Utente
Buongiorno. Scrivo qui per avere ulteriore consulto medico dato che sono circa una ventina di giorni che non riesco a trovare risposta.
Comincio col dire che è da marzo che frequento discoteche 1 volta a settimana, dove bevo circa 2/3 cocktail (bevo solo vodka e lemon soda).
In vacanza però ho esagerato e sono ritornato con un dolore a sinistra del busto (sotto al petto). Il medico curante mi ha diagnosticato la sindrome del colon Irritabile da trattare con pluricol. Inizialmente il dolore e passato ma piano piano i dolori sono cominciato a spostarsi in giro per l'intestino... non convito però ho visitato uno specialista in gastroenterologia che mi ha aumentato a 2 pluricol con un antispastico da prendere prima di dormire (all'interno di questo farmaco so che sono presenti ansiolitici poiché sono un soggetto parecchio ansioso ultimamente, ed anche ipocondriaco)
La cura mi ha dato abbastanza sollievo ma i dolori e lo scombussolamento fanno ancora da padrone con stitichezza, diarrea e dolori (specifico che ho cominciato a mangiare veramente regolare e ho tolto alcolici, e adesso pratico anche ciclismo)
Ho quindi perso anche 6kg in questo frangente.
Qualche giorno fa però sono andato dala specialista di mio padre (che soffre di diverticoli) che dandomi un occhiata mi ha detto che il tutto e dovuto all' infiammazione dell' appendice poiché nella zona, facendo pressione, oltre al dolore si sente "durezza"
e mi ha dato diversi antibiotici, analisi di emocrono e ecografia che faro in questi giorni.
Premetto che ho fatto analisi per celiachia, analisi di feci, analisi generici e anche quelli per la.tiroide ( 3 settimane fa fui portato al prnto soccorso pr tachicardia ma mi è stato detto xhe e stata.solo ansia)
Voglio anche specificare che sono in cura da uno psicoterapeuta da qualche anno... e che a volte la mia ansia sfocia in mal di testa, diarrea, e cose così...
Da qualche giorno però di e aggiunto un dolore alla schiena, nei pressi dei reni (che ipotizzo sia legato alla Mountain bike)
Vorrei sapere anche la vostra poiché non riesco più a vivere serenamente per colpa di questa situazione...

[#1]  
Dr. Roberto Rossi

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
16% socialità
RACCONIGI (CN)
TORINO (TO)
CHIERI (TO)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Ovviamente senza una visita diretta è impossibile essere attendibili nella risposta. In linea di massima l'appendicitite deve essere trattata solo quando il dolore è correlato alla presenza di febbricola e all'innalzamento degli esami del sangue.
Sarà poi di fondamentale rilevanza perdere peso ed attenersi ad una dieta che preveda l'eliminazione di alcol (birra compresa) e fumo se presente. Il suo peso corretto anche in relazione all'età non deve superare gli 80 kg.
Dr. Roberto Rossi

[#2]  
Dr. Ida Fumagalli

24% attività
12% attualità
12% socialità
MILANO (MI)
SPILIMBERGO (PN)
FIUME VENETO (PN)
UDINE (UD)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2013
intanto è giusto che tu sia stato visitato
quel dolore alla parte inferiore dx dell'addome potrebbe in effetti essere legato a una flogosi dell'appendice o di altra parte dell'intestino se è stata esclusa un'ernia per es inguinale dx
Viste le irregolarità della funzione intestinale non escluderei una intolleranza alimentare per es quella al lattosio che forse è la più comune
Ti chiedo se le feci hanno presenza di sangue anche solo in tracce o di muco
Proverei per 2 settimane a non toccare latte e derivati
Se ci fosse un miglioramento netto forse la diagnosi è fatta e allora per una conferma ti farei fare un breath test con lattosio e un dosaggio delle IgE specifiche per latte .
Se i disturbi persistono visto che mi pare che tu abbia avuto inizialmente un dolore anche all'emitorace sn farei una egds ( il tuo sovrappeso può favorire un'ernia iatale e un reflusso gastroesofageo ). Inoltre qualora si confermasse quella durezza alla parte inferiore dx dell'addome mi sottoporrei a una colonscopia anche per uno studio dell'ileo terminale
Dimenticavo di dirti di eseguire un esame di ricerca del sangue occulto fecale su 3 campioni
L'iter diagnostico ovviamente dipende da come la situazione evolverà
Se il tutto si esaurirà e tu starai bene potrai evitare sia egds sia colonscopia etc....
dimenticavo di dirti di provare un ciclo di probiotici o come si dice fermenti lattici per es per 2 mesi .....
vediamo intanto cosa dirà l'ecografia addominale
Dr. Ida Fumagalli

[#3] dopo  
Utente
Sono già sotto cura di fermenti lattici da qualche giorno , e ho anche fatto esame di feci che hanno escluso sangue all'interno...ma a prima vista le mie feci hanno un po di muco...
La mia terapia al momento comprende 1 bustina di zirfos al giorno, 3 compresse di vagilen e 2 di ciproxin da 500 e prima di dormire obispax...
Febbre mai avuta, ma ho sempre voglia di dormire e non so se è collegato a questi oppure alla mia ansia .
Fatto sta che quanoi esco e mi "distraggo" tanti sintomi vanno via...

[#4]  
Dr. Ida Fumagalli

24% attività
12% attualità
12% socialità
MILANO (MI)
SPILIMBERGO (PN)
FIUME VENETO (PN)
UDINE (UD)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2013
e' difficile dare consigli ben ponderati senza una visita vera a quattr'occhi
io sospenderei il ciproxin
continuerei con i fermenti lattici e come ti ho già detto proverei a sospendere per 2 sett il latte e i suoi derivati
Ovviamente eviterei gli alcolici possibile fonte di gastrite e di steatosi epatica
Inoltre farei un controllo anche degli ioni (na k ca mg) e della lipasi
Intanto assumi anche del polase a stomaco pieno (una busta al dì) per una o 2 sett e poi in base all'esito degli esami
Ovviamente poi in base alla situazione si vedrà come proseguire
Se il dolore alla parte inferiore dx dell'addome dovesse aumentare sarà opportuno farsi visitare in PS da un chirurgo
Dr. Ida Fumagalli

[#5] dopo  
Utente
Di polare ne faccio uso quandi vado in bici... alcolici già sospesi da un pò e per i latticini non ci sono problemi. Non ne sono ghiotto quindi farò così. Ma come latticini intende derivati oppure anche tipo i biscotti che contengono latte ?
Per quanto riguarda le analisi, a cosa servono quelle delle quali parla lei?

[#6]  
Dr. Ida Fumagalli

24% attività
12% attualità
12% socialità
MILANO (MI)
SPILIMBERGO (PN)
FIUME VENETO (PN)
UDINE (UD)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2013
per latticini intendo latte burro panna yogurt formaggi soprattutto quelli non stagionati ....e i cibi fatti con essi quindi torte biscotti .....insaccati . Comunque sulle confezioni è scritto se è presente lattosio.
gli esami che ti ho scritto sono la lipasi che può segnalare una infiammazione al pancreas gli ioni che spesso nei disturbi intestinali possono essere bassi .......il test con lattosio che serve per valutare la presenza appunto di intolleranza al lattosio
le IgE per latte che se aumentate possono orientare per una allergia al latte....
comunque sono convinta che il tuo medico di famiglia saprà orientarti agli esami più appropriati
Dr. Ida Fumagalli

[#7] dopo  
Utente
Domani ho le analisi del sangue (emocormo) consigliate dalla specialista e giovedì ho una ecografia. Vi terrò informati. Intanto vi ringrazio...

[#8] dopo  
Utente
Analisi perfette... ora aspetto solo di fare l'ecografia giovedì. Nel frattempo ho notato una macchia al collo, tipo da irritazione e mi da un po di prurito...pensate possa essere in qualche modo collegato ai miei sintomi? Nel frattempo, da stamattina, sto comunque evitando latticini.

[#9]  
Dr. Ida Fumagalli

24% attività
12% attualità
12% socialità
MILANO (MI)
SPILIMBERGO (PN)
FIUME VENETO (PN)
UDINE (UD)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2013
non credo sia collegata ai disturbi che mi ha riferito
provi a pensare se possa dipendere per es dal colletto della camicia o da sapone o dopobarba
aspetti un pò per vedere se la suddetta macchia passa
se non dovesse passare può inviare una foto?
Dr. Ida Fumagalli

[#10] dopo  
Utente
Certo. Attendiamo qualche giorno e mando la foto... ma mi chiedo, può essere tutto questo causato ( o ingrandito) dall'ansia?

[#11]  
Dr. Ida Fumagalli

24% attività
12% attualità
12% socialità
MILANO (MI)
SPILIMBERGO (PN)
FIUME VENETO (PN)
UDINE (UD)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2013
Mostri quella chiazza al suo medico curante mi raccomando che ha la possibilità di valutare da vicino
L'ansia può provocare disturbi dei più vari ma prima bisogna escludere disturbi o malattie che richiedano terapie specifiche
Dr. Ida Fumagalli

[#12] dopo  
Utente
Sto faendo tutte le analisi del caso... vedremo cosa ne uscirà fuori. Al momento so solo che è tutto "apposto" ma il fatto di vivere nella "terra dei fuochi " ultimamente mi fa una paura cane. Penso di avere malattie terminale ogni piccola cosa io senta...

[#13] dopo  
Utente
Ecografia fatta... al momento non ho i risultati sottomano e non ricordo il termine preciso ma dovrebbe essere "ipermeteorismo colico" . Ho preso di nuovo appuntamento con il mio gastroenterologo... nel frattempo sareste così gentili da spiegarmi cosa ho e come posso porre rimedio fino alla visita specialistica?

[#14]  
Dr. Ida Fumagalli

24% attività
12% attualità
12% socialità
MILANO (MI)
SPILIMBERGO (PN)
FIUME VENETO (PN)
UDINE (UD)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2013
Ovviamente non scavalchi il suo medico che potrà rivisitarlo e valutare la necessità di cure o esami
Per quello che posso dire io da lontano eviiterei antibiotici e farei colon e egds visto il riferito muco nelle feci e quell indurimento riferito.... bisogna forse è già stato fatto misurare gli indici di flogosi compresa la calprotectina fecale
Deve valutarti un gastroenterologo
Non ho capito se hai provato a seguire per 15 gg una dieta senza latte ......sta tranquillo intanto
Sarà un problema di infiammazione
Dr. Ida Fumagalli

[#15] dopo  
Utente
E già qualche giorno che i muchi non ci sono più. Vado in bagno con regolarita e con feci inodore (mangio veramente correttettamente e sto evitando latticini)
I dolori sono passati qualsiasi del tutto.
Ho finito la cura antibiotica e a breve riprendo quella con pluricol e fermenti lattici
Gli esami delle feci della quale parla sono tutti "negativi " quindi penso ora di poter stare tranquillo...

[#16]  
Dr. Ida Fumagalli

24% attività
12% attualità
12% socialità
MILANO (MI)
SPILIMBERGO (PN)
FIUME VENETO (PN)
UDINE (UD)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2013
Penso che tu dia intollerante al lattosio
Non farei altro
Andrei avanti ancora 1 mese senza latte e derivati
Attento che si trova anche in prodotti industriali
Dr. Ida Fumagalli