Utente
Buonasera,
Sono un ragazzo di 27 anni che non ha mai sofferto di stitichezza ma quest'anno d' estate, ad agosto(i primi giorni del mese) andando in vacanza al mare mi sono praticamente paralizzato a livello di evacuazione (poco la mattina con fatica eclatante).
Il 9 agosto, tornando a casa sono andato dal mio medico di base che mi ha prescritto paxabel e clisteri (praticamente senza effetto).
Il 16 agosto mi reco in pronto soccorso, mi fanno i raggi (esame radiografico in regime di urgenza, in clino ed ortostatismo. Non immagini da riferire con fondamento ad aria libera in.sede sottodiaframmatica,radiograficamente apprezzabili. Scarsa rappresentazione del meteorismo delle anse intestinali proiettivamente in.regione me so ed ipogastrica, del colon discendente e dell' ampolla rettale. Residui fecali nel colon ascendente ).
Le analisi del sangue ok se non un po' di potassio basso(i medici del ps mi hanno detto a causa dei lassativi).
Vado in gastroenterologia e mi dicono che non ho nulla e mi prescrivono selg da prendere in uno due litri di acqua (4 bustine) per qualche giorno, con scarsissimi risultati (nel.frattempo ho poco appetito e perdo 5 kgi
kg in un mese).
Ovviamente comincio a spaventarmi, chiedo la colonscopia (che i medici mi fanno) è non trovano nulla di nulla (si parla di problema di motilità) .
Vado a fare anche un ecografia addominale e anche li tutto ok.
Prenoto una visita privata con un gastroenterologo che mi prescrive constella 290, con risultati sicuramente migliori di selg(sono al sesto giorno) anche se altalenanti (un.giorno vado poco, un altro un po' di più)...
Mi toglie inoltre la farina integrale, il caffè, le bevande gassate e la verdura (mangio molte fibre, forse pure troppe) .
Vi chiedo qualche consiglio sulla gestione della cosa e cosa devo aspettarmi. é un qualcosa di pericoloso? Passerà? Mi.consigliate qualche test? (Pensavo alle intolleranze). Chiedo il consulto poiché ho poco appetito e anche nausea e in generale sono molto più affaticato del solito(nonostante il calo di peso).

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
I sintomi (nausea, poco appetito, ecc) sono legati alla sua scarsa motilità intestinale. Credo possa essere un fattore transitorio e la terapia in atto é molto condivisibile.

Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
Grazie mille per la disponibilità praticamente immediata...
Posso stare tranquillo secondo lei quindi?

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Certamente. Può stare tranquillo.


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente
Le porto degli aggiornamenti se possibile.
In seguito a difficoltà di reperibilità del medico ho deciso di cambiare gastroenterologo (l' altro a dirla tutta era endoscopista ma non sapevo la differenza).
Mi è stato prescritto movicol (da gestire a mio piacimento, idrocolon terapia e normix per 10 gg per poi proseguire con probiotici).
Mi hanno fatto fare il breath test al glucosio al quale si é riscontrato un picco di 80 su limite di 15(positivissimo).
Il medico dice che ho avuto un' alterazione della flora batterica e che si risolverà con tutti questi accorgimenti (sono al terzo giorno di normix e all'ottavo di movicol e qualche miglioramento lo vedo rispetto a constella ).
Le volevo chiedere questo: il gastroenterologo ha escluso per storia personale e sintomi il colon irritabile.
Le sembra più attendibile questa storia rispetto all' altra?

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
É stata rilevata un'alterazione della flora batterica intestinale che poi associarsi ad un colon irritabile. Segua le indicazioni del gastroenterologo.


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#6] dopo  
Utente
Buongiorno dottore. Scusi il disturbo, qualora fosse possibile vorrei un consiglio e un parere un po' più netti... attualmente sto prendendo una o due bustine di movicol al giorno e levopraid 15 gocce prima della cena. Riesco ad andare di corpo la mattina, alcune volte spontaneamente altre sono costretto a prendere un caffè e a fumare una sigaretta. Spesso mi capita che ogni sigaretta evaquo, anche due tre volte frazionatamente solo nella mattinata (poco la volta con risultati quantitativamente scarsi). Ho effettuato una manometria anorettale che é risultata nella norma se non per un ipertono marcato e un problema nella fionda rettale (che pare non spinga le feci nella direzione giusta ma contraria). Dalle analisi della tiroide e della celiachia non sono emersi valori alterati. Mangio poco ovviamente, spesso ho nausea o giramenti di testa se porto la macchina. Ma possibile che non si risolve questa situazione? La chirurgia come può risolvere qualcosa se persiste? (La rimozione del colon non é indicata in situazioni lunghe e debilitanti? ). Mi scusi ma vorrei qualche consiglio marcato (ricovero e visita in centri ospedalieri specifici? ). Se continuo così apparte credo di rischiare qualche occlusione e di non reggermi in piedi. La situazione sta mettendo seriamente a repentaglio lavoro e vita in generale. Grazie in anticipo e mi scusi.

[#7]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
La chirurgia é da escludere, deve solo continuare il trattamento della SIBO (positività al BT al glucosio) con il Normix, 2 comp ogni 8 ore per 15 giorni.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it