Utente
Buonasera, sono una ragazzo di 32 anni e sin da piccolo ho sempre sofferto di problemi di crampi addominali molto forti seguiti da scariche di diarrea. Questi attacchi terminavano sempre dopo l'evacuazione e nella maggior parte dei casi si presentavano o dopo la prima colazione o addirittura durante i pasti, é capitato tuttavia spesso anche la notte. Tempo fa mi recai per alcuni controlli da uno specialista, anche perché mio fratello ha il morbo di chron. Il medico rilevando gli esami del sangue e delle feci nella norma mi parlò di un problema funzionale e di stare quindi tranquillo. Solo che negli ultimi mesi questi attacchi si sono susseguiti con più frequenza (1 ogni 3 gg). Tornato dallo specialista per tutti gli esami del sangue (nella norma) e delle feci di routine ha deciso di procedere con una colonscopia totale in quanto il livello della calprotectina era superiore ai livelli medi. La colon ha avuto esito normale quindi negativo mentre l'esame istologico derivante dalle biopsie di varie parti del colon (retto, ascendente, discendente e ileo) è in accordo con una iperplasia linfatica dell'ileo. Da un mesetto sto meglio ma ogni tanto continuano dei sintomi tipo doloretti basso ventre e talvolta anche scariche di diarrea. Cosa significa per lei tutto questo?

[#1]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MARIANO COMENSE (CO)
CANTU' (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Sono sintomi ed esiti compatibili con una sindrome dell' intestino irritabile. Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2] dopo  
Utente
Gent.mo dott. Favara, La ringrazio innanzitutto per la sua risposta e vorrei approfittare della sua gentilezza per chiederle anche se è normale che da giorni ho doloretti/fastidi che vanno e vengono nell'arco della giornata senza scariche di diarrea, anzi noto di andare piuttosto normale da corpo. C'è qualcosa che posso fare o prendere per stare meglio o è una condizione che porterò più o meno per sempre con me. Ha consigli da darmi? Grazie infinite.

[#3]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MARIANO COMENSE (CO)
CANTU' (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
E' compatibile con la sua diagnosi.Si certo esistono diverse opzioni terapeutiche da discutere con il collega che la segue.Prego
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#4] dopo  
Utente
Compatibile quindi con il colon irritabile? Grazie ancora.

[#5]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MARIANO COMENSE (CO)
CANTU' (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Si.Prego
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#6] dopo  
Utente
Buonasera dott. Favara, il medico ha consigliato una terapia con normix 4 compresse al di ai pasti (2 e 2) per una settimana ogni mese per 3 mesi accompagnato con vsl fermenti lattici per la settimana successiva a quella di assunzione del normix, sempre per 3 mesi. poi verso ottobre ripetere alcuni esami. Cosa ne pensa? Grazie mille ancora.

[#7]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MARIANO COMENSE (CO)
CANTU' (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Bene
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#8] dopo  
Utente
Buonasera dottore, mi perdoni se la disturbo, vorrei sapere cortesemente se un colon irritabile può portare ad aumenti della calprotectina. Grazie

[#9]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MARIANO COMENSE (CO)
CANTU' (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Si, puo' essere.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it