Utente 567XXX
Buongiorno,
da fine settembre sento un sapore acido in bocca causato dal reflusso, diagnosticato dal mio medico ed in seguito al quale ho cominciato una terapia che prevedeva pantoprazolo e degli antiacidi.
Questa settimana ho effettuato una gastroscopia la cui diagnosi è stata "gastrite cronica con reflusso biliare".
Attualmente la mia terapia consiste in 40mg di pantoprazolo mattino e sera, 15 gocce di levopraid prima dei pasti tre volte al giorno, refliward x 4 volte al giorno e duersil durante i pasti.
Pensa che la terapia che sto eseguendo sia quella corretta e che in tempi brevi possa smettere di sentire almeno questo sapore acido in bocca?
In attesa di riscontro, le porgo cordiali saluti.

[#1]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Prenota una visita specialistica
Si, la terapia è condivisibile.

Cordialmente
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#2] dopo  
Utente 567XXX

La ringrazio.
Sa anche dirmi dopo quanto tempo dovrei sentire dei benefici? Oggi comincio il 5 giorno di terapia ma non avverto ancora notevoli miglioramenti.
Devo solo avere pazienza?

[#3]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Ancora uno-due giorni.
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#4] dopo  
Utente 567XXX

Buongiorno,
Ad oggi non ho avuto ancora alcun giovamento.
È possibile che la terapia richieda più tempo? Una persona con cui ne ho parlato e che ha avuto lo stesso problema mi diceva che, per la scomparsa totale dei sintomi, ci possono volere anche due/tre mesi ma che poi non dovrei sentire più alcun disagio.
In attesa di riscontro, le porgo cordiali saluti.

[#5]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
La tempistica per risoluzione dei sintomi è soggettiva
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#6] dopo  
Utente 567XXX

Buongiorno,
mi scusi se la disturbo ulteriormente, volevo chiederle dopo quanto tempo di inefficacia della terapia sarebbe possibile valutare l'intervento?
Ed, inoltre, quest'ultimo comporta delle possibile complicazioni?

[#7]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
È un concetto difficile da affrontare via web
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#8] dopo  
Utente 567XXX

Buongiorno dottore,
In merito alle richieste sopra, vorrei chiederle alcune delucidazioni/indicazioni sul significato dell'esito della mio biopsia: gastrite cronica moderata non atrofica inattiva con errosioni e con iperplasia rigenerativa dell'epitelio.
La ringrazio

[#9]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Nulla di rilevante.
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#10] dopo  
Utente 567XXX

Dovrebbe essere una patologia facilmente risolvibile con la terapia? Attualmente il mio medico di base mi ha fatto sospendere il pantoprazolo quindi continuo a prendere 15 gocce di levopraid prima dei pasti, il duersil a pranzo e cena e il gaviscon più, da ieri, il riopan 4 volte al giorno. Cosa ne pensa?

[#11] dopo  
Utente 567XXX

Inoltre vorrei chiederle se durante il percorso di guarigione alcuni "sgarri" alimentari (molto rari) sono concessi oppure se vanno a compromettere il percorso?
Cordiali saluti

[#12]  
Dr. Felice Cosentino

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
CROTONE (KR)
ROMA (RM)
CINQUEFRONDI (RC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2008
Sono concessi... ( se limitati)
Dr Felice Cosentino, Clinica La Madonnina - Milano
Gastroenterologia/Endoscopia, Centro per la Disbiosi intestinale.
www.endoscopiadigestiva.it

[#13] dopo  
Utente 567XXX

Buongiorno dottore,
In seguito ad un'accurata visita presso una sua collega gastroenterologa è emerso, secondo quest'ultima, che la sintomatologia da me descritta (sapore acido o amaro in bocca) non può essere associata ad una gastrite da reflusso biliare ma che la causa vada ricercata altrove e che non riguardi lo stomaco ma solamente la parte alta (gola,bocca); ad esempio con una visita presso uno specialista otorinolaringoiatra da cui è emerso che non ho alcun disturbo, mi ha però prescritto degli sciaqui col mycostatin a causa del colore bianco della mia lingua per verificare se il problema possa essere risolto così e poi dovrò effettuare una visita endocrinologica per dei valori della tiroide leggermente inferiori ai normali parametri.
Vorrei cortesemente avere anche un vostro parere medico, non avendo mai avuto la classica sintomatologia prevista per la gastrite/reflusso biliare, fatta eccezione per questo sapore, può essere un'altra la causa? E, nel caso in cui la risposta fosse affermativa, le viene in mente una possibile causa che possa essere attribuita a questo disturbo?
Cordiali saluti