Utente 568XXX
Buongiorno.
Sono un 19enne in sottopeso, con nessun problema degno di nota.
Sto passando anni davvero difficili per alcuni problemi di salute di mia madre e altri problemi nella sfera della mia vita privata. Premetto di essere stato lievemente anoressico e di essere in cura da una psicologa dell' Asl e di un nutrizionista privato che stanno cercando di non far cadere la mia "depressione" o io miei problemi sul cibo e sul non mangiare. Sono 3-4 mesi che avverto dei fastidi sia alla pancia che allo stomaco ma non se inquadrarli come patologie oppure solo ansia e stati emotivi.
1) aria nello stomaco, voglia continua di fare peti per liberami, non è una cosa che mi crea dolori o disturbi.
2) bruciore di stomaco delle volte la sera, lieve che passa dopo un ora mezz'ora. Più le giornate sono stressanti più mi accade, quando la sera sono sereno non accade.
3) il mio nutrizionista cerca di farmi mangiare 5 volte al gg. Quando salto la merenda delle 17, verso le 18: 30-19 avverto una specie di nausea e pesantezza allo stomaco che passa mangiando.
Questi sintomi peggiorano ovviamente assieme al mio stato emotivo.
Aspetto risposta, grazie

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Credo che di base ci sia una forte somatizzazione d'ansia. Non vedo patologie gastroenterologiche da trattare

Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it