Utente 507XXX
Salve gentili dottori, richiedo questo consulto in quanto da ieri presento crampi dolorosi addominali, lieve nausea non costante e febbre, che curo con tachipirina 1000, con un picco di 39.2 questa notte mentre questa mattina risultava essere di 38.6 correlata a mal di testa e sonno disturbato e non efficace. Inoltre ho avuto 2 episodi di vomito abbastanza violenti e degli episodi di diarrea liquida, ma stranamente di poca "quantità"; più che altro ho un elevato meteorismo maleodorante correlato a frequenti eruttazioni. Alla luce di ciò e nei limiti del consulto telematico potrebbe essere una gastroenterite virale?
Grazie dell'attenzione, cordiali saluti.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Da come descrive si tratta di una virosi intestinale. Utili dei probiotici e dieta liquida/leggera.

Cordialmente
Dr Felice Cosentino - Casa di Cura La Madonnina - Milano
Gastroenterologia, Colonscopia robotica, Colon wash
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente 507XXX

Grazie della risposta Dottore, potrebbero essere utili degli antispastici come il Debridat o il Buscopan per i crampi addominali? Visto che nella giornata odierna si stanno facendo veramente fastidiosi e debilitanti.
Grazie ancora della sua attenzione.

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Certamente, li può utilizzare.
Dr Felice Cosentino - Casa di Cura La Madonnina - Milano
Gastroenterologia, Colonscopia robotica, Colon wash
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente 507XXX

Dottore mi scusi se la disturbo nuovamente ma dalla giornata di ieri la situazione è alquanto peggiorata diciamo: i crampi addominali si sono fatti più intensi, dolorosi, estesi sia in addome superiore che inferiore e decisamente più frequenti in quanto si sono presentati anche durante tutta la notte, a questi (ieri sera soprattutto e stamattina) si è associata diarrea liquida con odore pungente e colore marrone/verde/giallo, inoltre oggi dopo circa un'ora dall'aver mangiato un pò di pasta in bianco ho provato degli spasmi fortissimi anche allo stomaco con conseguente vomito e contenuto gastrico del pranzo ancora praticamente intatto e privo di acido(pure nelle emissioni avvenute nelle successive 4 ore). Ho provato ad alleviare i dolori con Debridat, Plasil e Buscopan senza trarne beneficio. Mio padre, Medico anch'esso, sospetta una salmonellosi avendo io mangiato martedi 22/04, Pasquetta, del pane con salsiccia cruda e da ieri sera mi sta facendo prendere una pasticca di Bimixin ogni 6/7 ore anche se ritiene più specifico il Bactrim. Aggiungo che da questa notte non ho più febbre dopo un'intensa sudata e che lunedì faro una coprocoltura. Alla luce di quanto da me scritto cosa mi consiglia di fare per poter quantomeno alleviare i sintomi ed intraprendere il giusto percorso terapeutico!?
Grazie dell'attenzione e mi scuso per l'essermi dilungato così tanto.
Saluti

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Sta già utilizzando farmaci a sufficienza. Deve solo aspettare il decorso naturale.
Dr Felice Cosentino - Casa di Cura La Madonnina - Milano
Gastroenterologia, Colonscopia robotica, Colon wash
www.endoscopiadigestiva.it

[#6] dopo  
Utente 507XXX

Salve gentile Dottor Cosentino.; la disturbo nuovamente riguardo la mia situazione in quanto oggi ho notato del sangue sia rosso che lievemente brunastro frammisto a muco e che ricopriva leggermente le feci con seguente bruciore anale, anche se lieve, percepito abbastanza "internamente". Premetto che dopo la gastroenterite avuta due settimane fa ho ancora qualche problema di intestino con alterazioni del mio normale alvo, presenza, a volte abbondante, di muco(ma fino ad oggi senza sangue) e borborigmi. Pur avendo riniziato a mangiare regolarmente, qualche giorno fa ho avuto qualche altro crampo forte all'addome senza però andare in diarrea. Preciso che ho 26 anni, da circa un anno soffro di colon irritabile ed ho avuto qualche lieve episodio di sanguinamento emorroidario nel corso degli anni. Inutile dire che alla vista del sangue nelle feci il pensiero va sempre verso prospettive nefaste, pertanto vorrei cortesemente chiedere un suo parere sulla situazione.
Comunque grazie dell'attenzione, spero in una sua risposta.
Saluti

[#7] dopo  
Utente 507XXX

Aggiorno la mia situazione dicendo che ieri sera ho avuto crampi addominali risoltisi con l'evacuazione che però risultava non formata e diarroica; nella giornata di ieri ho evacuato molto muco avendo spesso lo stimolo ad andare in bagno inoltre durante la notte ho sentito percepito molti borborigmi addominali ma senza dolore. Stamani le feci si presentano sempre poco formate ed in presenza di muco striato di sangue. Persiste la sensazione di fastidio/lieve bruciore anale. Potrebbe essere una ricaduta dell'infezione da me avuta due settimane fa? E riguardo il sanguinamento, potrebbe trattarsi di emorroidi o di qualcosa di serio e preoccupante?
Grazie di nuovo

[#8]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Presumo un sanguinamento emorroidario
Dr Felice Cosentino - Casa di Cura La Madonnina - Milano
Gastroenterologia, Colonscopia robotica, Colon wash
www.endoscopiadigestiva.it

[#9] dopo  
Utente 507XXX

Grazie della risposta Dottore. Riguardo a tutti gli altri fastidi ed al muco? Potrebbero essere dovuti essere uno stato infiammatorio causato dalla gastroenterite?

