Utente 370XXX
Salve, da come si evince dal titolo espongo ciò che mi è accaduto all’ora di pranzo. Nel tagliare delle fette di pane, ho accidentalmente urtato un barattolo di vetro che cadendo a terra si è spaccato. Al di là delle possibili traiettorie di caduta o meno, sia sul banco della cucina che sul coltello poggiato lì ho notato la presenza di frammenti piccolissimi (per non dire microscopici) di vetro che, sempre al di là delle possibili traiettorie di caduta, potrebbero essere venuti a contatto con il mio pranzo che ho poi consumato. I frammenti citati, specie se rapportati ai resti raccolti, non mi sono sembrati neanche appuntiti.. . oltre che verosimilmente di pochi millimetri. Gradirei sapere se abbia motivo di proseguire con accertamenti in PS, eventuale assunzione di farmaci prescritti dal medico di base, aspettare un tot di giorni per capire l’eventuale assimilazione dei resti da parte del mio corpo o se non devo fare praticamente nulla di tutto ciò in quanto, come letto in qualcuno dei vari consulti presenti sul sito, anche se ingeriti non dovrebbero nuocere in alcun modo. Il consulto nasce proprio da qualche parere diverso esposto nei consulti che ho avuto modo di leggere.. .

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Le posso dire di stare assolutamente tranquillo in quanto dei piccoli frammenti non possono arrecare alcun disturbo/danno.

Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente 370XXX

Peraltro ho omesso anche di aver evacuato subito dopo e che le feci fossero solo un po’ chiare. Al di là di questo, nel masticare non ho comunque percepito la presenza di corpi estranei (tolti i pezzi grossi che erano a terra, dubito che ce ne siano stati altri superiori al cm che potessero potenzialmente gravitare vicino al cibo... anzi, mi ha stupito l’effettiva presenza di resti piccolissimi sul banco quando il barattolo era a terra rotto) ed il mio quesito era dettato più dalla curiosità (o quantomeno la conferma) di capire come il nostro corpo potesse comunque assimilare materiali non proprio generosi, visto che generalmente possono essere appuntiti, come i frammenti di vetro... indipendentemente dalle dimensioni... grazie ancora

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Vengono eliminati con le feci...


Per sua curiosità:


https://www.medicitalia.it/minforma/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/769-corpi-estranei-nel-tratto-gastrointestinale-come-intervenire.html
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it