Utente 806XXX
Gentilissimo Dottori buongiorno.

Lunedì mattina ho avuto un fenomeno che guardia medica e medico di base hanno definito come gastroenterite virale acuta: nausea, vomito, diarrea, febbre, spossatezza marcata e malessere/dolore diffuso che mi hanno costretto a letto fino a martedì inoltrato. Non ho toccato cibo per due giorni ma mi sono idratato, e con fatica ne sono uscito. Venerdì ho ripreso a lavorare e ad alimentarmi più o meno normalmente.
Ora sto abbastanza bene non fosse per problemi intestinali che non mi abbandonano: dolori alla pancia, gonfiore e diarrea/feci quasi liquide.
- è il decorso normale di una gastroenterite?
- fino a quando mi trascinerò questi problemi?
- cosa posso fare per aiutare una guarigione?
- devo fare approfondimenti? I Dottori hanno ipotizzato una forma virale anche perché mia figlia ne ha sofferto subito prima di me e mia moglie subito dopo.
Grazie per l’aiuto che vorrete darmi.

Buona Pasqua a voi tutti.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Quello che può fare è solo assumere dei probiotici e qualche antispastico. Presumo però che il problema sia già risolto.

Cordialmente
Dr Felice Cosentino - Casa di Cura La Madonnina - Milano
Gastroenterologia, Colonscopia robotica, Colon wash
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente 806XXX

Gentilissimo Dr Cosentino, in effetti va meglio!

Approfitto però della sua gentilezza per farle ancora una domanda. Io assumo lucen 20mg tutti i giorni da molto tempo (su prescrizione di un gastroenterologo che mi visitó tre anni fa) perché ho un’ernia iatale che mi causa reflusso ed esofagite (feci anche gastroscopia 6-7 anni fa). È vero che l’assunzione cronica dei PPI posso rendermi più esposto alle infezioni dell’apparato gastroenterico, sia in termini di intensità che di frequenza degli episodi?

Grazie per l’attenzione che potrà ancora dedicarmi.
Un saluto cordiale.

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Sugli effetti collaterali degli IPP si esagera un po'.....Vada tranquillo.
Dr Felice Cosentino - Casa di Cura La Madonnina - Milano
Gastroenterologia, Colonscopia robotica, Colon wash
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente 806XXX

In effetti se ne sentono un sacco di brutte robe su questi farmaci, io so solo che se non li prendo sto male. E tra l’altro due gastroenterologi diversi mi hanno detto di prenderli ad oltranza. Ci sono delle alternative altrettanto efficaci?

Grazie!

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Altrettanto efficaci non direi, potrebbe comunque provare con la ranitidina 300 mg ( antisecretivo di prima generazione). Ovviamente meno potente rispetto agli IPP.
Dr Felice Cosentino - Casa di Cura La Madonnina - Milano
Gastroenterologia, Colonscopia robotica, Colon wash
www.endoscopiadigestiva.it

[#6] dopo  
Utente 806XXX

Ma OGGETTIVAMENTE sono così tanto dannosi come dicono questi farmaci?
Faccio annualmente esami del sangue e, a parte gastrina e cromogranina, non ho notato nessun deficit/aumento....
In ogni caso grazie per il consiglio, ne parlerò sicuramente al medico....magari si possono alternare nell’arco dell’anno!

Un caro saluto

[#7]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Tanto terrorismo sull'effetto dannoso di questi farmaci....
Dr Felice Cosentino - Casa di Cura La Madonnina - Milano
Gastroenterologia, Colonscopia robotica, Colon wash
www.endoscopiadigestiva.it

[#8] dopo  
Utente 806XXX

Grazie mille Dottore!

Cari saluti.

[#9] dopo  
Utente 806XXX

Gentilissimo,
approfitto per un chiarimento ancora.
Mi figlia ieri si è verosimilmente (ma non è stata diagnosticata) ripresa una gastroenterite ad un mese dalla precedente. Visto che poi anche io me la presi dopo poco, mi chiedevo:
- è normale che i bambini (mia figlia ha quasi 4 anni) abbiano ricadute così vicine? Sempre che di gastroenterite si tratti...
- quanto è probabile che, nonostante sia passato poco tempo (neanche un mese!!!!!) da quando l’ho presa io possa di nuovo ammalarmi? C’è una sorta di memoria dell’immunità per i patogeni di queste patologie? In caso di risposta affermativa come posso fare per ridurre al minimo questo rischio?

Grazie per l’attenzione che potrà dedicarmi.

Un cordiale saluto.

[#10]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
- è possibile

- non è possibile fare previsioni
Dr Felice Cosentino - Casa di Cura La Madonnina - Milano
Gastroenterologia, Colonscopia robotica, Colon wash
www.endoscopiadigestiva.it

[#11] dopo  
Utente 806XXX

Grazie.

Cordiali saluti