persone che soffrono di reflusso hanno molti problemi durante la notte ed io invece sto benissimo.. Dormo bene e non mi sveglio mai, il mio problema è di giorno come mando giù qualcosa.. Infine volevo dirle che sto seguendo molte norme antireflusso, iniziando dalla alimentazione, infatti ho perso anche qualche chilo pur essendo magra.. Purtroppo ho paura di mangiare perché so di dover star male.. Anche mangiando petto di pollo in bianco...grazie

[#3]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Escluderei la <<lieve gastrite>> del 2009.

Il quadro clinico del reflusso non è perfettamente sovrapponibile fra i vari pazienti che ne soffrono.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#4] dopo  
Utente
Gentile dottore mi spiega in altre parole cosa mi vuole dire.. Mi scusi ma non ho capito. E perché mi dice di escludere la gastrite... Ci tenevo a dirle che i miei problemi di stomaco sono arrivati dopo una cura per un alveolite post estrattiva di un dente del giudizio

[#5]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Voglio dire che la diagnosi di una <<lieve gastrite>>
fatta (con biopsia?) nel 2009
non può correlarsi con i suoi disturbi attuali,
che appaiono legati al reflusso.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#6] dopo  
Utente
Grazie dottore ora ho capito... Lunedì 4 farò la gastroscopia se non le dispiace mi piacerebbe informarla dell'esito dell'esame

[#7]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Certo!
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#8] dopo  
Utente
Buongiorno dottore, ho appena fatto la gastroscopia: ESOFAGO: viscere tubuliforme . la mucosa si presenta di aspetto e colorito normale. Cardias in sede, continente. STOMACO: lago mucoso chiaro. peristalsi antro-pilorica regolare. La mucosa si presenta diffusamente con gesta. Assenza di lesioni erosive e/o ulcerative in atto. Angulus regolare. Piloro tonico. Nulla al fondo. DUODENO bulbo regolare. La mucosa si presentaedematosa ed erosa. Nulla in IL porzione. CONCLUSIONI quadro macroscopico gastroduodenopatia erosiva... TERAPIA LUCEN 40.. dottore vorrei sapere perché prima il cardias era incontinente e ora è diventato continente. E poi che cos'è questa gastroduodenopatia?

[#9]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
La valutazione endoscopica della continenza del cardias è soggettiva,
pertanto è possibile, se non si tratta di incontinenze eclatanti, che si verifichi qualche apparente incongruenza.


La <<gastroduodenopatia>> è l'evidenza endoscopica di una sospetta infiammazione gastro-duodenale.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#10] dopo  
Utente
Buongiorno dottore, volevo chiederle una cosa che non riesco a capire... Il giorno dopo che ho effettuato l'esame ho ritirato gli esami del sangue, fatti perché mi sento sempre stanca, senza forze braccia e gambe ccosì pesanti che faccio fatica a camminare... E poi nel pomeriggio mi viene una sonnolenza incredibile e la cosa mi crea problemi sul lavoro... Prima di dirle i risultati delle analisi volevo anticiparle che ho avuto tre gravidanze e due figli con parto spontaneo e durante tutte e due le gravidanze non ho mai preso neanche una aggiunta di ferro, visto che la mia sideremia era sempre alta 130.. Anche dopo il parto mai nessun problema... Il mese scorso sempre per gli stessi sintomi ho fatto le analisi e emocromo nella norma e sideremia a 60.. In effetti mi è sembrato un po strano perché fino all,'anno prima era 110 e quindi non capivo come mai era scesa cosi tanto.. Mai avuta una sideremia cosi bassa... Addirittura una volta in gravidanza mi arrivò a 170... Così martedì come le dicevo ho ritirato gli esami e emocromo buono e sideremia 19 e ferritina 49,56... Ora io vorrei sapere come mai in un anno è scesa così tanto la sideremia e se può esserci qualche possibile relazione con i problemi allo stomaco... Guardi dottore mi sento davvero male ho 30 anni ma è come se ne avessi 80.. Volevo aggiungere che il ciclo è sempre lo stesso e che anche l'alimentazione è molto varia come sempre... Grazie

[#11]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Le fluttuazioni di sideremia e ferritina sono ininfluenti se lei non è anemica (riduzione del tasso emoglobinemico).

Una competente visita medica diretta può discernere se i suoi disturbi sono di natura organica o no (=psicologica).
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#12] dopo  
Utente
In pratica lei mi sta dicendo che la sideremia è influenzata da uno stato psicologico

[#13]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
NON ha correttamente interpretato quello che le ho scritto.

La sideremia non è influenzata dallo stato psicologico
se non per scarso apporto alimentare,

mentre le sue fluttuazioni (<<ho ritirato gli esami e emocromo buono e sideremia 19 e ferritina 49,56>>) non hanno alcun significato
perchè lei stessa riferisce di NON essere anemica (<<... emocromo buono...>>).
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#14] dopo  
Utente
So di non essere anemica e sono sicura anche di mangiare come sempre , quindi non capisco la differenza ora... Della sideremia.. Poi per quanto riguarda i miei sintomi a chi mi consiglia di rivolgermi, oppure ci sono esami che potrei fare?

[#15] dopo  
Utente
Dottore ho dimenticato di dirle che dopo aver mangiato mi viene sonno e sbadiglio spesso

[#16]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
La sideremia, nella norma seppur a limiti bassi, non è responsabile di alcuno dei suoi sintomi.

Come le ho già scritto

("Una competente visita medica diretta può discernere se i suoi disturbi sono di natura organica o no (=psicologica).")

... deve dapprima farsi visitare.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#17] dopo  
Utente
Salve dottore, ho capito cosa vuole dirmi e la ringrazio... Secondo lei dovrei farmi visitare dal medico di base.... In ogni caso le farò sapere

[#18]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Molto bene.

Saluti cordiali
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#19] dopo  
Utente
Buongiorno dottore volevo dirle di essere stata dal medico e mi ha prescritto queste analisi: FT3 FT4. TSH- TASO--- fattore reumatoide----CPK---VES----LDH... Lei cosa ne pensa va bene così oppure potrei aggiungere altro...

[#20]  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
16% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Segua pure le indicazioni del suo medico.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it