Utente
A fine agosto mi è stata diagnosticata una polmonite atipica (mycoplasma pneumoniae) per la quale ho effettuato terapia antibiotica orale, non accompagnata dall'assunzione di fermenti lattici etc. Da circa 20 giorni lamento la comparsa di feci gialle e molli ed un leggero fastidio nel quadrante superiore dx dell'addome. Le analisi del sangue e l'ecografia addome completo non hanno evidenziato reperti di significato patologico, ad eccezione di leucociti 10,9 neutrofili 73,6 ed eosinofili 16,5. il colesterolo totale 214 e la bilirubina totale 1,05. Quali possono essere le cause del problema?

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Nessun motivo di allarme. Potrebbe essere stata una disbiosi intestinale da antibiotici. Vedrà che le feci torneranno nella norma.


Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
Grazie per la sollecita risposta. Quanto pensa che potrà durare il problema e quale terapia ed alimentazione dovrei seguire medio-tempore? grazie ancora

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Direi di attendere almeno una settimana con normale (non irritante) alimentazione e senza farmaci specifici.


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente
Stimato Dottore, su consiglio del curante, ho iniziato ad assumere fermenti lattici ed alimentazione non irritante, tuttavia il problema persiste, a conti fatti, da quasi un mese. Mi devo preoccupare? grazie infinite

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Direi di no ...


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#6] dopo  
Utente
Stimato Dottore, approfitto della Sua straordinaria professionalità, per evidenziare che ho ritenuto opportuno consultare un gastroenterologo, il quale ha confermato la Sua diagnosi e mi ha prescritto una terapia a base di fermenti lattici. Lo stesso ha imputato la sintomatologia dolorosa (fastidio), presente in corrispondenza del quadrante superiore destro dell'addome, ad una possibile sacca d'aria (?) almeno così ho capito. Il gastroenterologo ha stimato la risoluzione del problema (feci) in 7/8 giorni. Tale tempo è decorso ed il problema persiste. Che cosa mi consiglia? grazie infinite

[#7]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
La sacca d'aria è intesa come distensione dell'angolo destro del colon disteso dal meteorismo. Continuerei con i fermenti e con prodotti a base di simeticone.


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#8] dopo  
Utente
Stimato Dottore, sono veramente preoccupato in quanto i problemi persistono nonostante l'assunzione di lactibiane (ormai da 10 gg) ed ho appena iniziato la terapia a base di simeticone. Ho letto in internet l'esistenza di un test specifico per la disbiosi (disbiosi test). Ritiene che dovrei effettuare tale esame o magari la colon scopia?

[#9]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
I test sono poco attendibili, mentre per la Colonscopia si avvicina l'età dello screening.



Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#10] dopo  
Utente
Stimato Dottore, mi perdoni, ma non ho capito la risposta. Mi devo preoccupare e sottopormi urgentemente ad una colonscopia oppure è un'esame che intorno ai 50 anni va fatto a prescindere? Ed ancora, secondo la Sua esperienza quanto può durare il problema, visto che a parte le feci gialle (vado in bagno almeno 3 volte al dì ed accuso un leggero fastidio al quadrante superiore dx dell'addome), mi sento bene. grazie ancora per la straordinaria professionalità.

[#11]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Non vi é urgenza per la Colonscopia e può attendere tranquillamente i 50 anni per effettuarla.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#12] dopo  
Utente
Stimato Dottore, rinnovando le congratulazioni per la Sua straordinaria professionalità, Le volevo segnalare che il problema faci gialle ed il dolore(tto) presente in corrispondenza del quadrante superiore destro dell'addome si erano fortemente attenuati (sebbene le feci non risultassero ancora formate). Da ieri, dopo l'assunzione di pezzi di parmigiano non grattuggiato e carciofi (ho tolto il latte dalla mia dieta), il problema feci gialle è tornato a ripresentarsi. Colgo l'occasione per segnalare inoltre che un amico medico mi ha consigliato sostituire lactibiane tollerance con zirfos. Che ne pensa? Il problema feci gialle può essere legato ad una eventuale inttolleranza ai latticini o ai carciofi? grazie anticipatamente

[#13]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Può darsi che i disturbi siano legati ai carciofi. I due prodotti sono differenti e ad ogni modo potrebbe essere utile cambiare.

Cordialmente


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#14] dopo  
Utente
Stimato Dottore, ho terminato la cura a base di Zirfos ed il problema feci gialle e non formate (salvo qualche periodo in cui le feci sono state marrone scuro) continua a tormentarmi. Le condizioni generali sono ottime salvo il fastidio presente in corrispondenza del quadrante superiore destro dell'addome. Che cosa mi consiglia di fare? grazie anticipatamente per la cortese risposta.

[#15]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Non vedo motivi di preoccupazione. Può eseguire eventualmente un esame delle feci così si potrà tranquillizzare.


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it