Utente 569XXX
Buongiorno, sono Cosimo da un paese vicino Salerno.
Inizierei col dire che è da un anno e mezzo che dopo alcuni anni di sofferenza sia per problemi familiari che traumi presi soffro molto psicologicamente. Ho girato molti psicologi e psichiatri e nessuno ha detto che abbia nulla di grave ma che ho bisogno di un sostegno psicologico all'ASl locale. Iniziai a sfogare i problemi con una forte anoressia nervosa che però non portò a danni fisici. Iniziai a mangiare più normalmente quando la mia depressione fu emotiva e non fisica, tant'è che pensai anche al suicidio. Poi iniziai ad andare all'ASL e le mie problematiche mentali si spostarono sull'ipocondria. Da buon ipocondriaco iniziai ad aver paura un pò di tutto ed allarmarmi per ogni singolo sintomo. Le mie paure di spostarono non chiedetemi come sull'intestino.. . iniziavo ad aver paura di mangiare e stare male, che ogni peto ogni lieve meteorismo potesse portarmi diarrea e cosi via. Guarda il caso da quando ho iniziato ad avere queste paure ho iniziato ad avere anche disturbi. Tutto iniziò a Luglio, a mare dai miei cugini, la macchina mi disturbò ebbi sensi di vomito (non vomitai) misi qualcosa nello stomaco e passò. Da li nonostante abbia mille motivi per distrarmi fra lavoro (sono un cassiere e sistemo gli scaffali al Conad), amici e famiglia, butto tutta la mia ipocondria sulle paure di stare male con stomaco e intestino.
Da li iniziai ad avvertire meteorismo dei giorni, flatulenze degli altri, giornate di stitichezza (6 giorni di fila) anche perchè iniziai a mangiare di nuovo poco per paura appunto di stare male.
Bruciori di stomaco delle volte la sera che avvengono pero se mi ci fermo a pensare su, le sere che sto meglio tutto ciò non avviene.
Il nutrizionista stesso dell' ASL mi consiglia di mangiare 5 volte al giorno e se salto un pasto avverto un senso di nausea, acido in petto che passa mettendo qualcosa nello stomaco.
Sono stato da un primario a Torre del Greco la quale ha escluso patologie dicendo che questi disturbi li hanno tutti solo che a me si somatizzano ancora di più per lo stress e l'ansia.
Ieri sera ad esempio ho avuto un bruciore di stomaco ed io andando nel panico non ho fatto che peggiorlarlo. E' passato verso le 1. 00 di notte. Passato il bruciore di stomaco ho avvertito per tutta la nottata meteorismo addominale e stamattina sto facendo dei peti molto molto puzzolenti. E' normale? sono io che la vivo come chissà cosa mi stesse per venire?
Le mie paure e di avere problemi intestinali, diarrea vomito o tumori allo stomaco (mio nonno che era come un padre cosi mori).
Credete che siano normali fasitdi che somatizzati sembrino calvari, posso mangiare di tutto, posso vivere tranquillo curando il mio sottopeso e le mie pscihe? grazie mille.

[#1]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Somatizzazione d'ansia.
Curi la sua notevole ansia.
Cordialmente.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia

[#2] dopo  
Utente 569XXX

Buongiorno dottore.
Come le ho accennato sopra nella serata fino all una do stanotte ho avuto un bruciee di stomaco. Mi son svegliato con meteorismo e puzzolenti flatulenze.
Pian piano stanno diminuendo anche se un lieve meteorismo e fastidio ci sono.
È un fenomeno fisiologico? dato che il nutrizionista vuole che metta peso, posso mangiare oggi qualsiasi cosa e sopratutto 5 volte o c e qualcosa che mi sconsiglia?
Grazie

[#3]  
Dr. Marco Bacosi

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
POMEZIA (RM)
ROMA (RM)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2012
Curi la sua ansia.
MARCO BACOSI MD PhD
Spec. in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva
Dott. di Ricerca in Fisiopatologia Chirurgica e Gastroenterologia