Utente
Buongiorno...A novembre ho effettuato gastroscopia con esito "gastrite cronica inattiva". Lo specialista ha confrontato l'esame con quello retrodatato a 5 anni fa e l'ha definito perfettamente uguale e nella norma senza alcuna prescrizione medica e accorgimenti alimentari. Presenza di una lievissima ipotonia cardiale tale da NON definirisi nemmeno ernia da scivolamento (cit.). Ora a distanza di 2 mesi però ho un fastidio diffuso nella gola con dolori alla scapola sinistra. A volte mi sembra di avere i sintomi da raffreddamento ma sono sicuro nella mia ignoranza che essi sono correlati al reflusso (forse dovrei fare visita ORL). Come comportarmi dato che l'esame per elezione nel riscontro della mrge non è servito praticamente a nulla? E volevo sapere che significa GASTRITE CRONICA INATTIVA? Grazie a chi mi risponderà

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Il termine "inattiva" indica che la gastrite è stabile e non ci sono segni di progressione dell'infiammazione. Per quanto concerne il reflusso questo ci può essere anche con una gastroscopia negativa. La gastroscopia può rilevare i segni della complicanza del reflusso (erosioni, ulcere, stenosi, Barrett), ma in assenza di questi vale il quadro clinico per fare diagnosi di reflusso.


Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente
quindi la prossima volta faccio meglio a andare da un ORL, se mi vede i sintomi classici del reflusso gastro-laringeo evito un esame tanto noioso. Concludendo terapia con IPP ???

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Certamente. Terapia con IPP....
Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente
Un ultima domanda Dr. La gstrite cronica inattiva può essere la conseguenza di uno stato di ipercloridria o ipocloridria? Ho letto che entrambe possono portare a questo stadio (e conseguente reflusso). Sono certo Lei mi chiarirà questa cosa e a quel punto intuisco che la cura sarebbe differente. Saluti