Difficoltà a deglutire, muco in gola

salve, vorrei avere un parere su una situazione che da mesi mi sta sfiancando. A metà gennaio, da un giorno all'altro, non riesco più a deglutire cibi solidi, se non dopo un'accurata masticazione e l'aiuto di un po' d'acqua, in aggiunta continuo a espettorare muco che mi si forma in gola.

Seguendo i suggerimenti del medico ho effettuato:
-una radiografia con liquido di contrasto che però ha rilevato solo la presenza di una piccola ernia iatale
-una visita dall'otorino che mi ha guardato la gola attraverso il naso (non ricordo con precisione il nome dell'esame) ma non ha trovato nulla di anomalo
-una gastroscopia con prelievo di tessuto. L'esame ha rilevato solo un lago biliare leggermente oltre la norma e la presenza di tessuto infiammato nell'esofago
-una manometria che ha rilevato una debolezza del 40% nelle deglutizioni escludendo però l'acalasia
-una risonanza magnetica al tronco-encefalo che però è risultata completamente negativa

Nel frattempo su consiglio del medico, nell'ipotesi fosse reflusso ( ho sofferto di acidità in passato), ho seguito e sto ancora seguendo una cura a base di lansox al mattino e gaviscon dopo i pasti e prima di dormire ma per ora senza risultati. nelle ultime 4 settimane ho aggiunto anche il levopraid prima dei pasti principali, ma anche qui senza miglioramenti. Anzi nell'ultima settimana il problema si è acutizzato e fatico anche a deglutire liquidi diversi dall'acqua.

Ciò che mi logora, oltre al problema di affrontare con enorme difficoltà ogni pasto, è il non sapere ancora cosa abbia effettivamente.

grazie in anticipo!
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 66,1k 2,1k 87
Potrebbe riportare la descrizione della gastroscopia e il risultato delle biopsie ?


Cordialmente

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Per quanto riguarda la gastroscopia:
-esofago-regolare-non alterazioni endoscopiche della mucosa.
-giunzione esofago-gastrica beante senza segni di esofagite
-giunzione squamo-colonnare-regolare-coincidente
-stomaco: ristagno muco salivare con lago biliare
-motilità e pliche regolari, ben appianabili
-mucosa con lieve edema senza lesioni focali
-piloro e duodeno esaminato fino a D2: non evidenziate lesioni
DIAGNOSI: incontinenza cardiale non complicata-gastropatia in reflusso biliare.

Per quanto riguarda l'esame istologico:
-natura del materiale: biopsia mucosa esofago
-reperto: 3 frammenti del diametro di cm 0,2. Inclusi in toto
DIAGNOSI: mucosa esofagea sede di flogosi cronica aspecifica con alcuni granulociti neutrofili, iperplasia basale e lieve acantosi dell'epitelio. Negativa la ricerca dei miceti.

Il quadro generale è compatibile con flogosi cronica aspecifica dell'esofago. Negativa per eosinofilia.
[#3]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 66,1k 2,1k 87
Quindi si esclude l'esofagite eosinofila che poteva giustificare la sintomatologia. A questo punto bisogna insistere con i farmaci. Ha provato con la trimebutina ?

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#4]
dopo
Utente
Utente
No, suggerisce di provarlo in sostituzione al levopraid?
Tra l'altro è possibile, come un altro medico mi ha suggerito, che possa comunque trattarsi un'acalasia o un'eosinofilia che non sono state rilevate perchè ho svolto gli esami troppo precocemente perchè venissero diagnosticate?
[#5]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 66,1k 2,1k 87
Provi il farmaco. Probabile si tratti di una patologia funzionale ancora nella fase iniziale.

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#6]
dopo
Utente
Utente
Grazie per il consiglio, un'ultima domanda, se la trimebutina è efficace dopo quanto dovrei vederne gli effetti?
[#7]
dopo
Utente
Utente
(e aggiungo) è possibile che mi dia effetto paradosso come nel caso del levopraid?
[#8]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 66,1k 2,1k 87
Provi per 5-6 giorni

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#9]
dopo
Utente
Utente
grazie per il suo tempo! le farò sapere poi l'esito della cura.
Buona giornata!
[#10]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 66,1k 2,1k 87
Perfetto, a risentirci

Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa