Utente
Salve Dottori,

Sono un ragazzo di 22 anni alto 1,77 con peso 75 Kg.

Ultimamente complice un periodo particolarmente stressante e di eventi avversi ho avuto diversi problemi gastro intestinali.Premettendo che sono già di mio molto ansioso e parecchio ipocondriaco,a seguito di una visita, il gastroenterologo mi ha diagnosticato la sindrome dispeptica.( in effetti i miei disturbi più recenti sono difficoltà di digestione, senso di pesantezza, necessita di fare sempre eruttazioni, cibo che entra spesso faticosamente nello stomaco....)

Mi Ha prescritto il levobren 25 mg, solo che dopo una settimana di trattamento ancora non ho avuto alcun miglioramento.Sono davvero preoccupato, poiché data la mia ipocondria sono convinto di avere un tumore, ed è per questo che sono intenzionato a fare una gastroscopia.

Il trattamento dovrebbe durare 30 giorni. E normale che la situazione non sia ancora migliorata?Perchè a questo punto mi pare lecito pensare a qualcosa di grave.Sono davvero preoccupato.

Cordiali saluti.

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Probabilmente la diagnosi non è corretta.
Oppure la dose.
Ne parli con il curante.
Potrebbe essere una lieve gastrite.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente
Grazie dottor Bacosi per la sua risposta,

la mia intenzione è quella di procedere fino al termine del trattamente, e nel caso la situazione non migliorasse, fare una EGD.

In linea di massima questi disturbi non mi rendono la vita impossibile , però certo la preoccupazione di qualcosa di grave c'è.

Saluti.

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Mi aggiorni se le fa piacere!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4] dopo  
Utente
Gentile Dottore,
La aggiorno riguardo ad una Gastroscopia effettuata a seguito dei sintomi sopra riportati( ed inefficacia del levobren)

Diagnosi:esofagite peptica di grado A(L.A. score)

q.endoscopico:esofago regolare per decorso e calibro.Terzo inferiore iperemico con un'erosione lineare <5mm.Cardias beante con prolasso di mucosa gastrica in esofago.Stomaco plastico a pareti elastiche e normodistendibili,con abbondante lago mucoso su corpo e fondo,pliche normoconformate,rivestito da mucosa rosea.Piloro regolare.Bulbo duodenale e DII nella norma.

Cura:Lucen 40 mg 1cp a digiuno
Motilex 1cp 30 min prima di pranzo e cena per 30 gg
Hepilor 1 bustina prima di coricarsi per 2 mesi.

La mia domanda:possono essere dovuti a questa lesione i vari problemi di cui sopra è potrà questa cura sistemare il tutto o sarà una cosa da tenere sempre sotto controllo ?
Inoltre come mai non c'è nulla riguardo alla biopsia nonostante prevista? Può essere che non ci sia stato bisogno ? Perché il medico curante avrebbe voluto sapere informazioni circa l H.Pylori è questo ovviamente mi lascia il dubbio.

Cordiali saluti.

[#5]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
1) si
2) il reflusso non guarisce (in quanto da causa anatomica) ma si può tenere sotto controllo
3) la biopsia non è stata fatta perché non c'erano evidenti motivi per farla,
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#6] dopo  
Utente
Grazie dottore per la sua pronta risposta.

Quindi Lei mi sta dicendo che potrebbe non migliorare la situazione e potrei essere "compromesso" a vita per quanto riguarda il reflusso ? Inoltre questa questa lesione potrebbe anche peggiorare? Perché questo mi costringerebbe a ripetere la egd diverse volte e non è una esperienza molto piacevole.

Cordiali saluti.

[#7]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Di quale lesione parla?
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#8] dopo  
Utente
Mi riferivo all'erosione lineare <5mm chiedo scusa per aver utilizzato un termine diverso

Saluti.