Utente 556XXX
Buongiorno, sono una donna di 43 anni e per via della presenza di sangue nelle urine e pregressi episodi di calcolosi renale, go eseguito una tac con mezzo di contrasto. Dai risultati è emersa la presenza di una cisti al fegato:
fegato normale per dimensioni e densità, con evidenza di una formazione ipodensa di circa 7mm a livello S 7 da riferire in prima ipotesi a cisti.
Il mese precedente la tac avevo eseguito una ecografia addome in cui però non viene menzionata alcuna cisti.
L'episodio che in realtà mi sta allarmando di più.. . riguarda 3 episodi di urine scure (color coca cola sbiadito) che si sono verificati a distanza di circa una 20 di giorni l uno dall'altro, accompagnati da bruciore nella zona pelvica. Questi episodi potrebbero essere collegati alla cisti? Come mai dall'ecografia non risultava?
Grazie

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
1) assolutamente no
2) ecografia e TC con mdc sono due esami totalmente differenti......
Cordialmente.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente 556XXX

Grazie per la Sua rapida risposta...
Quindi le urine scure potrebbero riferirsi a, cito il referto, microformazioni litiasiche a livello dei gruppi caliceali bilateralmente?
Praticamente alla presenza di mocrocalcoli?

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Ipoteticamente si anche se poco probabile.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#4] dopo  
Utente 556XXX

Le chiedo scusa dottore, se insisto, ma quindi a cosa dovrei attribuire questo sintomo saltuario? Quali accertamenti dovrei fare?
La ringrazio ancora

[#5]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
A distanza e senza visita direi di studiare bene l'apparato urinario.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#6] dopo  
Utente 556XXX

Un urologo ha prescritto la tac dopo aver effettuato un'ecografia. Il referto dice,in riferimento all'apparato urinario:
Reni in sede, normali per morfologia, dimensione e quota parenchimale. Regolare e simmetrica la secro-escrezione di urina iodata senza segni di idronefrosi. Presenza di formazione a densità calcica (circa 1000 UH) del diametro massimo di circa 12 mm al gruppo caliceale inferiore del rene di sinistra. Altre microformazioni litisiache a livello dei gruppi caliceali bilateralmente,. Alcune formazioni ipodense di verosimile significato cistico in sede renale bilateralmente. , la maggiore di circa 14 mm a livello del polo inferiore del rene di sinistra. Vescica a regolare contenuto.