Utente
Buongiorno,da qualche anno mi è stata diagnosticata la gastrite autoimmune atrofica. Leggendo vari articoli sul trattamento di questo tipo di gastrite avevo capito che questa gastrite non deriva da iperacidità, ma da ipocloridria è può essere dannoso.La terapia dell'ipocloridria gastrica è sostitutiva,consiste cioè nella somministrazione per via orale,durante i pasti di acido cloridrico diluito,per lo più in associazione con pepsina. Confrontandomi con il mio gastroenterologo riguardo questa " terapia",lui mi ha detto che nel mio caso, non serve a niente perché la gastrite ha origini autoimmune e unica cosa che posso fare è il controllo endoscopico ogni 2 anni( a parte l'integrazione della vitamina B12 e il ferro cge faccio già). Ha ragione il mio medico? In attesa che qualche medico mi risponda gentilmente,Le porgo cordiali saluti.

[#1]  
Dr. Carmelo Favara

36% attività
16% attualità
16% socialità
CATANIA (CT)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2011
Dia retta al collega che le ha dato le giuste indicazioni.
Dr. Carmelo Favara
www.gastroenterologi.altervista.org

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio molto per la gentile e tempestiva risposta dr.Favara. Se posso approfittare della Sua gentilezza,volevo sapere se la causa delle eruttazioni continue e rumorose che ho sono dovute alla scarsa quantità di acido nello stomaco oppure il cardias beante ed ernia iatale che ho ,cioè è normale averli visto la diagnosi?Immagino non c'è niente che possa attenuarli..La ringrazio anticipatamente. Cordiali saluti.

[#3]  
Dr. Carmelo Favara

36% attività
16% attualità
16% socialità
CATANIA (CT)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2011
I suoi sintomi sono dovuti alla scarsa digestione e alla presenza dell’ernia. Qualche rimedio sia farmacologico esiste associato ad una corretta alimentazione
Dr. Carmelo Favara
www.gastroenterologi.altervista.org

[#4] dopo  
Utente
Grazie mille ancora dottore. Il mio medico mi ha prescritto una serie di farmaci che ho provato,purtroppo senza nessun miglioramento... ,tipo(Motilex 0,5,,Noremifa,Esox One,Valpinax,Levopraid). Non so se Lei magari intendeva uno di questi farmaci oppure altro,sta di fatto che il mio medico mi ha detto che ha provato di tutto e di più e non sa cosa altro dirmi o consigliarmi. A lui dice che non gli è mai capitato un " caso clinico" così,che non risponda a nessuna terapia... Ovvio che ho cambiato l'alimentazione,anche se ho osservato che anche se "sgarro" qualche volta,sto uguale purtroppo. Comunque La ringrazio nuovamente per la sua gentilezza,non vorrei approfittare ancora del suo tempo prezioso. Cordiali saluti.

[#5]  
Dr. Carmelo Favara

36% attività
16% attualità
16% socialità
CATANIA (CT)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2011
alcuni di questi farmaci vanno bene ma bisogna associarli in maniera corretta tra di loro. Esegua un eco addome superiore per valutare la colecisti.
Dr. Carmelo Favara
www.gastroenterologi.altervista.org

[#6] dopo  
Utente
Infatti,dottore dopo aver consultato un altro dottore anche lui mi ha confermato di fare un ecografia addome superiore per valutare la colecisti.Sono in attesa di effettuarla il 5 febbraio.La ringrazio nuovamente per la Sua gentilezza nel rispondermi. Cordiali saluti.

[#7]  
Dr. Carmelo Favara

36% attività
16% attualità
16% socialità
CATANIA (CT)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2011
la saluto e auguri
Dr. Carmelo Favara
www.gastroenterologi.altervista.org

[#8] dopo  
Utente
Grazie mille dottore.

[#9]  
Dr. Carmelo Favara

36% attività
16% attualità
16% socialità
CATANIA (CT)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2011
di nulla
cordialità
Dr. Carmelo Favara
www.gastroenterologi.altervista.org