x

x

Cirrosi scompensata e iperbilirubinemia

👉Quando prendere i fermenti lattici e perché

Salve
Mio padre dì 67 Anni è ricoverato da circa 20 giorni per iperbilirubinemia.
È entrato in ospedale con bilirubina totale a 15 (13 diretta e 2 indiretta) ma non reagisce alle cure a base di cortisonici e attualmente mi dicono che la bilirubina totale è a 32
È affetto da epatite C dal 1983 ma i dottori non si spiegano questi alti valori dì bilirubina perché il fegato non risulta visivamente compromesso ( ecografia, ecoendoscopia, tac e risonanza). Ci dicono che la funzione epatica c'è.
Hanno trovato un calcolo nella colecisti a loro dire innocuo (definito fango)
A causa della bilirubina così alta e per via dei bypass al cuore (risalgono al 1999) non possono fare esami con mezzi dì contrasto.
Ci sono i marker tumorali Aifa e ca 19-9 superiori alla norma, ma nessun esame ha riscontrato neoplasie visibili (forse i valori sono alterati dalla cirrosi o epatite).
I dotti biliari non sono ingrossati.
C'è presenza dì liquido ascetico, ma assenza dì prurito e dolori addominali.
Ho proposto su consiglio dì amici una bilirubina feresi ma i medici prendono ancora tempo.
Ad oggi si brancola nel buio circa le cause dì questa iperbilirubinemia e vedo il paziente che sta perdendo uso dei reni (gambe e piedi ingrossati) e diventa sempre meno vigile.
Abbiamo la grande sfortuna dì essere capitati nella settimana dì ferragosto. Si sono avvicendati 4 dottori.
Vediamo un continuo peggioramento delle sue condizioni fisiche.
Vi chiedo aiuto sia per la diagnosi ad oggi sconosciuta sia per le azioni nell'immediato da intraprendere per aiutare mio padre a stare meglio.
Grazie
[#1]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28.8k 519 63
Il valore della diretta lascia ipotizzare un ittero
ostruttivo da causa da determinarsi,
verosimilmente, quindi, non su base cirrotica.
Difficile dire di più via web!

Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie dottore per la sua risposta.
Purtroppo da una risonanza senza mdc è emerso un sospetto carcinoma peritoneale.
A causa di questo sospetto si sono bloccate tutte le iniziative pro paziente (mi hanno detto "finalmente" che la bilirubina feresi deve essere fatta solo in pazienti in attesa di trapianto).
La causa dell'ittero ostruttivo ad oggi risulta sconosciuta, ma sembra essere diventato il problema secondario.
La bilirubina si è attestata a 35.
Aspettiamo l'esito di un esame citologico di un prelievo di liquido ascitico fatto sabato, che francamente sappiamo arriverà dopo il decesso del paziente.
Se lei mi da il permesso di contattarla ci sentiamo telefonicamente.
La ringrazio ancora.
Saluti


[#3]
Dr. Francesco Quatraro Gastroenterologo, Colonproctologo 28.8k 519 63
Di nulla, ... mi dispiace.

Saluti cordiali.