Utente
Salve, sono una ragazza di 23 anni. Da poco più di tre mesi, dopo la laurea, mi sono trasferita in Grecia per motivi di studio/amore (il mio ragazzo è greco).
Dopo poche settimane che ero qui ho iniziato ad avvertire stanchezza, nausea, probelmi gastrointestinali frequenti (ho sofferto a periodi in passato di colon irritabile) quali stitichezza alternata a diarrea, feci poco formate(a volte con sague rosso vivo su carta) e maleodoranti, crampi, eruttazioni frequenti, reflusso acido e cattiva digestione, tachicardia e mal di testa. Al che mi sono recata dal gastroenterologo che dopo una visita sia addomiale che rettale, non ha trovato nulla di particolarmente strano. Mi ha prescritto gli esami del sangue di routine + funzionalità epatica e renale + proteina c reattiva + epatite b + dosaggio ferro ferritina e b12.
Inoltre eco addome superiore ed inferiore. Tutto okay.
Mi ha fatto fare anche test per helycobacter e feci di cui attendo i risultati. Nel frattempo da qualche giorno mi ha detto di iniziare omeprazolo da 40mg.
Premetto che sono un soggetto ansioso e ultimamente, complice il trasloco, sono stata parecchio male, con attacchi di panico e altro. Il gastroenterologo mi ha detto che nel caso di negatività di tutti gli esami dovremmo procedere con una gastroscopia (e se serve biopsia).
Ho solo un valore fuori posto negli esami, glielo riporto assieme agli altri valori dei globuli rossi


Hgb = 14 (11,5-17)
Mcv = 81 (80-100)
Mch=26,8 (27-32) fuori range
Mchc= 33,1 (32-36)
Rdw=11,5 (11-16)

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Concordo con il suo gastroenterologo.
Aspettiamo il test per l'H.P.
Credo che la componente emotiva stia giocando un ruolo importante!
resto a sua disposizione!
Cordiali saluti!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio per la risposta.
Siccome due mesi fa feci emocromo completo (in un altro laboratorio) come esame di routine che faccio una volta all'anno dopo l'estate e l'indice MCV era superiore.
MCV= 88 (78-98) mentre ora è a 81 nel giro di poco tempo.
Mi chiedevo se questa diminuzione della forma dei g.r. potrebbe essere spia di qualche sanguinamento interno, dati i sintomi gastrointestinali.
In questi giorni in Grecia è periodo di festività quindi il mio gastroenterologo lo vedrò solo lunedì prossimo, ovviamente gli porrò le stesse domande (ma siccome sono in ansia volevo un parere prima)
Grazie ancora

PS: ematocrito sempre a 42 in entrambi gli esami e PCR bassa (0.03 su range <0.5)

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
stia serena 88 ed 81 sono uguali come ordine di grandezza!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4] dopo  
Utente
Grazie mille ancora della rassicurazione :)

[#5]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
di nulla!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#6] dopo  
Utente
Buonasera dottore! Volevo aggiornarla.
Giovedì mattina sono stata male. Ho avuto 3 episodi di defecazione con mal di pancia ed evacuazione anche di sangue (tutte e 3 le volte) di quantità simile ad un ciclo mestruale. Al che mi sono recata al pronto soccorso, dove mi hanno effettuato emocromo, rx addome inferiore e superiore, ECG. Tutto nella norma. Mi ha visitato una gastroenterologa che ha riscontrato emorroidi intere (visita proctologica) e consigliato delle supposte antiinfiammatorie. Mi ha inoltre detto di fare l'esame della calprotectina per escludere Crohn e colite ulcerosa.
Io in tutto questo ho preso le supposte ma continuo a sentirmi spossata e con nausea costante. Stanotte mi sono svegliata con un senso di nausea forte, andando in bagno ho solo avuto dei conati con delle contrazioni ma espellendo solo succhi gastrici.
Non capisco cosa possa avere.
Dite di fare anche un test di gravidanza?

