Utente 566XXX
Salve, vorrei un chiarimento per ciò che riguarda la mia intolleranza al lattosio.
In seguito ai sintomi tipici dell'intolleranza, ho effettuato il Breath test, e i valori sono:
Da Tempo 0' a Tempo 240':
3, 9, 18, 26, 39, 48, 59, 52, 60

È stato quindi diagnosticato malassorbimento del lattosio, ma nessuno mi ha detto qual è la gravità del malassorbimento.

Poi, mi sono state date informazioni diverse da diversi dottori:

Chi mi ha consigliato di non assumere piú lattosio ed evitarlo anche negli alimenti contenenti poco lattosio come il prosciutto, o evitare anche farmaci in pillole.

Poi c'è chi mi ha consigliato di fare un periodo di "disintossicazione", ovvero una dieta priva di lattosio (compresa anche l'esclusione di prodotti privati del lattosio) solo per un determinato periodo, con successiva introduzione dei prodotti privati del lattosio e di alimenti con lattosio (utilizzando gli enzimi in seguito al periodo di 'disintossicazione'.)
però non mi è chiaro ciò che è giusto fare.

È davvero necessario evitare il lattosio anche nei medicinali, ad esempio? Dato che, la quantità è ridotta? Ed è davvero necessario questo periodo di disintossicazione?

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CINQUEFRONDI (RC)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
In pratica deve eliminare completamente il lattosio per un mese e poi reintrodurlo gradualmente per capire il suo livello di tolleranza. Successivamente potrà utilizzare integratori con enzima lattasi per superare tale soglia. Tutto qui.


Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it