Utente
Buongiorno,
ho 46 anni e sono in complessiva buona salute. A seguito di una serie di disturbi di recente insorgenza, principalmente nausea, perdita di appetito, difficoltà a digerire, ho eseguito una gastroscopia dalla quale è risultata una esofagite b. Preciso che sono rimasto molto sorpreso, perché non avevo mai avuto i sintomi di bruciore tipici del reflusso.
Iniziata terapia con IPP, Omeprazolo 40 mg la mattina, dopo pochi giorni inizio a sentire bruciore allo stomaco (mai sentito prima), la digestione non migliora, anzi peggiora, feci chiare che galleggiano. La nausea e l'inappetenza persistono.
Mi hanno allora prescritto Ranidil 300 mg la sera. Inizialmente sembrava non tollerassi proprio il farmaco.
Sentivo infatti rigurgiti con il sapore del farmaco che mi facevano venire la schiuma alla bocca. Però un qualche effetto curativo inizialmente c'è stato. Ultimamente però il farmaco sembra non fare più effetto e provo forte bruciore alla bocca dello stomaco, bocca acida, inappetenza, gonfiore di stomaco, difficoltà a digerire. La mattina mi sveglio che sembra abbia ancora il cibo nello stomaco.
Succede lo stesso spezzando la dose in due assunzioni la mattina e la sera. Maloox Plus non giova, inizialmente sembra tamponare l'acidità, ma poi torna tutto come prima, anzi aumentano il gonfiore e il discomfort. Come se il mio corpo avesse qualche reazione di rigetto ai farmaci. Con il Maalox addirittura sento quasi degli spasmi dopo l'assunzione. Stavo pensando se è possibile una terapia via intramuscolare e perché l'acidità che prima non sentivo, adesso invece la sento. Inoltre se secondo il vostro parere devo eseguire altri accertamenti.

[#1]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Il reflusso potrebbe non essere acido, potrebbe essere utile una phmetria. Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it

[#2] dopo  
Utente
Gentilissimo dottor Favara, grazie tante per la risposta.
Se il reflusso non fosse acido, quali sarebbero le soluzioni terapeutiche?
In effetti provo sollievo all'ingestione di yogurt, invece il maalox mi fa stare peggio.
Le chiedo inoltre se l'esofagite da sola può dare tutti questi sintomi: inappetenza, gonfiore addominale, eruttazioni e la nausea.
Dimenticavo di specificare che ho anche ernia hiatale.
Grazie

[#3]  
Dr. Andrea Favara

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
MARIANO COMENSE (CO)
COMO (CO)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Dipende dalla diagnosi, esistono diversi farmaci.
Si , puo' essere responsabile dei sintomi anche se non è detto.
Prego.
Dottor Andrea Favara
http://www.andreafavara.it