Utente
Egregio dott.Cosentino,
da due giorni e precisamente da domenica, dopo aver pranzato mi vengono dei dolorini sopra l'ombelico che si irradiano a dx e a sx diciamo in maniera orizzontale. Ieri ho preso il debridat dopo cena ma il dolorino e' continuato fino a sera tardi, poi mi sono addormentata tranquillamente. Stamattina sono andata dal mio medico (vorrei non andarci mai perche' non mi soddisfa) e dopo avermi visitata all'inpiedi mi ha detto che si tratta di colon irritabile ed avendo anche una piccolissima ernia ombelicale e' normale. Mi ha prescritto fermenti lattici (prolife senza lattosio) la mattina e debridat prima di pranzo e cena ma non mi ha detto fino a quando.
Cosi posso risolvere il mio problema? In caso di dolore forte ha detto di prendere una compressina di buscopan o spasmex.Spero di non arrivare a questo. Un paio di mesi fa ho avuto lo stesso problema ma con borborigmi e meteorismo,adesso no e forse e' per questo che i dolori sono piu' forti.Puo' gentilmente dirmi se questi sono i sintomi del colon irritabile e se i farmaci sono giusti? Aggiungo che distesa a letto il dolore sembra passare, puo' l'ernia causare anche questo disturbo? L'ecografia addome superiore fino a poco tempo fa era apposto,adesso la devo rifare il 20 marzo. Gli stati d'ansia,le preoccupazioni,i dispiaceri possono influire? Penso sempre alle cose piu' brutte. Cosa posso mangiare e non .Grazie della risposta.Martina

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Può essere colon irritabile e lo stato d'ansia influisce di molto. L'ernia ombelicale assolutamente no. I farmaci possono andare bene ma cercherei di valutare eventuali intolleranze alimentari (lattosio ?).

Assuma alimenti poco flatogeni:


https://www.medicitalia.it/minforma/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/1858-pancia-gonfia-colon-irritabile-la-dieta-fodmap-puo-essere-una-soluzione.html

Cordialmente

Felice Cosentino - Milano


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
grazie Dr.Cosentino per la risposta abbastanza celere.Ho gia' letto tutto sulla dieta FODMAP ,mi sembra di non aver trovato scritto le uova , io ne mangio almeno uno la settimana . Cerchero' di seguire attentamente questa dieta anche se alcuni alimenti che mi piacciono dovrei evitarli ma i legumi passati possono mangiarli? Ieri e oggi con i fermenti lattici e il debridat non ho accusato dolori,sicuramente la causa del mio malessere sara' stata la pasta al pomodoro, le arachidi,le noci,i pistacchi e qualche dolce visto che da noi e' stata la festa della patrona. Il caffe' dopo pranzo posso prenderlo o e' bene evitare? Premetto che tempo fa bevevo coca cola e non avevo mai dolori solo borborigmi,meteorismo come si spiega ora che bevo solo acqua mi vengono i dolorini.Per quanto tempo mi consiglia di assumere i fermenti lattici e il debridat e se e' conveniente ripetere la cura dopo quanto tempo visto che la sindrome del colon irritabile mi hanno detto che non guarisce. Ha dei fermenti lattici piu' efficienti da consigliarmi visto che il prolife forte me li ha consigliati la farmacia,ma si devono prendere dopo la colazione e non a digiuno.Grazie in anticipo della risposta.martina

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
La soluzione non sono i fermenti lattici, ma una corretta alimentazione e deve essere lei a capire gli alimenti più tollerati. C'è soggettività.




Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente
buongiorno Dr. Cosentino,
come ogni anno faccio le visite preventive all'addome superiore (sono stata operata al seno tantissimi anni fa). Il 30 -05-2016 l'ho fatta e tutto ok tranne la solita millimetrica calcificazione al fegato. Stamattina l'ho ripetuta ed e' stato tutto ok,al fegato solita calcificazione di 4 mm,colecisti a pareti normali,vena porta ,vie biliari,vene sovraepatiche ok,aorta add.non dilatata,milza normale,reni ok,assenti grossolane tumefzazioni in sede surrenalica bilateralmente.L'unico esito diverso e' stato : pancreas,formazione ipoanecogena di 8 mm a livello del corpo.Dotto di Wirsung non dilatato.. Il medico ha detto di non preoccuparmi perche' si possono riscontrare spesso ,secondo lui e' una piccola cisti. E' vero questo? Cosa significa ipoanecogena. sono spaventata.Sa quando si parla di pancreas io ho paura,,non so perché ma proprio da un po' di tempo mi succede di tutto.In attesa della risposta spero celere,la ringrazio cordialmente.Martina

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Si tratta di una semplice cisti che va tenuta sotto controllo con gli esami che esegue di routine. Tranquilla.
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#6] dopo  
Utente
grazie della risposta Dr. Cosentino, mi creda non ho dormito tutta la notte. Ho tanta paura perché come le ho scritto da quando e' entrato l'anno nuovo non ho fatto altro che avere dei problemi anche se non gravi (almeno spero).Controllare la pressione, ilcolesterolo,colon irritabile, mosche volanti all'occhio che mi perseguitano da una settimana, ernia ombelicale.A proposito di questo, martedi' dovro' andare a fare una visita chirurgica , le faro' vedere anche questa ultima ecografia. Ho dimenticato a scriverle che il gastroenterologo mi ha consigliato di fare una tac con contrasto, ma scusi se e' una cisti perché questo? Ecco la mia paura. Un'ultima cosa Dr.Cosentino, ma le cisti possono spuntare nel pancreas? Sono curabili o si devono operare e magari si trasformano in....... non oso pronunciare la parola. Grazie la informero' di tutto. Attendo con ansia la sua risposta. Forse non avro' niente di grave ma mi verra' la depressione per tutte queste ansie. Scusi lo sfogo. martina
Che vuol dire ipoanecogena

[#7]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Esegua pure gli accertamenti prescritti ma non si allarmi.
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#8] dopo  
Utente
grazie dottore per avermi risposto subito e grazie anche per la tranquillita' che lei mi da' ma mi preoccupa il fatto che lei non ha dato risposta alle mie domande.
martina

[#9]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
La TAC l'ha chiesta il gastroenterologo per cui la domanda va posta a chi ha dato indicazione all'esame e non ad altri specialisti.
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#10] dopo  
Utente
buon pomeriggio DR.Cosentino,
la informo che per quanto riguarda il problema che le avevo posto riguardo alla formazione formatasi al pancreas, sono stata dal mio oncologo di fiducia e poi ieri dal chirurgo .La diagnosi e' stata esattamente uguale alla sua, cisti acquosa. Non necessita momentaneamente fare la tac, controllare fra un paio di mesi con ecografia e magari dopo la tac ma niente di preoccupante.Per quanto riguarda il problema ernia,anche questo passabile,bisogna mettere una pancierina e non fare esercizi addominali. Per ultima cosa, per il colon irritabile mi ha prescritto :
VSL#3 1 bustina a digiuno x 20 gg al mese per 3 mesi consecutivi
debridat 1 cp x 3 al giorno per 20 gg -1 ora dopo i pasti-
come mai solo per 20 giorni,ho dimenticato a chiederlo.
Evitare la frutta dopo mangiato, consumarla a distanza magari dopo un 'ora.
La bustina visto che si prende sciolta in acqua, la posso prendere a meta' giornata a digiuno anziché la mattina che mi disturba. Grazie dottore sempre per i suoi consigli , per la celerita' ,gentilezza e professionalita'. La terro' informata.Cordialmente Martina

[#11] dopo  
Utente
Dr.Cosentino,
ho dimenticato a chiederle un consiglio, una persona a me tanto cara di 70 anni soffre da qualche anno di esofagite con cardias incontinente. Questo disturbo le causa molto muco,purtroppo non puo' prendere l'omeoprazolo e tutte le medicine non riescoo a farlo stare bene.Ha qualche consiglio efficace da darmi o magari indirizzarmi a qualche ospedale che cura questi disturbi .L'ansia puo' essere anche la causa maggiore? Sarebbe il caso di prendere anche ansiolitici?
Grazie della risposta e mi scusi se ho approfittato anche di chiedere questo consulto. martina

[#12]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Potrebbe assumere della ranitidina. Ovviamente l'ansia ha il suo ruolo.
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologia ed Endoscopia - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it