Utente 439XXX
Gentili medici,
da un mese circa, soffro di un dolore al centro dello stomaco, in corrispondenza della bocca dello stomaco, proprio sotto lo sterno; questo dolore è intermittente, a volte si irradia verso il petto nel lato sinistro; in concomitanza a questo ho spesso sintomi di eruttazioni, anche la mattina appena sveglio, o comunque non è mai associato a digestione, ma quasi sempre arbitrario. Ogni tanto si aggiunge anche una specie di reflusso acido che a volte arriva fino in gola. Un mese fa questo dolore, sempre intermittente, era più presente nel petto che nello stomaco. Ho consultato il mio medico che inizialmente mi ha prescritto 3 giorni di brufen per il dolore al petto..successivamente peridon per una settimana.
Adesso, non ho più i dolori di prima ma avverto sempre una pesantezza ed ogni tanto, un lieve dolore alla bocca dello stomaco e a anche al petto. Le feci non sono tanto compatte e il colore in queste settimane è variato molto, dal marrone un po' chiaro al marrone normale, mai scure.
Concludo dicendo che sono un ragazzo di 34 anni, fumatore (mannaggia a me!), in passato, da ragazzino ho sofferto di gastrite ed anche di colite. Sono abbastanza preoccupato perchè penso al peggio, mia madre anni fa è morta per un cancro allo stomaco, a 61 anni. Ho paura non solo che si possa trattare di un problema serio allo stomaco, ma mi preoccupa anche l'eventualità pancreas.
Sono abbastanza terrorizzato, nonostante con il periodn va molto meglio, ma non benissimo.. sarà anche ansia? sto comunque attraversando un periodo di forte stress emotivo ed ansia.
attendo un vostro gentile riscontro,
grazie mille

[#1] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Si tratta di un misto di reflusso ed ansia. E il fumo peggiora il tutto. Ad ogni modo nessuna grave malattia.


Cordialmente
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente 439XXX

Grazie Dott. Cosentino,

tra i sintomi c'è anche una spossatezza generale, senso di affaticamento e la sensazione di avere l'esofago indolenzito. A volte (rare volte), di notte avverto nausea, quando mangio un po più pesante. L'appetito però non mi manca. questi sintomi e quelli elencati precedentemente posso definirli quasi quotidiani.
la sua risposta mi conforta un po', spero non sia nulla di grave.
Oggi sono andato di nuovo dal medico, prenderò omeprazen 20 per un mese, a digiuno, la mattina. Mi fido del mio medico, ma mi vien naturale chiedermi se sia la strada giusta.
grazie ancora

[#3] dopo  
Utente 439XXX

Oggi ho cominciato Omeprazen 20, come le dicevo lo prenderò per un mese,
spero bene

[#4] dopo  
Utente 439XXX

Gentile dottore,
prendo da tre giorni omeprazen, ma i sintomi persistono, principalmente dolore intermittente nella bocca dello stomaco e noto ogni tanto, come questa mattina, feci marrone chiaro, non gialle ma quasi.
il medico mi ha detto di continuare a prendere omeprazen per un mese; mi consiglia di associare l'assunzione del farmaco con una dieta?
dovrei fare gastroscopia? sono ancora abbastanza preoccupato.

[#5] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Continui pure con il farmaco assumendo eventualmente qualche antiacido. Dieta normale senza eccessi.
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#6] dopo  
Utente 439XXX

Grazie Dottor Cosentino,
ultima domanda: l'assunzione di peridon e poi di omeprazen può modificare il colore delle feci?
nelle ultime due settimane ho alternato feci color marrone a feci più chiare (quasi gialle) e oggi, color verde.

[#7] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
No. Assolutamente.
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#8] dopo  
Utente 439XXX

Cosa mi consiglia di fare?

[#9] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Per il colore delle feci ? Nulla.
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#10] dopo  
Utente 439XXX

Gentile Dottore,
la aggiorno sulla mia condizione. dopo due settimane di omeprazen (devo ancora finire il ciclo di 30 giorni) la pesantezza e il dolore alla bocca dello stomaco è scomparsa, non avverto più neanche indolenzimento esofago e l'eruttazione è diminuita in modo considerevole.
Le feci da 4 giorni sembrano essere tornate al colore normale.
Ogni tanto avverto ancora un dolore alla scapola sinistra; si tratta di un dolore intermittente, non è quotidiano, va e viene, e non è acuto, ma localizzato internamente e a volte sembra essere condizionato dai movimenti del braccio.
la mia domanda, visto i sintomi nel complesso, anche se ora per la maggior parte sono passati, è da escludere una grave patologia pancreatica? è un pensiero fisso purtroppo.
mi scusi l'insistenza,
grazie ancora

[#11] dopo  
Utente 439XXX

mi consiglia qualche analisi da eseguire o per il momento finisco la cura con omeprazen?
la mia paura, è che si tratti di problemi gravi al pancreas. è da escludere?

[#12] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Continui con l'omeprazolo. Nessun problema grave.


Auguroni.
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#13] dopo  
Utente 439XXX

Grazie Dottor Cosentino,
la scorsa settimana, per scrupolo sono anche andato da un medico specializzato in medicina interna e gastroenetrologia, mi ha chiesto i sintomi, se ho patologie, ecc. successivamente mi ha visitato, toccandomi l'addome e sentendo con lo stetoscopio, poi è passato alle spalle.
mi ha misurato pressione ed era normale, sulla media.
Mi ha detto che sono una persona sana e che si tratta di reflusso, probabilmente causato dalla forte ansia e aggravato dal fumo... durante l'anamnesi mi ha fatto notare che i dolori sono cominciati proprio quando ho ripreso a fumare, circa due mesi e mezzo fa. Inoltre mi ha detto che il colore delle feci può essere influenzato dall'assunzione di farmaci.
Mi ha detto di fare esami delle feci dopo 30 giorni dalla fine della cura (omeprazen) per valutare la presenza di helicobacter pilori.
La visita mi ha tranquillizzato un po, però io ancora avverto dei dolori, nonostante sto quasi finendo la cura, è normale?

[#14] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Si, può essere. Quindi dovrebbe continuare la cura.
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it

[#15] dopo  
Utente 439XXX

Grazie, il medico dopo le 4 settimane di omeprazolo 20 mi ha detto di ridurre la dose a 10, per due settimane

[#16] dopo  
Utente 439XXX

Buobgiorno Dott. Cosentino,
rieccomi, le scrivo perchè nonostante la visita dal gastroenterologo e l'assunzione di omeprazolo, ancora continuo ad avere dei dolori alla bocca dello stomaco, soprattutto al risveglio, e le feci restano ancora chiare.
dovrei fare una ecografia per sicurezza?
Il gastroenterologo non mi ha proposto nessun tipo di analisi aggiuntiva, tranne l'esame delle feci per verificare se c'è presenza di helicobacter pilori, che farò dopo trenta giorni di sospensione di omeprazolo.
la presenza delle feci chiare è il mio cruccio principale.
Non ce la faccio più a sopportare emotivamente questa situazione che mi crea molta ansia e stress.
grazie per la sua pazienza.

[#17] dopo  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
VIBO VALENTIA (VV)
CINQUEFRONDI (RC)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Non si allarmi. Non c'è nulla di patologico.
Primario di Gastroenterologia ed Endoscopia, Osp. San Giuseppe - Milano
Centro di COLONSCOPIA ROBOTICA
www.endoscopiadigestiva.it