[#7]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Per la gravidanza solo lei sa se è uns cosa possibile.
Per il resto segua i consigli sensati della dottoressa.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#8] dopo  
Utente
Salve dottore, avevo ipotizzato della gravidanza perchè essendo una ragazza giovane, seppur avendo rapporti protetti, mi sembrava corretto escludere anche questa possibilità-
Comunque il ciclo è arrivato puntuale, ed anche l'esito del BREATH TEST per l'helycobater: NEGATIVO.
Nel frattempo sto mettendo le supposte antiinfiammtorie consigliate dalla dott.ssa del Pronto Soccorso (Salofalk 1mg). Dall'utilizzio di queste supposte (1 ogni sera) sono andata di corpo solo una volta e finalmente dopo settimane le feci non erano nè maleodoranti nè poco formate. E' merito delle supposte?
Un'altra domanda: per fare l'esame della calprotectina devo sospendere l'utilizzo delle supposte o non possono influenzare il risultato?

[#9]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Le conviene sospendere per qualche giorno!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#10] dopo  
Utente
Buongiorno, scusi se la disturbo ancora.
Oggi, dopo giorni di miglioramento, ho avuto un altro "attacco" di quella che secondo me è una colica addominale.
Le spiego:
Ero in università, a fine lezione mentre mi avvio verso casa, inizia questa fastidiosa sensazione (che purtroppo conosco bene e che quindi so inquadrare) di PANCIA CHE TIRA/SPILLI. La sensazione è quella di avere degli aghi conficcati nella parte bassa sinistra dell'addome, dal pube/inguine fino al fianco sinistro (quindi tutta la parte sinistra della pancia, la destra non è interessata). Questo dolore non mi permette di camminare in posizione eretta in quanto con la distensione dell'addome la sensazione di "spilli" e pancia che tira aumenta notevolmente. Trovo sollievo solo nell'andare di corpo e nell'appoggiare qualcosa di caldo sulla parte interessata (se è molto forte prendo anche Buscopan). Con la defecazione il dolore si è alleviato anche se la parte è molto indolenzita e ancora sensibile.
A quale patologia (a questo punto spero benigna) dell'intestino può essere ricondotta questa sintomatologia? Colon irritabile? Colite spastica?
La ringrazio e mi scuso ancora per il disturbo.

[#11]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Intestino irritabile!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#12] dopo  
Utente
La ringrazio dottore, per ora non ho la possibilità di farmi prescrivere qui farmaci come Debriat (al posto del buscopan) e cercherò di tenere sotto controllo con cose più "naturali" possibili in attesa del mio rientro temporaneo in Italia tra 10 giorni, in cui effettuerò gli altri accertamenti del caso .
Grazie ancora le farò sapere!

[#13]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
bene!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#14] dopo  
Utente
Buongiorno dottore! Mi ero dimenticata di aggiungere un dettaglio: a maggio/giugno (quindi due mesi circa prima dell'inizio dei miei problemi) ebbi un episodio di Herpes Zoster che partiva da metà coscia sx fino al ginocchio.
Mi passò dopo una decina di giorni con pomata aciclovir (non presi antivirali per bocca in quanto non era esteso) Non ebbi comunque febbre o altro.. solo bruciore e prurito intenso. Parlando con un'amica mi disse che suo zio ebbe la diagnosi di celiachia proprio dopo episodio di dermatite erpetiforme scambiata per H.Z. Mi chiedo se magari non fosse la stessa cosa per me...

[#15]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Faccia i tests ematici per la celiachia.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#16] dopo  
Utente
Grazie, riintrodurrò il glutine allora. Ho già inziato da oggi.

La tachicardia post-pranzo/cena può essere sintomo di Ernia Jatale? Insieme a singhiozzo frequente (almeno 3-4 volte al giorno sopratutto dopo i pasti) ed eruttazioni frequenti.

So che, oltre alla gastroscopia, anche l'rx è metodo diagnostico. Ma quando andai in PS e feci l'rx addome completo non mi dissero nulla a riguardo...

Mia madre è il mio medico di base (infatti non era molto d'accordo con tutti gli esami che ho eseguito qui e non in italia), lei crede che i miei disturbi siano dovuti ad una eccessiva somatizzazione fisica di "problemi" psicologici (in poche parole dice che avrò sì colon irritabile ed esofagite e quant'altro ma è risultato fisico di disagi psicologici) e mi ha prenotato una visita da una sua collega psichiatra per lunedì 14 novembre, potrebbe aiutare?

[#17]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
1) si
2) l'Rx fatto in PS è "in bianco" senza mezzo di contrasto: non serve a diagnosticare una ernia iatale.
3) potrebbe
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia