x

x

dolore all petto

Gonfiore addominale, difficoltà a digerire, reflusso gastrico? 👉Scopri i benefici dei fermenti lattici

Gentile dottore, ormai da più di 6 mesi soffro di dolori al petto che ultimamente si sono intensificati, modificati e diffusi. Mi spiego meglio. All'inizio erano dolori al petto con sensazione di oppresione, nodo in gola, dispnea (mi svegliavo anche di notte, dopo aver fatto molta fatica ad addormentarmi). Potevo dormire solo supina (cosa mai fatta in vita mia) perché sul fianco o a pancia in giù non riuscivo a respirare bene. Il tutto era accompagnato da pressione un po' alta, giramenti di testa (come perdita di coscienza di 1 secondo), frequenti extrasistoli e sensazione di testa vuota. Dopo aver fatto molti accertamenti (elettrocardiogramma, ecocardio, ragge rx, esami del sangue, tutto risultava nella norma e fu descritto come stato ansioso e basta. Nel tempo i sintomi non sono mai passati, tuttora mi addormento solo supina, ho fortissimi dolori al petto a sinistra (sotto e sopra il seno, e anche "dentro") nella parte alta della schiena sempre a sx, nel collo a sx, sotto l'ascella e poi lungo il braccio prevalentemente nella zona esterna fino alle dita della mano mignolo e anulare, dove talvolta sento dei formicolii e un indolenzimento. Questi dolori "intercostali" sono ultimamente molto forti e mi preoccupano percrhé sembrano nella zona del cuore. A destra questi dolori li avvertiti ma pochissime volte e comunque molto blandi. spero che si riesca a capire la causa di questi dolori.
cordiali saluti.
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68,9k 2,2k 88
Non sembrano affatto disturbi digestivi, bensì di natura osteo-muscolare.



Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
ho dimenticato di scrivere.. ho una ernia iatale da 2 anni
[#3]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68,9k 2,2k 88
Non cambia il problema, l'ernia non ha responsabilità.

[#4]
dopo
Utente
Utente
e che cosa posso fare x risolvere la problema.. ??
diagnosi..
cordiali saluti.
[#5]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68,9k 2,2k 88
Ci chiede troppo via web.....

[#6]
dopo
Utente
Utente
****gentile dottore, ho fa fatto ( etg addome superiore) ed ecco il risultato:

fegato ai limiti superiore della norma per dimensioni (il lobo destro mostra diametro bipolare di 15 cm circa), con ecostruttura disomogenea, prevalentemente iperriflettente, come per steatosi.
colecisti angolata al passaggio tra corpo e collo, alitiasica.
vie billiari non dilatate.
reni privi di significativi reperti rilevabili con la metodica. non idronefrosi . milza ai limiti superiori della norma per dimensioni ( diametro bipolare 12 cm, area superficiale 47 cm) , con ecostruttura lievemente disomogeneasenza ben definite lesione focali.
tra il profilo splenico mediale ed profilo renale adiacente si apprezza un'imagini di 16 cmche potrebbe essere riferible a milza accessoria o a lobatura spllenica .
pancres non esplorabile per il meteorismo intestinale .
aorta addominale di calibro normale nei segmenti visualizzabile .
non flade fluide peritoneali.

****rx completa della colonna ortostasi
scoliosi sinistro-convessa del rachide dorsale.
non si documenta un significativo disalineamento delle teste femorali.
sul piano sagittale si evidenzia accentuazione della fisiologica lordosi lombare e cifosi dorsale .
discopatia in l5-s1
po essere questo la causa del mio dolore al petto??

[#7]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68,9k 2,2k 88
Mi sembra improbabile...

[#8]
dopo
Utente
Utente
gentile dottore, ho fa fatto RX esofago STOMACO DUODENO A CONTRASTO SINGOLO.
REFERTO:
lo studio radiologico dell'esofago e stato eseguito con tecnica di acquisizione multifasica compresa la posizione di trendelemburg. in tale posizione , si aprezza la comparsa di minuta ed intermittente ernia dello jato associata ad un modico e fugace reflusso gastro-esofageo .
ispessite le pliche longitudinali dell'esofago medio-distale.
le porzione del viscere esofageo presentano pareti elastiche e distensibili esenti da lesioneorganiche evidenziabile con la metodica .
ho sempre lo stesso dolore , ho preso la ranitidina e gaviscon per 3 mesi senza nessun risultato , adesso devo iniziare un altra terapia con lucen 40 . sara il reflusso la causa di miei problemi ?
[#9]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68,9k 2,2k 88
Si parla di ernia ma non ha sintomi da reflusso.


[#10]
dopo
Utente
Utente
salve..
ho scoperto di aver una sensibilita al glutine , e da 5 mesi che sto a dieta senza glutine mi sento meglio ma ho sempre lostessi dolore specialmente di tacchicardia battito forte ( me devo precupare? ) e fine a quando devo tenere sta dieta?
[#11]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 68,9k 2,2k 88
La dieta dve essere continuata per un anno. Eventualmente utilizzi qualche prodotto a base di simeticone per il meteorismo.

Soffri di allergia? Partecipa al nostro sondaggio