Utente
Salve a tutti questo è un aggiornamento aspettando vostri pareri alla mia situazione da incubo.
Se mi rispondesse un nuovo dottore questo è un riepilogo prima della visita fatta 1 settimana fa dal gastroenterologo:
''è iniziato a fine ottobre,ho iniziato ad avere mal d'orecchie non continuo però quando lo avevo mi sentivo l'influenza.
Dopo un pò di giorni succede che ogni volta che mangiavo dovevo andare in bagno sempre.Le feci inizialmente erano diaree poi ho iniziato a fare dei pallini galleggianti ogni volta che mangiavo.
Allora mi hanno fatto fare un esame delle feci tutto ok,esami del sangue tutto ok
Però dopo questi esami (non so se li avevo anche prima) ho notato linfonodi ingrossati nella zona inguinale,ascellare e collo.
Sono andato dal gastroenterologo che mi segue da 1 anno perchè soffro di reflusso e mi ha dato Valpinax, da lì la situazione si calmò solo che in bagno non andavo normale ma duro e uscivano a pallini duri però non andavo ogni volta che mangiavo.
Per un bel pò ho fatto le feci così mentre per i linfonodi mi hanno fatto fare un'ecografia e risultano linfonodi ipoecogeni REATTIVI.
Adesso mi ritrovo ad andare in bagno ma noto sempre un pò di sangue ogni volta,il gastroenterologo a telefono mi ha detto che possono essere ragadi anali e allora sto mettendo un pò di crema,ma qui mi sembra si stiano sottovalutando i sintomi.
I linfonodi nonostante sia passato 1 mese non si sono sgonfiati anzi ne sono usciti altri 3 di nuovi 1 al collo e 2 all'inguine.
Non so più cosa pensare,qui non si sta a mio parere agendo bene,c'è qualcosa di maligno me lo sento Ieri mattina addirittura per la prima volta le mie feci erano verdi''.
La situazione da quel consulto è peggiorata parecchio tant è che presento:
Dolori anali nell'arco della giornata forti
Linfonodi inguinali ne sono usciti altri
Sangue nelle feci a intermittenza
Feci molli alternata a diarrea e dolore bruciore all'ano dopo esser andato in bagno.Il gastroenterologo mi ha visitato il 9 gennaio riscontrando una anite e in più ha deciso dopo svariate di visite di approfondire il tutto con una colonscopia.Mi ha dato dei farmaci da prendere come Valpinax per 1 mese,pentacol a compresse 800g e pentacol gel per 1 mese ma il tutto continua a peggiorare.
Da quella visita io sto ancora più male,la colonscopia è fissata per il 27 FEBBRAIO,troppo tempo voglio intervenire privatamente e sto insistendo con i miei.
Ho dolori addominali non fortissimi insieme a dei fastidi che non mi fanno stare sereno nell'arco della giornata ho anche una sensazione di buco nello stomaco,ho anche una sensazione di vomito ma ho comunque appettito ma voglio evitare perchè mi sento troppo male,in più sto notando che tutto ciò che mangio lo ritrovo nelle feci a volte a pezzettini interi.
è il caso di andare in un'ospedale?
Lo so la mia giovane età ma qui sembra che qualcosa di maligno allo stomaco o al colon deve esserci,perdonate il mio essere pessimista.
Mi consigliate il da farsi? Vado all'ospedale?

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Non posso che rispondere come ha fatto il collega nei preceduti consulti. Non vedo motivi per pensare al tumore.


Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
Mi fido del mio gastroenterologo come mi fido sopratutto di lei ,per l'esperienza che ha e per le risposte che leggo a qualche consulto qui sopra.
Però a questo punto rimangono delle incognite,non crede Dottore?
Perchè i linfonodi sono ingrossati da mesi proprio in quella zona?
Le mie giornate si alternano,ci sono a volte dei dolori addominali e dolori anali con bruciori e a volte la situazione è più tranquilla nonostante ho un fastidio generale.
Le mie feci fanno lo stesso,a volte sono col sangue visibile altre meno.
Oltre al fatto che non hanno una forma normale come dovrebbero essere.
In più capita di trovare dei pezzi di cibo e una cosa che vorrei chiederle e sapere da lei perchè ho dimenticato di farlo presente al mio gastroenterologo.
Io le ho detto che a volte notavo del liquido bianco,
però capita sempre praticamente di trovare del LIQUIDO GIALLO,cos è questo liquido che trovo sempre e ovunque nelle feci?
Il valpinax non credo mi provochi tutto ciò
Aspetto consigli e pareri
Grazie mille

[#3] dopo  
Utente
Dottore c'è ancora? Volevo farle presente che ho una colonscopia per il 7 febbraio quindi tra 5 giorni.
Vi volevo chiedere essendo molto magro,47 kili circa,la procedura che serve per rendere pulito il colon mi farà dimagrire ancora di più?
2) Dalla mia ultima risposta vorrei sapere se lei nota cose positive: Ho continuato a prendere Valpinax+pentacol gel+pentacol pillole 800 mg,Il sangue è da un pò di settimane che non esce più o almeno io non lo noto e il muco c'è e non c'è ma la forma (non sono sottili) continua a preoccuoparmi in ogni caso è positivo tutto ciò?
3) Ho comunque dolori anali e bruciori anali post defecazione e nella giornata sarà che non prendo il pentacol gel rettale da 7 giorni,perchè mi erano finiti ma non so cosa aspettarmi.
I linfondi in quella zona inguinale non mi piacciono,non mi ispirano fiducia.

[#4]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Con la preparazione per la colonscopia non dimagrirà e per il resto non vedo motivi di preoccupazione.


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#5] dopo  
Utente
Dottore per l'esame stesso invece? Ho letto il rischio di perforare lo stomaco,io sono già magro di mio,ho 18 anni ho paura non solo di cosa verrà riscontrato ma se magari per sbaglio verrebbe perforato lo stomaco.
l'Incidenza di morte per una colonscopia esiste?

[#6]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
I rischi di perforazione esistono per ogni indagime strumentale, ma sono davvero trascurabili. Se poi vuole una colonscopia che non può assolutamente causare perforazione allora esiste la COLONSCOPIA ROBOTICA, ma nel suo caso non serve la colonscopia. Legga il mio recente articolo:


https://www.medicitalia.it/news/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/6904-colonscopia-robotica-2017.html




Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#7] dopo  
Utente
Perdonatemi,in che senso trascurabili? Non si può morire se si perfora la parete intestinale?
In più loro non se ne rendono conto?

[#8]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Per trascurabile volevo far intendere che i rischi sono particolarmente infrequenti. Ovviamente la perforazione viene immediatamente rilevata e si può intervenire chirurgicamente.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#9] dopo  
Utente
DOTTORE SONO ENTUSIASTO.Non solo per il coraggio che ho avuto e per cosa sia stato riscontrato ma anche perchè a differenza di ciò che leggevo su internet con un pò di sedazione (non sono stato addormentato) NON HO PROVATO NESSUN DOLORE FORTISSIMO.
Il colon era stra pulito e ogni tanto avevo dolori addominali,finita la colonscopia il rescontro è stato:
Emorroidi di primo grado.
Adesso mi metterò in contatto con il mio gastroenterologo per il da farsi,ma volevo chiedere:
1) Dopo l'esame c'era qualche cibo da evitare?Scusate dottore mi girava un pò la testa e non ci vedevo più dalla fame e ho preso un panino con la fesa di tacchino,Ho sbagliato?
2) Tutt'ora ho l'ano infiammato,se lo tocco è dolorante ma questo ben prima della colonscopia,è per le continue defecazioni fatte?
3) Tutt'ora sto andando in bagno e continua a uscire un pò di liquido giallo con aria,è normale?
4) Che si ricollega la prima,posso mangiare un pacchetto di patatine stasera? O ripeto almeno per 12/24 ore è consigliabile evitare qualche alimento e magari assumere qualcosa in particolare?

[#10]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Bravissimo...

L'arrossamento dell'ano è causa della preparazione intestinale. E' transitorio.

E' normale l'uscita di liquido ....

Può alimentarsi liberamente......

