Utente 488XXX
Buon pomeriggio,
Sono una ragazza di 21 anni e da qualche mese mi torna continuamente la paura di soffrire di appendicite cronica. Da giugno ho iniziato ad avere un fastidio (quasi mai dolore, al massimo un leggerissimo pizzicore ogni tanto) unito a sensazione di gonfiore nella parte sotto l’ombelico e sopra la zona pubica a destra. È un fastidio molto particolare, in quanto spesso sembra quasi a fior di pelle o appena sotto, non so bene come descriverlo. In quello stesso periodo ho iniziato a saltare il ciclo per 4 mesi quindi, avendo scoperto di avere l’ovaio policistico (una forma lieve), ho pensato fosse per questo. Pensando poi che il fastidio fosse collocato troppo in alto a volte per essere ovarico, mi sono comunque recata da un gastroenterologo che mi ha visitata con palpazione e ha escluso l’appendicite in quanto al tocco avvertivo solo un fastidio e l’ha ricollegato alla questione ovarica. Negli ultimi due mesi ho fatto una dieta priva di zuccheri e carboidrati sotto consiglio del ginecologo e per più di un mese non ho più avuto fastidi. Due settimane fa ha cominciato a tornarmi per pochi minuti al giorno, mentre questa settimana mi è finalmente tornato il ciclo e pensavo di essermi sbarazzata di tutto ciò.. ma da qualche giorno ho ricominciato ad avere quel fastidio perennemente unito a gonfiore (soprattutto dopo i pasti), ed è decisamente localizzato troppo in alto per essere di natura ovarica. Sembra proprio la zona dell’appendice.. in questi ultimi mesi ho avuto anche parecchi problemi nella digestione e di acidità e negli ultimi giorni vado in bagno un po’ di meno.. ci tengo anche a precisare che prima di tutto questo, tra gennaio e maggio, ho avuto diversi problemi di gastrite e stitichezza in seguito ad anni di alimentazione esageratamente sbagliata e spazzatura continua, quindi il mio stomaco si è molto sensibilizzato. Magari potrebbe essere sindrome del colon irritabile in quanto proprio in questo periodo mi sto concedendo cose più caloriche e “grasse” perché la dieta senza zuccheri ecc mi stava indebolendo parecchio.. però questo non mi spiegherebbe la localizzazione così precisa del fastidio. Sono molto stanca di preoccuparmi di questa cosa senza capire esattamente cosa sia, spero che possiate gentilmente indicarmi in modo più sincero possibile che cosa potrebbe essere e se posso tranquillizzarmi per l’appendicite

[#1] dopo  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
16% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Verosimilmente intestino irritabile e tanta ansia.
Torni a visita gastroenterologica.
Cordiali saluti!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente 488XXX

Purtroppo non posso tornare dal gastroenterologo, o almeno non in tempi vicini. Sì è vero, sono molto paranoica a riguardo perché non vorrei vivere col pensiero di un attacco di appendicite acuto.. la posizione del fastidio è talmente precisa che mi ha fatto spaventare parecchio. Cercherò di stare più tranquilla e parlarne eventualmente con il mio medico di base (anche se non credo sia la persona più indicata in quanto ha escluso appendicite ancor prima di vedere la zona e non ha più voluto sentire niente a riguardo).
L’unica cosa che mi rassicura è che non ho avuto nessun dolore intenso, quindi per ora cercherò di conviverci

[#3] dopo  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
20% attualità
16% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Bene.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4] dopo  
Utente 488XXX

Era appendicite cronica. Sono stata operata, ho notato che il dolore è passato appena mi sono svegliata e anche dagli esami istologici risulta diagnosi di appendicite cronica. Fortuna che ho insistito al pronto soccorso tornandoci più volte, altrimenti magari a quest’ora mi sarebbe venuto un attacco acuto. Grazie comunque.
Cordiali saluti