Utente 743XXX
Buon giorno dottori,
vi scrivo per chiedervi un consiglio...
nell'ultima settimana non sono riuscita a defecare se non attraverso l'uso di microclismi...poca roba e sottile...
Sono stitica di mio, siccome xrò ho anche spasmi addominali, sono andata dal mio medico di base che mi ha prescritto movicol mattina e sera...lui dice colon irritabile da una vita...
Le cose non sono cambiate...ho lo stimolo, nel senso sento che la devo fare..ma non scende...è come se ci fosse una palla...addirittura quando inserisco la cannulina mi sembra che ci siano delle feci proprio li....potrebbe essere un fecaloma?
Il dolore addominale è prevalentemente 4 dritta sopra l'ombelico dritto x dritto...e a destra dell'ombelico verso il fianco...
Ho preso appuntamento con il proctologo...solo che è mercoledì...nel frattempo come devo comportarmi?Come faccio a fare uscire questa palla?
Vi ringrazio

[#1] dopo  
Dr. Mauro Di Camillo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
cara utente, si potrebbe essere un fecaloma, si deve aiutare con clisteri da "sotto" e lassativi da "sopra".
ci faccia sapere

saluti
Dott M. Di Camillo
Specialista in Gastroenterologia ed endoscopia digestiva
dottorato di ricerca in fisiopatologia chirurgica e gastroenterologica

[#2] dopo  
Utente 743XXX

Buona sera,
grazie dottore per la risposta...
alla fine in preda ai dolori mi sono recata al ps...niente fecaloma...solo emorroidi che mi davano lo stimolo...:-( e per fortuna che me l'hanno detto...altrimenti io continuavo a spingere ed infiammare...
Questo il referto:

Eco addome: Non alterazioni morfovolumetriche od ecostrutturali di fegato, pancreas, milza e reni.Colecisti e vie biliari nei limiti della norma. Non idronefrosi nè segni di litasi urinaria. Normale la vescica. Non lesioni espansive utero-annessiali. Non versamento peritoneale nelle sedi di raccolta elettiva.

Rx Addome: Moderata coprostasi nel colon destro. Non significativa distensione intestinale ileocolica nè livelli idroaerei. Non segni di aria libera in peritoneo.

Esami del sangue :perfetti.
Diagnosi: colica addominale.

Mi hanno consigliato di assumere movicol mattina e sera più una bustina di psyllo gel e bere tanto..di incrementare frutta e verdura...e di fare un po' di movimento..perchè io conduco una vita troppo sedentaria...

Che ne pensa dottore?
Saluti

[#3] dopo  
Dr. Mauro Di Camillo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
sono perfettamente d'accordo con quanto detto e consigliato.
mi tenga pure aggiornato
Dott M. Di Camillo
Specialista in Gastroenterologia ed endoscopia digestiva
dottorato di ricerca in fisiopatologia chirurgica e gastroenterologica

[#4] dopo  
Utente 743XXX

La ringrazio...

[#5] dopo  
Utente 743XXX

Buon giorno dottore, mi scusi ...
il movicol è meglio prenderlo prima o dopo i pasti?
noto, la sera che l'intestino borbotta per un po'..è normale?
rischio occlusione intestinale?o posso stare tranquilla?
grazie

[#6] dopo  
Dr. Mauro Di Camillo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
il movicol lo può assumere indipendentemente dal pasto, se va al bagno almeno 2 volte alla settimana non rischia nessuna occlusione intestinale.
saluti
Dott M. Di Camillo
Specialista in Gastroenterologia ed endoscopia digestiva
dottorato di ricerca in fisiopatologia chirurgica e gastroenterologica

[#7] dopo  
Utente 743XXX

Buona sera dottore, volevo aggiornarla...
ieri sono andata dal proctologo...non mi sono trovata tanto bene però...poche parole, poche spiegazioni...molta fretta...
Sono rimasta male, non è una visita a cui ci si sottopone volentieri ed umanamente trovarsi davanti una persona con poco tatto e frettolosa certo non aiuta...ma ve beh...

La visita è stata davvero fastidiosa, dolorosa...già domenica mi avevano fatto esplorazione rettale...ha detto che ho qualche emorroide interna, che è presente peristalsi..ha letto i referti dell'ospedale...e ha aggiunto che bisogna fare scendere queste feci...mi ha prescritto:
colirei da prendere tre volte al giorno...e di aiutarmi con clisteri gia pronti...

Ora chiedo a lei, visto che lui proprio non mi ha considerato:

- la pressione all'addome alto è diminuita e questo mi da sollievo...

- i crampi, gli spasmi addominali non si sono più presentati ...

- continuo ad avere la sensazione di avere qualcosa dentro ...di dover spingere..ma non esce niente...quindi mi sono imposta di non spingere ...volevo chiedere è possibile che sia la conseguenza dei microclismi e delle esplorazioni?irritazione?

- l'ultima volta che ho fatto feci che si possono chiamare tali risale a sabato...poi ieri due palline sempre con l'aiuto di clisterini...la mia domanda è quanto ci mettono queste feci a scendere? no perchè sto bagno sta diventando 1 ossessione e anche questo non mi aiuta di certo.

- quanto si puo' stare senza andare in bagno senza rischiare 1 occlusione?

- e i clisteri ogni quanto devo farli?

- ci sono altre cose che posso fare?

La ringrazio tanto



[#8] dopo  
Dr. Mauro Di Camillo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Cara utente, la sensazione di dover andare al bagno è data un po' dalle feci dure un po' dalle emorroidari.
la terapia avrà effetto ma il tempo è soggettivo.
beva molto .
stia tranquilla che tra pochi giorni starà meglio.
saluti
Dott M. Di Camillo
Specialista in Gastroenterologia ed endoscopia digestiva
dottorato di ricerca in fisiopatologia chirurgica e gastroenterologica

[#9] dopo  
Utente 743XXX

Buona sera dottore, sono a scriverle di nuovo...oggi con l'aiuto di un microclisma sono riuscita ad espellere un po' di feci...pochissime palline, una quindicina...
continuo ad avere la sensazione di avere qualcosa dentro...stringendo il sedere sento come una massa dura...ora chiedo un fecaloma al sigma (o comunque dove l'esplorazione rettale non arriva) da rx addome si vede?
quali altri esami devo fare?perchè io sento che è presente 1 impedimento...
Inoltre il gonfiore (alto addome )è tornato e l'intestino borbotta spesso...
grazie

[#10] dopo  
Dr. Mauro Di Camillo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
si con rx addome di vede.
saluti
Dott M. Di Camillo
Specialista in Gastroenterologia ed endoscopia digestiva
dottorato di ricerca in fisiopatologia chirurgica e gastroenterologica

[#11] dopo  
Utente 743XXX

Buona sera,
sono ancora qui a chiedere un consigliio..

siccome la situazione non migliorava affatto, mi sono rivolta ad altro proctologo.

Visita proctologica + ano-rettoscopia:
Mucosa rettale rosea, assenza di lesioni.
Presenza di duplice ragade anale anteriore e posteriore con ipertono sfinterico.
Prolasso emorroidiario di 1 °-2°congesto, non sanguinante.
Assenza di prolasso mucoso, rettocele.

Terapia:
Dilatan 3 misure ognuno 10 min mattina e sera x 7 gg.
Antrolin.
Semicupi tiepidi prima e dopo.

Ora sono al 4 giorno del secondo dilatatore e a parte il dolore, il problema della defecazione persiste...ho lo stimolo...vado ma non esce niente...più spingo più non esce niente...
- ho provato i lassativi da sopra..ma niente...
-solo i micro clismi mi aiutano un pò...ed ho notato che la prima che esce esce sempre con una forza impressionante..come se venisse sparata da chissà dove...poi poca roba...
-la pancia alta..da una spanna sopra l'ombelico è gonfissima...
-ho inoltre notato che i dilatatori devo tenerli con la mano...altrimenti vengo respinti con forza, come se ci fosse chissà quale pressione..

il proctologo ha detto che sono chiusissima..

cose devo fare x poter andare in bagno???

grazie

[#12] dopo  
Dr. Mauro Di Camillo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
buongiorno, probabilmente ha una dissinergia addomino-pelvica.
utilizzi anche dei clisteri per evacuare.
poi dovrà eseguire una manometria ano-rettale.
saluti
Dott M. Di Camillo
Specialista in Gastroenterologia ed endoscopia digestiva
dottorato di ricerca in fisiopatologia chirurgica e gastroenterologica

[#13] dopo  
Utente 743XXX

Buona sera Dottore, volevo aggiornarla...
è stata dura, lunga, ma finalmente ho una diagnosi e lei aveva ragione; ostruita defecazione per dissinnergia addominopelvica.
Mi hanno consigliato di fare riabilitazione, cosa ne pensa?
Attualmente riesco ad andare in bagno ogni due gg, a volte con l'aiuto di microclismi; il problema è che ci sto molto sopra i 30 minuti, assumo posizioni assurde e devo spingere tantissimo anche se le feci sono morbide...il danno maggiore è che mi ritrovo con dolori lombari pazzeschi e il dolore si irradia anche alla gamba destra, coscia, ginocchio caviglia e piede...può essere secondo lei conseguenza del fatto che uso per spingere (e per le posizioni che assumo) muscoli che in realtà non dovrei usare??
la ringrazio tanto

[#14] dopo  
Dr. Mauro Di Camillo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
buonasera, la riabilitazione è l'unica strategia vincente a lungo termine...
si aiuti intanto con clisteri o supposte per non sforzare troppo la regione anale.
saluti
Dott M. Di Camillo
Specialista in Gastroenterologia ed endoscopia digestiva
dottorato di ricerca in fisiopatologia chirurgica e gastroenterologica

[#15] dopo  
Utente 743XXX

La ringrazio dottore..e mi scusi ma il dolore lombare e alla gamba secondo lei può essere conseguenza di queste estenuanti sedute al bagno?

[#16] dopo  
Dr. Mauro Di Camillo

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
non credo
Dott M. Di Camillo
Specialista in Gastroenterologia ed endoscopia digestiva
dottorato di ricerca in fisiopatologia chirurgica e gastroenterologica

[#17] dopo  
Utente 743XXX

La ringrazio.