Informazioni riguardo il clistere

Partecipa al sondaggio
Buongiorno, volevo ricevere alcune informazioni riguardo i lavaggi del colon, soprattutto quelli casalinghi (il classico clistere insomma).
Non ho problemi nell'andare regolarmente al bagno, di solito vado al mattino appena sveglio e una seconda volta subito dopo colazione, però mi rimane per tutto il resto della giornata una perenne sensazione di dover andare ancora, anche se in realtà alla fine non ho nulla da evacuare. A volte nel pomeriggio o la sera riesco a evacuare di nuovo, ma nulla degno di nota, e comunque accade solo a volte e non sempre. Questa sensazione è abbastanza fastidiosa e mi fa sentire perennemente come se fossi "pieno" e credo che sia anche causa di altri problemi che ho, tipo la quasi totale mancanza di forze e di energia, il non dormire bene e lo svegliarsi già stanco all mattino, un mal di testa ormai quasi cronico e di cui non avevo mai sofferto prima, saltuari reflussi gastrici nella gola e un mal di gola cronico.
Può essere che tutti questi disturbi, o comunque parte di essi, siano dovuti a questa mia perenne sensazione di "pienezza"? Può essere che il mio intestino non stia funzionando a dovere o che magari esistano "vecchie scorie" e per questo necessità di una pulizia? Sono il fegato e i reni in qualche modo connessi con i problemi che ho esposto prima (soprattutto la mancanza di forze e di energia e il svegliarsi già stanco)? Può il clistere aiutarmi a sentirmi meglio o esistono altre soluzioni?
Altra domanda che vorrei porre è, il clistere può portare a dipendenza? Esistono aspetti negativi nell'effettuare questa pratica? Io ho sofferto di emorroidi in passato, nulla di particolarmente grave (sono rientrate da sole e comunque ormai sono passati alcuni anni senza particolari problemi), può il clistere portare queste ultime ad infiammarsi o a fuoriuscire di nuovo?
La mia idea di fare una pulizia del colon sarebbe una tantum da fare ogni tot periodo di tempo (un mese?) e non di diventarne dipendente quotidianamente.
Grazie
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 71.6k 2.3k 74
Può eseguire certamente il clistere una tantum, ma deve valutate con il gastroenterologo le cause della stipsi .(probabilmente da defecazione ostruita).


Cordialmente

Dr Felice Cosentino Gastroenterologo Endoscopista - Milano (Clinica la Madonnina), Monza (Wellness Clinic Zucchi)- Reggio C (Villa Sant'Anna)

[#2]
Utente
Utente
Grazie mille per la tempestiva risposta Dr. Cosentino.
Come avevo già descritto nella mia domanda, io comunque non soffro affatto di stipsi, o almeno, da profano, credo di non soffrirne in quanto evacuo regolarmente due volte al mattino ogni giorno.
Comunque ciò che mi premeva sapere maggiormente è se questa pratica possa portare a dipendenza e se tutti quei problemi che avevo descritto possano dipendere o meno dal mio intestino?
Grazie
[#3]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 71.6k 2.3k 74
Può portare a dipendenza per il fatto che il colon tenderà a svuotarsi nel tempo solo dopo il clistere. I disturbi disturbi non dipendono dall'intestino.

[#4]
Utente
Utente
Grazie mille per il consulto!