In gamba.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#11]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Per trascurabile volevo far intendere che i rischi sono particolarmente infrequenti. Ovviamente la perforazione viene immediatamente rilevata e si può intervenire chirurgicamente.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#12] dopo  
Utente
Dottore ho un problema grosso:
In questi giorni sto rivivendo un incubo.
Ho avuto un malessere generale in zona epigastrio,un fastidio come se avessi un blocco.
Poi ho un raffreddore e mal di gola e qualche linfonodo inguinale mi ha cominciato a dar fastidi.
Avevo fatto un'ecografia mesi fa a dicembre e mi ha riscontrato linfonodi inguinali,ascellari e al collo tutti reattivi.
A distanza di 2 mesi quindi i linfonodi non sono spariti.sono tutti mobili,ma danno fastidio.
Ho sempre paura di un tumore ancora non riscontrato,questo malessere generale mi uccide.
Se si trattasse di linfoma? Vorrei a tutti i costi parlare con i miei per un ulteriore ecografia,da 3 giorni ho dei dolori forti sotto l'ascella destra /braccio a volte me lo sento anche addormentato ma mi fa male forte alle ascelle.Ho paura di morirci con quel dolore dottore.
Il problema è che il nodulo non è facile da toccare,già l'ecografista ci mise un pò per trovarlo,adesso non so se la causa sia tutta del linfonodo che non riesco a palpare perchè non capisco dove sia
L'ecografista me lo riscontrò

[#13]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
É difficile darle dei suggerimenti on line senza poterla visitare.
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#14] dopo  
Utente
La scrivo qui così evito di creare nuovi consulti,spero in una sua risposta.
Sono andato dal medico di base,per i linfonodi ai tempi risultati reattivi,ma ne apparso uno ancora sul collo,non vicino all'orecchio ma quasi,è piccolo però c'è.
Quindi mi è stata segnata un'altra ecografia,ma la prima domanda che vorrei farle, non crede che sia ora magari di una biopsia?
Sono oramai ossessionato da un tumore al cervello o allo stomaco (non al colon perchè è stata fatta una colonscopia).
Questi linfonodi a me non ispirano fiducia,è da mesi che non vanno via,anzi ne sbucano fuori altri a quanto pare.
Per le ascelle, ogni tanto prurito ma non più dolore,il dottore quando ho raccontato i miei sintomi ha anche messo in mezzo una cervicalgia,in effetti a me capita spesso di avere un dolore dietro la testa.
Non ho mai pensato a un tumore al cervello perchè proprio 1 anno fa,sempre per dolori dietro la testa (Sopratutto quando mi devo girare a destra o sinistra) ,andai all'ospedale perchè mi sentivo di svenire con la vista offuscata,ma a quanto pare fu l'ansia la causa di tutto poichè per prevenzione mi è stata fatta una TAC e non uscì nulla.
Però potrebbe mai essere una cervicalgia a causare questi linfonodi?
Poi per quanto riguarda lo stomaco,mi capita non di avere dolori o bruciori ma un fastidio,dall'epigastrio in giù,un senso di vuoto nello stomaco con dei fastidi però non sono continui e siccome i miei stanno pagando molto visto le varie visite,vorrei evitare un ulteriore visita dal gastroenterologo almeno in questo periodo.
Al momento so di soffrire di reflusso (lo ho da 1 anno però non mi ha mai causato fastidi del genere) emorroidi di primo grado e colon irritabile.Mi han detto che il tumore allo stomaco è un pò difficile da riscontrare all'inizio magari questi fastidi sono per quello.
In più volevo raccontarvi l'ultima cosa,mi è capitato 1 ora fa,sono a digiuno dalle 8,di aver fatto attività fisica e dopo aver finito,(sempre con un pò di fastidi in quella zona) oltre al senso di fame che per fortuna ho quasi sempre, mi è capitato che mentre bevevo un pò di acqua è come se avessi avuto qualcosa dentro lo stomaco perchè sentivo ''un corpo estraneo'' che andava giù e contemporaneamente un senso di fame con piccoli dolore in zona epigastrio.
Non so più cosa pensare,lo so sono molto ansioso ma fin quando non vedo i linfonodi andare via e lo stomaco stare bene difficilmente riesco a calmarmi.