[#10]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Si, certamente.
Dr Felice Cosentino - Casa di Cura La Madonnina - Milano
Gastroenterologia, Colonscopia robotica, Colon wash
www.endoscopiadigestiva.it

[#11] dopo  
Utente 507XXX

Dottore buongiorno, scusi se la tedio nuovamente con le mie domande ma stamani ho rinvenuto nelle feci dei filamenti rossi sia agglomerati attorno a residui bianchi di cibo sia isolati sulla carta igienica. È possibile che sia sangue? Oppure dei parassiti, anche se non si muovevano? Soprattutto alla luce del fatto che è da 3 giorni che mangio in bianco e l'ultima cosa, appunto, rossa è stata da me ingerita sempre 3 giorni fa. Ho comunque effettuato stamani esami del sangue per indici infiammatori e coprocoltura, inoltre in settimana credo proprio che farò una visita gastroenterologia. Grazie ancora per la sua pazienza.

[#12] dopo  
Utente 507XXX

Aggiorno la situazione precisando che i filamenti sono ancora presenti osservabili sia commisti alle feci che spesso sulla carta igienica assieme ad i residui fecali, sono di circa mezzo centimetro di colore prevalentemente rosso(con tracce di bianco, alcuni sembrano, parlando in parole povere, bianchi ma colorati di rosso), più o meno spessi mentre le feci sono da ieri di color oro/ocra. Il tutto sempre accompagnato da saltuari crampi addominali e lieve dolore in fossa iliaca, fianco ed ipocondrio sinistri e talvolta in fossa iliaca destra. L'ipotesi parassitosi potrebbe essere verosimile? Oppure quei filamenti potrebbero invece essere sangue? (anche se dalle caratteristiche di presentazione insolite) Mi perdoni di nuovo le domande ma avendo già fatto una coprocoltura con antibiogramma chiedo un consiglio se effettuare anche quella parassitologica.

[#13]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Credo si stia preoccupando inutilmente. Attenda la visita gastroenterologica.
Dr Felice Cosentino - Casa di Cura La Madonnina - Milano
Gastroenterologia, Colonscopia robotica, Colon wash
www.endoscopiadigestiva.it

[#14] dopo  
Utente 507XXX

Salve Dottore, domani ho la visita gastroenterologica e non nego di essere decisamente agitato per via della mia, purtroppo patologica, ipocondria. Ricapitolando i miei sintomi sono: crampi addominali episodici, borborigmi, dolore "tensivo" al sigma, discendente e flessura splenica, cambiamento nell'alvo con feci talvolta normali, talvolta diarroiche e talvolta poco formate, qualche episodio di sangue nelle feci sia associate a muco che senza e una sensazione di peso/lieve bruciore/lieve dolore anale ma percepito più interiormente. Alla coprocoltura nulla da segnalare, emocromo nella norma, protidogramma nella norma, indici infiammatori(Ves pcr fibrinogeno mucoproteine) nei parametri ma giudicati "in remissione" e lievissimo aumento neutrofilo con rispettivo calo linfocitario ma solo in percentuale, con conta totale dei leucociti nella norma. Alla luce di ciò, con i limiti del consulto telematico, posso chiederle gentilmente il suo sospetto diagnostico?
Grazie ancora dell'attenzione, è veramente paziente, gentile e professionale.
Saluti

[#15]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Fatta la visita ?
Dr Felice Cosentino - Casa di Cura La Madonnina - Milano
Gastroenterologia, Colonscopia robotica, Colon wash
www.endoscopiadigestiva.it

[#16] dopo  
Utente 507XXX

Buongiorno grazie della risposta, no Dottore la farò in mattinata, per questo avevo chiesto se gentilmente poteva darmi un suo parere in caso si fosse fatto un'idea della situazione.

[#17] dopo  
Utente 507XXX

Salve Dottore, ho effettuato la visita e lo specialista dopo avermi palpato l'addome, eseguita un'esplorazione rettale digitale ed un'ecografia è giunto alla conclusione che le mie problematiche derivano dai postumi della grossa gastroenterite avuta giorni fa, che ha causato secondo lui infiammazione della mucosa intestinale responsabile dei sanguinamenti e dal mio colon irritabile. All'ecografia non ha rilevato ispessimenti della parete del colon né eventuali masse o anomalie, refertandomela quindi come perfettamente nella norma e non ha ritenuto opportuno segnarmi una rettoscopia o colonscopia. Tornato a casa, dopo qualche ora ho defecato feci metà marroni e metà verdi scure. Condivide l'operato del suo collega o secondo lei è necessaria una colonscopia o rettoscopia? Dall'ecografia è stato veramente possibile escludere patologie tumorali che possano aver causato i sanguinamenti essendo loro le mie più grandi paure (anche se riconosco che è un'affermazione per lei difficile da fare non avendomi visitato di persona)?
Grazie ancora dell'attenzione, attendo riscontro.
Saluti

[#18]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Nessun tumore. Non servono altri accertamenti
Dr Felice Cosentino - Casa di Cura La Madonnina - Milano
Gastroenterologia, Colonscopia robotica, Colon wash
www.endoscopiadigestiva.it