Utente 556XXX
A febbraio 2018 mi è stato diagnosticato, presso lo I. O. V. di Padova, un carcinoma duttale infiltrante triplo negativo al seno destro. Mi son sottoposta a chemioterapia (13 sedute) e poi ad ottobre ho subito l'asportazione totale della mammella destra. La diagnosi finale è stata di "RISOLUZIONE COMPLETA"!
Il "problemone" è risolto ma ahimè s'è presentato un "problemino" che ormai da 10 mesi non mi da pace: REFLUSSO GASTRO ESOFAGEO.
Seguita da un gastroenterologo, mi son sottoposta a Gastroscopia che ha dato esito di GASTRITE PORTALE. Sono in terapia con:
ESOMEPRAZOLO 40mg 1/die
ESOXX ONE bustine 3/die
SUCRALFIN bustine 2/die
XANAX gocce (10 gocce nelle 24 ore)
I risultati sono scarsi (acidità e gonfiore e vapori e abbassamento di voce mi accompagnano alternandosi tra loro tutto il giorno, in gola) mentre lo stress e la tensione aumentano di giorno in giorno.
Sto attentissima alla dieta ed al peso (55 kg, altezza 160cm, 62 anni).
Potete aiutarmi? Darmi un qualche consiglio per risolvere questo "problemino" che condiziona pesantemente la mia qualità di vita?
Confidando nella Vostra disponibilità e professionalità Vi ringrazio fin d'ora per l'attenzione prestatami.
Cordialmente

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Deve fare un prelievo per gastrinemia.
Il PPI potrebbe non funzionare in lei è quindi i sintomi restano.
Cordialmente.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente 556XXX

Gent.mo Dottore, La ringrazio per la solerte ed esaustiva risposta, ma a questo punto mi viene spontaneo chiederLe: qualora la sua ipotesi di "non responder" fosse vera, cosa posso fare per guarire/alleviare da questo fastidiosissimo e stressante "problemino"?
Confido nella sua schiettezza.
Cordialmente.

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Ovviamente si usa una diversa classe farmaceutica.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4] dopo  
Utente 556XXX

Mi scusi Dottore se La incalzo, ma eventualmente potrebbe indicarmi, qualora mi servisse, verso quale altra classe farmaceutica dovrei orientarmi?
Mi rendo conto d'esser pressante ma mi creda, sono veramente "stanca" e non vedo l'ora di vedere anche un minimo miglioramento!
Mi scusi ancora.
RiCordialmente

[#5]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Ma se ancora non ha fatto il prelievo!
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#6] dopo  
Utente 556XXX

Mi rendo perfettamente conto dell'irrazionalità del mio comportamento, ma dopo il superamento del "problemone" (carcinoma mammella destra) e la convivenza ormai da più di 10 mesi col "problemino" (reflusso gastro esofageo), molto probabilmente il mio livello soglia di sopportazione degli eventi avversi ormai è molto vicino allo zero e quindi, penso, che anche il solo prospettare un'altra strada terapeutica, visto che l'attuale non sta dando risultati validi, possa esser d'aiuto, psicologicamente, a darmi forza nel proseguire/modificare la terapia farmaceutica.
Comunque grazie lo stesso.